Home / Notizie / Klimt a Piacenza. L’uomo, l’artista, il suo mondo.

Klimt a Piacenza. L’uomo, l’artista, il suo mondo.

La mostra di Klimt a Piacenza è un’esperienza da non perdere. In Italia ci sono solo tre dipinti di Gustav Klimt e uno di questi è “Il ritratto di signora” salito alla ribalta delle cronache per essere stato misteriosamente trafugato nel 1997 dalla Galleria d’arte moderna Ricci Oddi di Piacenza per poi riapparire nel 2019. Il viso dolce di questa giovane donna, dagli occhi cerulei e le gote arrossate, dopo tanto peregrinare torna a dialogare con il pubblico, di nuovo a Piacenza, e diventa il punto di partenza per la mostra “Klimt.

Klimt è Klimt ed è impossibile non rimanere sedotti da questa sua arte così raffinata, elegante, rivoluzionaria per l’epoca. Ci ha regalato perle come queste Amiche (detto anche Le sorelle), un dipinto di rara forma verticale, dedicato al «legame speciale» (forse sentimentale, per cui scabroso per il tempo) delle due donne ritratte. Solitamente sono esposte alla Klimt Foundation di Vienna, ora le possiamo ammirare nella grande mostra Klimt. L’uomo, l’artista, il suo mondo.

L’uomo, l’artista, il suo mondo” allestita a Palazzo XNL, in via Santa Franca 36, fino al 24 luglio. Oltre 160 opere, tra dipinti, sculture, disegni, grafiche e oggetti d’arredo, catapultano i visitatori nella Vienna di fine Ottocento, restituendo loro quel clima di rinnovamento che scosse l’Impero austro-ungarico ancorato alle sue solide tradizioni, sociali, politiche culturali e artistiche, che si sarebbero infrante contro la tragedia della Prima Guerra Mondiale.

 

Potrebbe interessarti

Gay Pride 2022

Il Pride Month si avvicina: ecco cosa serve sapere. Tra storia e manifestazioni

Giugno è il mese del Gay Pride. Tra poche settimane, infatti, inizieranno le manifestazioni arcobaleno …