Home / Notizie / Cronaca / In manette padre e figlio. Vendevano falsi su internet

In manette padre e figlio. Vendevano falsi su internet

Centinaia i capi contraffatti trovati a casa dei due a Fiorenzuola. Condannati a 3 anni e 3mesi

Sono stati arrestati con l’accusa di ricettazione e possesso di merce contraffatta un uomo e suo figlio, residenti a Fiorenzuola, scoperti a vendere capi contraffatti su internet.

Dopo l’indagine della Guardia di Finanza è risultato che i due uomini avevano messo in piedi una struttura organizzata per smerciare capi di moda contraffatti, a prezzi stracciati, sul web. Per i due il giudice ha disposto 3 anni e 3 mesi di reclusione, oltre ad un’ammenda pari a 1.200 Euro. Ha inoltre disposto il risarcimento dei danni ai marchi Hermes e Nike, due delle case di moda che si sono costituite parte civile

Potrebbe interessarti

Alessandro Chiesa Sindaco Pontedellolio

Fiera di San Rocco a Ponte dell’Olio, il 15 e 15 agosto

PONTE DELL’OLIO (PC) – C’è un paese splendido, lambito dalle acque del Nure, un borgo …