Home / Notizie / Cronaca / Omicidio di via Genocchi, condannato Sasa Stojanovic

Omicidio di via Genocchi, condannato Sasa Stojanovic

Il giudice ha accolto la richiesta del pm: 14 anni e 8 mesi. L’imputato: sono innocente

Il giudice del tribunale di Piacenza, Gianandrea Bussi, ha condannato a 14 anni e 8 mesi di reclusione Sasa Stojanovic, il serbo di 32 anni accusato di aver seviziato con un bastone e ucciso a botte, in concorso con altre persone rimaste ignote, il suo coinquilino e connazionale Milovan Posmuga, 29 anni, trovato cadavere all’alba del 4 luglio 2005 sul pavimento del suo appartamento al 45 di via Angelo Genocchi, a Piacenza. La sentenza, pronunciata oggi pomeriggio alle 14.30, ha accolto in pieno le richieste avanzate al termine della requisitoria dal pubblico ministero Antonio Colonna, il quale in mattinata, nelle repliche all’arringa dell’avvocato difensore Piero Spalla, ha ribadito la sua tesi. Quest’ultimo, dal canto suo, ha nuovamente sostenuto con forza l’estraneità ai fatti dell’imputato: non ci sono prove sufficienti a suo carico, ha sempre sostenuto, e non esiste movente. Dopo la lettura della sentenza, l’avvocato Spalla ha già annunciato battaglia in corte d’assise d’appello. L’imputato stesso, mentre veniva accompagnato in carcere da quattro agenti della polizia penitenziaria, rivolgendosi ai cronisti con un velo di commozione negli occhi, s’è limitato a dire due parole: ”Sono innocente”.

Potrebbe interessarti

New York, in aumento le aggressioni contro le persone asiatiche

A New York sono in continuo aumento gli attacchi discriminatori nei confronti delle persone asiatiche. …