Home / Notizie / Cronaca / Piacenza e il Covid. Impatto disastroso su aziende e lavoro
Bonaccini a Piacenza

Piacenza e il Covid. Impatto disastroso su aziende e lavoro

Piacenza è stata una delle province più colpite dal Covid. Assieme a Cremona e a Lodi è tra le prime tre province per casi di infezione in rapporto alla popolazione (quasi 16 casi ogni mille abitanti) e per numero di decessi.

L’impatto sull’economia, del quale è possibile avere solo un quadro ancora molto parziale e certamente approssimato per difetto, può essere riassunto in questi dati: le ore di cassa integrazione erogate dall’INPS nel periodo aprile maggio sono state oltre 7.500.000, con un incremento percentuale rispetto allo scorso anno che supera di 5 volte il dato regionale; sempre per quanto riguarda il mercato del lavoro, il saldo tra avviamenti e cessazioni, nel periodo marzo maggio, è stato negativo per quasi 3.000 unità, indicando come la crisi si sia già tradotta in una pesantissima perdita di posti di lavoro.

Ugualmente pesante l’andamento del fatturato per le nostre imprese. Per il settore industriale, secondo le stime di Confindustria Piacenza, il calo del fatturato è stato del 37% a marzo, del 46% ad aprile, del 23% a maggio. Un calo sempre superiore all’analogo dato regionale e che è proseguito a Giugno pur riducendosi, secondo le prime stime, al 16%. Soprattutto i nostri imprenditori evidenziano una situazione ancora molto negativa per quanto riguarda gli ordini, e quindi per quanto riguarda il prossimo futuro. Oltre il 70% delle imprese evidenzia ancora un calo degli ordini, e di queste oltre il 20% una situazione di particolare gravità.

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile. Bike to Work approda anche a Piacenza

La Giunta comunale ha approvato nella seduta di ieri, lunedì 14 settembre, lo schema di …