Home / Raccolta per Tag: horror

Raccolta per Tag: horror

Poster del film "Lights Out - Terrore nel buio"

Lights Out – Terrore nel buio

Quando Rebecca se n’è andata di casa, pensava di aver lasciato dietro di sé le sue paure di bambina. Crescendo, non era mai sicura di cosa fosse reale e cosa non lo fosse quando le luci si spegnevano…e adesso il suo fratellino, Martin, sta vivendo gli stessi inspiegabili e terrificanti eventi che avevano già messo alla prova la sua sanità mentale e minacciato la sua sicurezza. Una spaventosa entità con un misterioso attaccamento alla madre, Sophie, è riemersa.Ma questa volta, quando Rebecca arriva a pochi passi dalla verità, le loro vite saranno in pericolo…quando si spegneranno le luci.

Leggi di più »
Poster del film "Warm Bodies"

Warm Bodies

Un virus misterioso ha sconvolto la nostra civiltà, trasformando le sue vittime in mostri divoratori di carne umana, senza ricordi della propria vita passata. L'umanità superstite vive rinchiusa in bunker blindatissimi, nel terrore. Tutto cambia quando una squadra di umani in ricognizione alla ricerca di cibo si imbatte in un gruppo di zombie affamati e a caccia di prede: uno di loro, R, resta fortemente colpito da Julie, la ragazza di una delle sue vittime e, invece di mangiarne il cervello, decide di salvarla dalla furia dei compagni. Col passare dei giorni, la convivenza con Julie produce in R cambiamenti fino ad allora impensabili, che lo portano a credere che quel legame possa rappresentare la salvezza per l'umanità e i suoisimili: una salvezza ostacolata però da una parte da temibili "Ossuti" e dall'altra dall'esercito guidato da Grigio, il padre di Julie.

Leggi di più »
Poster del film "You're next"

You’re next

Nel tentativo di riunire tutti parenti, Aubrey e Paul Davison decidono di festeggiare il proprio anniversario di matrimonio assieme ai quattro figli e ad altre persone care, organizzando una riunione di famiglia in una isolata casa di villeggiatura. All’inizio sembra che le vecchie rivalità tra fratelli prendano il sopravvento su ogni tentativo di riconciliazione ma, di colpo, le dispute diventano l’ultima delle preoccupazioni: la casa viene presa d’assalto da un gruppo di assassini mascherati armati di asce e balestre. Nessuno conosce la loro identità, né il motivo dell’attacco, né se si trovino all’interno o all’esterno dell’enorme, vecchia casa. Di certo, i Davison non sono al sicuro. E inizano a cadere uno ad uno...

Leggi di più »
Poster del film "World War Z"

World War Z

Gerry Lane è in auto con la sua famiglia, nel traffico di Philadelphia, quando scoppia il caos. Orde di persone infette da un male sconosciuto si avventano su chiunque altro, contagiandolo in pochi secondi. Ex impiegato delle Nazioni Unite ritiratosi a vita privata, Lane accetta di tornare in servizio pur di mettere in salvo la propria famiglia su una nave del governo. Parte dunque alla ricerca del luogo del primo contagio, di scorta ad un promettente immunologo, nella speranza di isolare il virus e poter apprestare un vaccino.

Leggi di più »
Poster del film "Wolf Creek"

Wolf Creek

Due ventenni inglesi Liz e Kristy si mettono in viaggio sulla costa occidentale dell'Australia, per un lungo e avventuroso itinerario in auto alla scoperta dell'outback australiano. Con loro l'amico australiano Ben che ben presto inizierà una storia d'amore con Liz... Il viaggio volge al peggio quando, tornando alla loro macchina dopo un'escursione nel Parco Nazionale di Wolf Creek, i tre ragazzi scoprono che il motore dell'auto, vecchia e di seconda mano, non si accende.

Leggi di più »
Poster del film "Willard - Il paranoico"

Willard – Il paranoico

Remake di un film horror del '71, questo Willard surclassa decisamente l'originale grazie alla buona prova di Crispin Glover che, con la sua interpretazione volutamente sopra le righe, risulta inquietante e nello stesso tempo divertente. S?, perchè più che di un horror si tratta di una black commedy un po' vecchio stile, con buoni momenti di tensione e molto lasciato all'immaginazione dello spettatore. Da vedere, pur senza troppe aspettative, per un paio d'ore di disimpegno.

Leggi di più »