Home / Notizie / Cronaca / Ulster. Sacerdote proietta video porno invece che immagini di una cerimonia

Ulster. Sacerdote proietta video porno invece che immagini di una cerimonia

I genitori dei bambini presenti all’evento hanno chiesto la sospensione immediata del prete

Un nuovo scandalo ha colpito la Chiesa Cattolica dell’Irlanda del Nord. All’interno della scuola elementare St. Mary’s, nel villaggio di Pomeroy, un sacerdote ha infatti mostrato ad un gruppo dei genitori, al posto della prevista proiezione di diapositive sulla prima comunione dei loro figli, un video pornografico. Martin McVeigh, questo il nome del prete nell’occhio del ciclone, si difende sostenendo di non sapere in che modo il video sia finito sulla chiavetta USB che ha utilizzato per la proiezione; il Vaticano ha già avviato un’indagine in merito.
Secondo la ricostruzione dei genitori presenti, McVeigh, appena accortosi dello sbaglio, avrebbe tolto la chiavetta dal computer e si sarebbe “precipitato fuori dalla stanza”. Nonostante il cardinale Sean Brady affermi che il prelato non sia a conoscenza delle “immagini oltraggiose” del filmato e stia aiutando la Chiesa nelle indagini, i genitori dei bambini sono sul piede di guerra e attraverso una lettera hanno ufficialmente chiesto che il sacerdote venga sospeso e gli sia vietato di occuparsi dei preparativi per la prima comunione dei bambini.

Potrebbe interessarti

Alessandro Chiesa Sindaco Pontedellolio

Fiera di San Rocco a Ponte dell’Olio, il 15 e 15 agosto

PONTE DELL’OLIO (PC) – C’è un paese splendido, lambito dalle acque del Nure, un borgo …