Home / Jessica Scaglione (pagina 20)

Jessica Scaglione

Stalking, divieto di avvicinamento. In carcere dopo nuove denunce di persecuzioni

Piacenza. Sono scattate le manette per un 48enne di Lugagnano, già arrestato nel corso del novembre dello scorso anno. L’uomo, che avrebbe perseguitato l’ex moglie con appostamenti, insulti, e persino speronando la sua automobile, avrebbe patteggiato una pena di due anni per stalking e maltrattamenti in famiglia, ed avrebbe così ricevuto un divieto di avvicinamento nei confronti della donna.

Dopo tre evasioni e dopo la denuncia di ulteriori persecuzioni, tuttavia, è stato condotto in carcere.

Auto sfugge al controllo del conducente e si schianta contro il guard rail

Piacenza. Grave incidente intorno alle 20:00 della serata di sabato 5 ottobre, sul cavalcavia di via Enrico Fermi, tra Caorso e Zerbio. Per cause da verificare una Hyundai Getz sarebbe sfuggita al controllo del conducente, un 54enne, e si sarebbe schiantata contro il guard rail. Serie le condizioni del 54enne, che è stato trasportato verso l’ospedale di Piacenza.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi con ambulanza e auto infermieristica, insieme a vigili del fuoco e carabinieri.

Incidente alla Barabasca di Fiorenzuola. Grave un 41enne, trasportato all’ospedale di Parma

Fiorenzuola (Piacenza). Sarebbero gravi le condizioni di un motociclista 41enne di Fiorenzuola, rimasto coinvolto in un violento incidente nel corso del pomeriggio di sabato 5 ottobre, lungo la strada provinciale alla Barabasca di Fiorenzuola. Il 41enne sarebbe stato intento a procedere in direzione di Fiorenzuola a bordo di una Honda, quando per ragioni da verificare una Seat, guidata da un anziano, avrebbe invaso la corsia opposta, scontrandosi violentemente con l’altro mezzo.

Verserebbe in condizioni serie il centauro, ma non sarebbe, per fortuna, in pericolo di vita: per lui è stato disposto il trasporto in eliambulanza verso l’ospedale di Parma. Sul posto anche gli agenti della Polstrada e i vigili del fuoco.

Ponte dell’Olio. Tragico incidente sulla provinciale, ciclista travolto perde la vita

Ponte dell’Olio (Piacenza). Si è concluso tragicamente l’incidente avvenuto intorno alle 10:00 della mattinata di sabato 5 ottobre a Ponte dell’Olio, lungo la strada provinciale Valnure all’altezza dello svincolo per Cassano. Un anziano ciclista, intento a procedere in direzione di Bettola, sarebbe rimasto coinvolto in uno scontro con un furgone Iveco Daily di passaggio: l’uomo, un 88enne originario di Casalpusterlengo, è stato sbalzato dal suo mezzo, finendo a terra a lato della carreggiata.

Sul posto, insieme a vigili del fuoco e polizia stradale, sono intervenuti i soccorsi con ambulanza ed eliambulanza, ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimare il ciclista, che ha perso la vita.

In bicicletta tenta di travolgere l’agente. Denunciato un 33enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale un 33enne nigeriano, senza precedenti, fermato durante un controllo da parte della polizia in via Nastrucci, nel corso della serata di martedì 1 ottobre. Gli agenti avrebbero notato uno scambio sospetto avvenire tra due uomini, che si sarebbero allontanati alla vista della volante: uno dei due, in bici, sarebbe stato seguito, ma l’uomo avrebbe tirato dritto, e nel tentativo di fuggire avrebbe cercato di travolgere un agente.

In seguito a controlli sarebbe risultato essere in possesso di due dosi di marijuana, per un peso di 10,7 grammi, oltre a circa 50 euro in banconote di piccolo taglio. Per lui è scattata una denuncia.

Amazon sostiene l’Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica del Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna

Nell’ambito dell’iniziativa Amazon Goes Gold a sostegno della lotta ai tumori dell’infanzia, Amazon ha effettuato una donazione a favore di AGEOP, l’Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica del Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna, all’interno del Reparto di Oncoematologia Pediatrica “Lalla Seràgnoli”. AGEOP è nata nel 1982 da un gruppo di genitori che cercavano un modo concreto per stare accanto ai propri figli ammalati di tumore e tutti quelli che si sarebbero trovati a vivere la stessa difficile e dolorosa situazione. Il loro obiettivo era creare una rete attiva, accogliente e solidale che sostenesse il dolore e le profonde difficoltà che la malattia oncologica di un bambino porta con sé.

Un gruppo di dipendenti del centro di distribuzione e del centro di smistamento di Castel San Giovanni (PC), e del deposito di smistamento di Crespellano (BO) si è recato presso l’Ospedale dove sono stati consegnati gli articoli selezionati dai responsabili di AGEOP. L’ordine, effettuato tramite un buono su Amazon.it, includeva dei giochi per la ludoteca e alcuni prodotti per le case di accoglienza che l’associazione mette gratuitamente a disposizione delle famiglie dei piccoli pazienti oncologici.

