Home / Notizie / Cronaca / Pestato in caserma per un quarto d’ora. Poi accusato di resistenza

Pestato in caserma per un quarto d’ora. Poi accusato di resistenza

PIACENZA – Sta emergendo un quadro spaventoso dalle indagini sulla caserma Levante dei Carabinieri di Piacenza. “Dopo avermi fermato e portato in caserma i carabinieri della Levante mi hanno picchiato,” ha raccontato il protagonista di una vicenda di alcuni anni fa, riportata dai giornali. Dopo un addio al celibato, si raccontava, un uomo che aveva bevuto troppo aveva aggredito persino i Carabinieri. La storia potrebbe essere diversa… “Mi tirarono giù dalla macchina di forza, mi misero le manette e mi presero a spintoni e calci. Poi in caserma mi riempirono di botte per un quarto d’ora”. E alla fine “sono riusciti ad arrestarmi per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e ho dovuto patteggiare sei mesi e pagare 2.500 euro”. In tribunale i carabinieri arrivano fasciati, “sembrava che fossi stato io a picchiarli. Ma non è andata così”. L’uomo ha rivelato solo oggi questi particolari perché aveva paura.

Potrebbe interessarti

A Piacenza il nuovo corso di laurea in Medicina, in lingua inglese

Un corso di laurea in Medicina con sede a Piacenza, interamente in lingua inglese, afferente …