Home / Notizie / Cronaca / In fuga per evitare il carcere si confessa al capo, ma lui va in questura. Fermato 30enne

In fuga per evitare il carcere si confessa al capo, ma lui va in questura. Fermato 30enne

Piacenza. Avrebbe confessato al suo datore di lavoro di doversi dare alla fuga per non scontare una pena di 4 anni e 4 mesi di reclusione: è stato fermato dalla Polstrada di Palmanova di Gorizia un 30enne moldavo, in seguito all’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Milano per l’accusa di associazione a delinquere per traffico internazionale di auto rubate. Il 30enne, pregiudicato, si sarebbe rivolto in confidenza al suo capo, al quale avrebbe spiegato di doversene andare: “ho fatto una cavolata”, gli avrebbe detto.

Una confessione che, tuttavia, il datore di lavoro dell’uomo avrebbe riportato alla questura di Piacenza, insieme a generalità, auto, e modello dell’auto del dipendente. Gli agenti avrebbero prima cercato il 30enne in casa della moglie e di alcuni parenti, senza però riuscire a trovarlo: solo dopo la diramazione di una nota di ricerca alle polizie stradali del Nord Est sarebbe stato possibile fermare l’uomo, non lontano dal confine a Gorizia.

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile. Bike to Work approda anche a Piacenza

La Giunta comunale ha approvato nella seduta di ieri, lunedì 14 settembre, lo schema di …