Home / Notizie / Cronaca / “Beirut è una città distrutta”. Due esplosioni causano almeno 50 morti e 2.700 feriti
Due forti esplosioni a Beirut

“Beirut è una città distrutta”. Due esplosioni causano almeno 50 morti e 2.700 feriti

BEIRUT – “Beirut è una città distrutta”. Le esplosioni di oggi sembravano “Hiroshima”, ha detto ad una emittente libanese, trattenendo a stento le lacrime, il governatore Marwan Aboud, definendo quanto accaduto “un disastro nazionale senza precedenti”.

Due forti esplosioni nella zona del porto di Beirut hanno causato, secondo un primo bilancio preliminare del ministero della Salute, almeno 50 morti e 2.750 feriti, tra cui due militari italiani. Secondo fonti della sicurezza le esplosioni potrebbero essere legate a ‘materiali esplosivi confiscati’.

beirut esplosione“Tutti gli edifici qui intorno sono crollati. Sto camminando attraverso vetri e detriti ovunque, al buio”, ha detto un testimone vicino al porto all’agenzia di stampa AFP subito dopo il disastro. L’esplosione è stata udita a 240 km (150 miglia) di distanza sull’isola di Cipro nel Mediterraneo orientale.

Il Libano sta vivendo turbolenze politiche, con manifestazioni di piazza contro la gestione da parte del governo della peggiore crisi economica dalla guerra civile del 1975-1990. Molti incolpano l’élite al potere che ha dominato la politica per anni e accumulato ricchezza senza riuscire a realizzare le riforme radicali necessarie per risolvere i problemi del Paese.

Potrebbe interessarti

A Piacenza il nuovo corso di laurea in Medicina, in lingua inglese

Un corso di laurea in Medicina con sede a Piacenza, interamente in lingua inglese, afferente …