Home / Cinema / The Shock Labyrinth: Extreme 3D
Poster del film "The Shock Labyrinth: Extreme 3D"
© 2009 Asmik Ace Entertainment − Tutti i diritti riservati.

The Shock Labyrinth: Extreme 3D

TITOLO ORIGINALE: Senritsu meikyû 3D
ANNO: 2009
GENERE: Horror, Thriller, Foreign
REGISTA: Takashi Shimizu
ATTORI: Ai Maeda, Yuya Yagira, Misako Renbutsu, Ryo Katsuji, Erina Mizuno, Chika Arakawa

TRAMA:
Il ritorno nella propria città dopo qualche anno di lontananza è per un giovane ventenne l’occasione per un confronto con gli amici d’infanzia. Subito però cominciano ad accadere fatti strani. Una ragazza creduta morta quando erano piccoli torna dal nulla, facendo riaffiorare traumi e ricordi. Il mistero che la circonda sarà l’occasione per tutti di rimettere piede nel labirinto di un parco giochi, attrazione abbandonata da moltissimo tempo, nel quale era successo il fattaccio. Il viaggio nel labirinto infestato da presenze ultraterrene, diventa però subito un viaggio allucinato e non privo di conseguenze, che oscilla tra passato e presente dei personagi, alla ricerca della verità, cioè di cosa sia davvero successo quando vi si recarono da bambini.

DESCRIZIONE:
Dall’autore di Ju-on (The Grudge nella versione americana), arriva uno dei primi film nipponici che si avvale della tecnologia 3D. The Shock Labyrinth, per il resto, non è granché originale e ripropone gli stilemi classici dell’horror giapponese, risultando piuttosto suggestivo dal punto di vista estetico quanto esile dal punto di vista dello script. Ed anche l’ambientazione poco varia (i personaggi vagano per tutta la durata della pellicola in un labirinto fatto di impervie scale e angusti corridoi) contribuisce non poco a fomentare la noia.

Potrebbe interessarti

Zombie. Il corto girato a Bobbio sarà presentato al Festival di Venezia

BOBBIO (PC) –  Il cortometraggio ‘Zombie’, saggio di chiusura del corso di sceneggiatura e regia …