Home / Notizie / Cronaca / Continua la saga del verde pubblico. Annullati 2 bandi di gara
Paolo Mancioppi

Continua la saga del verde pubblico. Annullati 2 bandi di gara

PIACENZA – La gestione del verde pubblico sembra essere il principale problema, anche a livello di immagine e di reputazione, della giunta che amministra la città di Piacenza. Dopo gli errori che hanno portato la città ad essere invasa dalle piante e trasformata in una jungla e dopo la durissima sentenza del TAR di Parma che ha condannato il Comune a risarcire la cooperativa che, secondo quanto emerso, avrebbe visto lesi i propri diritti, oggi arriva la notizia di altri guai in Comune.

Sono stati infatti annullati due bandi relativi a nuove alberature (per 67.000 euro) e per il censimento del verde (da 100.000 euro). Una ditta interessata alla partecipazione, nel chiedere chiarimenti in merito ai bandi, ha fatto emergere errori in alcuni elaborati progettuali, tali da non permettere una semplice correzione o integrazione degli atti di gara. Così gli uffici e l’assessorato del verde, guidati da Paolo Mancioppi, hanno deciso di agire in auto-tutela e di annullare le gare.

Va ricordato che sull’intera vicenda del verde pubblico a Piacenza è in corso anche un’indagine della Procura. Circa un anno fa alcuni finanzieri in borghese del comando provinciale di Piacenza insieme ad agenti della sezione investigativa della Polizia locale avevano fatto un blitz negli uffici e sequestrato della documentazione sia a palazzo Mercanti che nella sede dei lavori pubblici in via Verdi.

Leggi anche: Manutenzione del verde, accolto il ricorso: il Comune dovrà pagare 65.000 euro a Geocart 

Potrebbe interessarti

Guerriglia a Torino e Milano. Saccheggiati e vandalizzati i negozi, 12 fermi

Al Viminale sale l’allerta per le tensioni sociali che stanno esplodendo nel Paese dopo il …