Home / Notizie / Grazie all’anello robotico il senso del tatto anche a distanza. “Con il tatto entriamo in contatto con gli altri”

Grazie all’anello robotico il senso del tatto anche a distanza. “Con il tatto entriamo in contatto con gli altri”

Permetterà alle persone di mettersi in relazione anche a distanza l’anello costruito con tecnologia robotica indossabile, “Weart” (Wearable Robotic Technology), presentato insieme ad altri progetti alla prima Conferenza italiana di robotica e macchine intelligenti alla Maker Faire 2019, fiera dell’innovazione digitale promossa dalla Camera di Commercio di Roma. L’anello, un dispositivo che permetterà, registrandole, di percepire le sensazioni tattili altrui a distanza riproducendole, è stato ideato da Domenico Pratichizzo, dell’Università di Siena: non registrerà solo il senso di pressione e consistenza, ma anche la temperatura.

Secondo quanto avrebbe dichiarato Pratichizzo, questa tecnologia potrebbe aprire nuove strade in numerosi campi: braccialetti in grado di guidare da remoto persone non vedenti, ad esempio, o strumenti creati per controllare la temperatura di una persona a distanza.

Potrebbe interessarti

Castel San Giovanni. La magia del Natale in un video rivolto ai bambini

Il 2020 è stato un anno particolarmente difficile e il Natale che sta arrivando sarà …