Home / Notizie / Cronaca / I commercianti di Vigolzone conquistano il web sulle note dei Cani della Biscia
I commercianti di Vigolzone conquistano i social

I commercianti di Vigolzone conquistano il web sulle note dei Cani della Biscia

“Non ci aspettavamo un’accoglienza così calda per il nostro video; sono molto felice, soprattutto per i nostri commercianti”. Sono le parole del sindaco di Vigolzone, Gianluca Argellati, dopo la prima settimana dal lancio del video “As siv mai stè a Visulson?” sul canale di NureChero, il punto di riferimento ufficiale per la promozione turistica della Val Nure e della Val Chero a Piacenza.

I numeri sono davvero interessanti. Una audience di oltre 35.000 persone, tra Facebook e Youtube, nei primi 7 giorni dalla prima messa in onda, con centinaia di condivisioni che hanno innescato una diffusione virale.

In questo video musicale ideato dall’agenzia di comunicazione Blacklemon e realizzato da Valentina Montanari e Andrea Pasquali, gli autori hanno chiesto ai commercianti, ai ristoratori e agli esercenti del territorio di Vigolzone di cantare in playback la canzone “Forse che sì, forse che no” dei Cani della Biscia, registrata per l’occasione con la voce del nuovo cantante Alain Scaglia (originario proprio di Vigolzone). Le immagini selezionate descrivono il tessuto produttivo del territorio attraverso volti sorridenti, balletti improvvisati, labbra impacciate nel tentativo di esprimersi in una lingua quasi dimenticata e probabilmente ostile per chi è nato in altre regioni del Bel Paese.

“Sappiamo che purtroppo non basteranno questi video a risolvere i problemi del commercio di Vigolzone nel pieno di una crisi sanitaria ed economica,” ha spiegato il sindaco Argellati, “ma insieme alle altre iniziative, come la riduzione della TARI del 35% che è stata la più significativa di tutta la Provincia, la Giunta ha voluto provare a fare qualcosa per il nostro tessuto produttivo, piantando un seme che germoglierà facendo conoscere le nostre attività anche fuori dai confini della provincia e attirando la simpatia del pubblico. E’ solo la prima di una serie di attività che stiamo studiando per sostenere il nostro sistema commerciale ed è anche un modo per dire: coraggio, insieme ce la faremo”.

Il video è promosso in Emilia, Lombardia, Piemonte e Liguria, nei territori che distano meno di un’ora e mezza dalla Val Nure. L’obiettivo, covid permettendo, è di utilizzare anche l’esca dell’eno-gastronomia per portare turisti nella Val Nure e a fare spesa nel territorio del comune.

Potrebbe interessarti

Piacenza. 210.000 euro per la cultura a 31 associazioni

PIACENZA – “Insieme all’Assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi sono mesi che lavoriamo per recuperare anche …