Home / Notizie / Cronaca / Bimba chiusa nell’auto in piena notte mentre i genitori sono in trattoria. Denunciati

Bimba chiusa nell’auto in piena notte mentre i genitori sono in trattoria. Denunciati

Un passante nota la piccola di quattro anni che piange disperata. Era sola da più di mezzora

Abbandono di minori. E’ il reato di cui si trovano ora a dover rispondere due impiegati piacentini – lui 50, lei 37 anni – identificati e denunciati ieri sera dalla polizia. L’intervennto degli agenti era stato chiesto da un giovane di passaggio in via X Giugno: uscendo da un locale della zona aveva notato una bimba piccola piangere disperatamente nell’abitalcolo di un’auto parcheggiata. La bimba – poi si scoprirà che ha quattro anni – «era sola, tremava per il freddo e quasi faceva fatica a respirare da quanto piangeva» ha riferito il testimone all’operatore del 113. Poco dopo una volante è intervenuta in via X Giugno. Era tutto vero: la bambina era tanto sotto choc che non rispondeva nemmeno ai richiami degli agenti ma guardava fissa il lunotto posteriore sperando – forse – di veder comparire i genitori. Loro, nel frattempo, stavano bevendo un amaro al tavolo di una trattoria poco lontano. Lo hanno scoperto i poliziotti della squadra volante: non vedendo arrivare nessuno (da quando il passante aveva notato la bambina a quando aveva poi chiamato la polizia e all’arrivo degli agenti era trascorsa più di mezzora) avevano svolto accertamenti per risalire all’intestatario dell’auto ed erano entrati nei locali della zona per vedere se per caso rintracciavano i proprietari dell’auto. Alla vista dei poliziotti, pare che la proprietaria dell’auto – nonché mamma della bimba chiusa dentro – si sia indispettita: «Non abbiamo commesso alcun reato» avrebbe detto, rifiutandosi inizialmente di presentare i documenti, come le era stato chiesto dai poliziotti. «Stava dormendo e l’abbiamo lasciata in auto» pare che abbia aggiunto giustificandosi con gli agenti come se fosse la cosa più normale del mondo abbandonare una bambina di quattro anni sul sedile posteriore di una macchina parcheggiata a mezzanotte e mezza in mezzo a una strada trafficatissima durante i fine settimana. I due genitori, entrambi incensurati, sono stati denunciati per abbandono di minori. La bambina è stata nuovamente affidata alla madre «per evitarle ulteriori choc» ha precisato stamattina Giuseppe Taschetti, dirigente delle volanti della questura.

Potrebbe interessarti

New York, in aumento le aggressioni contro le persone asiatiche

A New York sono in continuo aumento gli attacchi discriminatori nei confronti delle persone asiatiche. …