Home / Notizie / Cronaca / L’omicida era ubriaco. La sorella di Ester ancora in gravi condizioni

L’omicida era ubriaco. La sorella di Ester ancora in gravi condizioni

Era ubriaco, con un tasso alcolemico pari a 1,6, due volte superiore al consentito, il 35enne di Vernasca che nel pomeriggio di sabato 19 dicembre ha travolto due sorelle, uccidendone una, per poi darsi alla fuga. Accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso, con l’aggravante della guida in stato di ebbrezza, si trova ora in carcere.

Mentre il paese piange la morte della 55enne Ester Crovetti, sua sorella Maura travolta insieme a lei dal pirata della strada lotta ancora per sopravvivere all’Ospedale Maggiore di Parma.

Potrebbe interessarti

Autoemotrasfusione o doping ematico, pratica vietata dal 1985

L’autoemotrasfusione è una pratica illecita che è stata vietata nel campo sportivo dal 1985. Consiste …