Home / Raccolta per Tag: Ryan Reynolds

Raccolta per Tag: Ryan Reynolds

Poster del film "X-Men: le origini - Wolverine"

X-Men: le origini – Wolverine

Sulle montagne rocciose canadesi, Logan cerca la pace dopo un secolo di guerre e violenza. Silverfox lo ama e lo incoraggia a dar retta alla propria natura umana e a tenere a bada la forza sovrumana e mutante che è in lui, ma il brutale assassinio della donna da parte del fratello Victor, riporta inevitabilmente Logan nelle mani di Stryker, che vuole fare di lui l'Arma X, una macchina da guerra indistruttibile. Nel corso di un'operazione d'indicibile sofferenza, lo scheletro di Wolverine viene rivestito di adamantio e ne esce un essere invulnerabile, il più micidiale degli esperimenti di laboratorio che Stryker sta operando sui mutanti: un cuore di dolore dentro un'impalcatura di rabbia, in attesa di rivolgere la propria furia contro il giusto nemico.

Leggi di più »
Poster del film "Woman in Gold"

Woman in Gold

Uno dei dipinti più famosi d'Austria, Ritratto di Adele Bloch-Bauer di Gustav Klimt, è detenuto dallo stato indebitamente, in seguito al sequestro operato dai nazisti ai danni dei legittimi proprietari, una famiglia ebrea. Alla fine degli anni '90 la morte di una delle due sorelle ultime eredi della stirpe, fa scoprire all'altra l'esistenza di una lotta per riavere il quadro, proprio in coincidenza con la decisione dello stato austriaco di inaugurare una politica di restituzione delle opere d'arte rubate dai nazisti. Determinata a riavere il quadro come forma di risarcimento per tutto quello che lei e la sua famiglia hanno subito dagli austriaci, Maria Altmann, da decenni residente in America, si reca in loco con un avvocato e scopre che in realtà lo stato non vuole assolutamente dare via il suo quadro più importante. Parte così una battaglia legale di Davide contro Golia.

Leggi di più »
Poster del film "Un milione di modi per morire nel West"

Un milione di modi per morire nel West

Dopo essersi tirato indietro da uno scontro a fuoco, Albert viene lasciato dalla sua scostante fidanzata per un altro uomo. Sarà una misteriosa e bellissima donna, da poco arrivata in città, ad aiutarlo a tirar fuori il suo coraggio e a farlo nuovamente innamorare. Ma quando il marito di lei, un noto fuorilegge, si presenta assetato di vendetta, Albert dovrà immediatamente mettere alla prova il suo ritrovato eroismo.

Leggi di più »
Poster del film "Turbo"

Turbo

Turbo non è come le altre lumache. Non ha paura del bambino della casa nel cui giardino vive con la comunità di suoi pari, non è soddisfatto del lavoro alla piantagione di pomodori e non ama la filosofia di fuga da ogni problema che propugnano le altre lumache, lui sogna le corse automobilistiche, la velocità e il brivido della conquista dei sogni più sfrenati, come gli insegna il suo idolo: il pilota Guy Gagné. Un giorno un incidente lo avvicinerà ai suoi sogni. Finito sul cofano di una macchina da corsa sarà risucchiato nel motore e immerso nella Nitro iniettata per fare da propulsore. Da quel momento Turbo diventa l'unica lumaca al mondo in grado di muoversi alla velocità di una macchina da corsa.

Leggi di più »
Poster del film "Ted"

Ted

John è un uomo che da bambino era talmente legato al suo orsacchiotto di peluche da desiderare che questo prendesse vita. Incredibilmente il suo desiderio si realizzò, ma crescendo l'orsetto è diventato sboccato, consumatore abituale di droghe e sessuomane, e ciò crea molti problemi al suo padrone, soprattutto nei rapporti con la sua fidanzata Lori.

Leggi di più »
Poster del film "Self/less"

Self/less

Un uomo anziano molto ricco, destinato a morire di cancro, viene sottoposto ad una sperimentale e segreta terapia, lo “shedding”, l’unica possibilità che ha per restare in vita. Ed è così che Damian, per 100 milioni di dollari, si risveglia nel corpo prestante e sanissimo di “Edward”. Tuttavia, anche se l’operazione appare perfettamente riuscita, la nuova vita di Damian è infestata da quelli che sembrano essere dei vecchi ricordi che però non gli appartengono per nulla. Damian scopre che il corpo in cui vive non è un prodotto di laboratorio ma era stato un normale essere umano.

Leggi di più »
Poster del film "Safe House - Nessuno è al sicuro"

Safe House – Nessuno è al sicuro

Latitante da dieci anni, Tobin Frost, ex agente della CIA in possesso di un microchip con documenti compromettenti, viene catturato e portato nella Safe House gestita da Matt Weston, ufficiale leale all'organizzazione deciso a migliorare la propria posizione lavorativa. Poco dopo l'inizio dell'interrogatorio, un gruppo di mercenari fa irruzione nella zona protetta cercando di uccidere la pericolosa spia, che riesce però a fuggire insieme al suo custode. Ora, il compito di Matt è quello di portare in salvo il detenuto tra le fughe di quest'ultimo e un gioco sporco in cui il volto dei buoni e dei cattivi paiono confondersi sempre di più.

Leggi di più »
Poster del film "Matrimonio impossibile"

Matrimonio impossibile

Mark e Melissa hanno deciso di sposarsi e i preparativi sono a buon punto, manca solamente far incontrare le rispettive famiglie. Il padre di lei, Jerry, è un ansioso podologo mentre il padre di Mark, Steve è un brillante venditore di fotocopiatrici. Ma Steve in realtà è agente della C.I.A. che sta svolgendo una pericolosa missione, che suo malgrado coinvolgerà il povero Jerry.

Leggi di più »
Poster del film "Mississippi Grind"

Mississippi Grind

TITOLO ORIGINALE: Mississippi GrindANNO: 2015GENERE: DrammaREGISTA: Ryan Fleck, Anna BodenPRODUTTORE: Ben Nearn, Jamie Patricof, Tom Rice, Lynette HowellATTORI: Ryan Reynolds, Ben Mendelsohn, Sienna Miller, Analeigh Tipton, Alfre Woodard, Robin Weigert, Stephanie Honoré, Lauren Gros, Justin Lebrun, Teri Wyble, Yvonne Landry, Jane McNeill, Mary Patricia Seidel, Anthony Howard, Jayson Warner Smith, …

Leggi di più »
Poster del film "Maial college"

Maial college

Van, che ha già trascorso sette anni al college, ne è diventato una specie di istituzione, al punto che la coscienziosa Gwen, studentessa di giornalismo, si interessa a lui per scriverne un articolo. In realtà Van è un furbo godereccio, che vive da anni all'ombra dei soldi del ricchissimo padre. Questi, quando si rende conto della verità riguardo al rampollo, gli taglia i viveri, convinto che questo lo obbligherà a studiare; Van non si perde d'animo, ed insieme ai suoi amici (e con la complicità, suo malgrado, di Gwen) organizzerà feste sempre più trasgressive per racimolare i soldi necessari al proprio mantenimento. Stupisce sempre la pervicacia della cinematografia statunitense, nel tentativo di far resuscitare un "genere" che ormai si considerava morto e sepolto.

Leggi di più »