Le donazioni realizzate da Amazon nell’ambito del Goes Gold continueranno nelle prossime settimane: i centri di distribuzione, i centri di smistamento, i depositi di smistamento e le altre sedi dell’azienda contribuiranno a sostenere strutture sanitarie e associazioni che si occupano di aiutare bambini affetti da tumore e le loro famiglie in tutto il Paese.

Ogni anno sono oltre 300.000 i bambini a cui viene diagnosticato un tumore. Tra le malattie non trasmissibili, il cancro rappresenta la principale causa di decesso in età infantile nel mondo. Per questo motivo, a settembre, mese dedicato ai tumori dell’infanzia a livello globale, Amazon ha lanciato #AmazonGoesGold, non solo per sensibilizzare gli individui in merito a questo tema, ma anche per richiamare l’attenzione sul preziosissimo lavoro svolto da tante associazioni e organizzazioni, per migliorare il tasso di sopravvivenza e trovare cure efficaci per sconfiggere i tumori infantili.

Come gesto di solidarietà, migliaia di dipendenti Amazon si sono recati nei giorni scorsi al lavoro in pigiama, in Italia e in tutta Europa, Nord America, Australia e Giappone. Il pigiama, infatti, è la ‘divisa’ che ogni bambino indossa nella sua battaglia quotidiana contro il tumore.

Asta da urlo per l’ascia di Shining. Venduta a 170mila sterline

170mila sterline: quasi 192mile euro il prezzo pagato da un privato nel corso dell’asta Prop Store’s Entertainment Memorabilia Live Auction per l’ascia utilizzata da Jack Nicholson durante le riprese del film Shining, al BFI IMAX di Londra. Una somma incredibile, che ha sorpreso anche gli organizzatori – circa quattro volte quella attesa. L’oggetto è diventato celebre nell’immaginario collettivo, ed era in ottime condizioni, nonostante qualche graffio lasciato nel corso delle riprese della famosa scena in cui è utilizzata per sfondare la porta dal personaggio interpretato dall’attore.

A finire nelle mani di privati, nel corso dell’asta, anche numerosi altri oggetti: la spada laser utilizzata da Samuel L. Jackson in Star Wars ed un elmo da Stormtrooper usato nelle riprese del primo film della saga, un guanto indossato da Freddy Krueger in Freddy vs. Jason, ed un’altra ascia, quella impugnata da Jason nel remake di Venerdì 13. Ma non solo: il costume indossato da Michael Keaton nel Batman di Tim Burton, l’armatura di Russel Crowe ne Il gladiatore, e la Granata Santa di Antiochia di Monty Python e il Sacro Graal.

Proprio l’anno scorso, nel corso dello stesso evento, era stato venduto il cappello indossato da Harrison Ford ne I predatori dell’arca perduta, per la cifra incredibile di circa 444mila euro.

Grave incidente lungo la via Emilia Pavese. Due giovani travolti da un’automobile

Piacenza. Sono gravi le condizioni dei due giovani rimasti travolti, intorno alle 21:30 della serata di giovedì 3 ottobre, da un’automobile di passaggio in via Emilia Pavese, all’incrocio con via Bentelli Donnino. Secondo quanto fino ad ora diffuso un ragazzo e una ragazza sarebbero stati intenti ad attraversare la strada quando sarebbero stati travolti da una Fiat Panda, proveniente da Sant’Antonio.

Sul posto, oltre alla polizia locale sopraggiunta per i rilievi, sono intervenuti i soccorsi con ambulanze e automedica: il ragazzo, un 22enne, è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Serie anche le condizioni della ragazza. Negativa all’alcool test la conducente dell’automobile.

San Nicolò. Auto sfugge al controllo della conducente e sfonda una recinzione

San Nicolò (Piacenza). Incidente intorno alle 15:00 del pomeriggio di giovedì 3 ottobre, in via Agazzano a San Nicolò, dove già nel pomeriggio di lunedì un’anziana in carrozzina sarebbe stata urtata da un’automobile. Per ragioni ancora da verificare una donna avrebbe perso il controllo del suo mezzo, sbandando e terminando la sua corsa fuori strada, non prima però di aver abbattuto una recinzione.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale Unione Valtrebbia Valluretta. Sono sopraggiunti anche i soccorsi, con l’ambulanza della Croce Rossa, e per la donna è stato disposto il trasporto verso l’ospedale.

Omicidio Pomarelli. Sopralluogo nell’abitazione dell’ex suocero. Trovati gli abiti bruciati di Elisa

Piacenza. Proseguono le indagini sull’omicidio di Elisa Pomarelli, con un sopralluogo da parte dei militari del nucleo investigativo dei carabinieri nell’abitazione di Sariano di Gropparello appartenuta all’ex suocero di Massimo Sebastiani. Nel corso del sopralluogo sarebbero stati rinvenuti i resti delle scarpe e degli abiti bruciati di Elisa, oltre ad altri oggetti: coperta, asciugamano, un sacco nero, un giubbotto, ed una calza, tutti elementi che saranno sottoposti ad ulteriori analisi.

Sebastiani avrebbe affermato di essersi nascosto nella casa appartenente all’ex suocero durante alcune delle giornate tra il 26 agosto ed il 7 settembre.