Home / Notizie / Cronaca / A Piacenza più di 200 morti. Ma questi se ne fregano e fanno festa. Denunciati

A Piacenza più di 200 morti. Ma questi se ne fregano e fanno festa. Denunciati

Nonostante decreti, ordinanze, appelli, messaggi sui social, articoli sulle testate giornalistiche, servizi in radio e TV, auto della Protezione Civile che passano con i megafoni a ricordare che stiamo vivendo un’emergenza sanitaria e che dobbiamo restare chiusi in casa, qualcuno continua a comportarsi in modo irresponsabile, senza alcun rispetto per gli oltre 200 morti a Piacenza. Siamo in una situazione in cui uno dei problemi è trovare i camion frigoriferi per conservare i corpi delle vittime del coronavirus che non si sa più dove mettere. Eppure i Carabinieri ieri hanno interrotto una festa nei giardini di Podenzano, dove un gruppetto di giovani stava bevendo in allegria. Per non parlare della partitella a pallone a Rottofreno interrotta dalle forze dell’ordine o dagli avventori del ristorante chiuso seduti a chiacchierare nel dehors come niente fosse.

Per tutti è scattata la denuncia per la violazione dell’articolo 650 del Codie penale, per “inosservanza di un provvedimento dell’Autorità”.

Potrebbe interessarti

Arnold Schwarzenegger

Nuovo intervento al cuore per Arnold Schwarzenegger

Nuova operazione al cuore per Arnold Schwarzenegger, ex Governatore della California e famosissimo attore di …