Home / Raccolta per Tag: Dennis Hopper

Raccolta per Tag: Dennis Hopper

Poster del film "Palermo Shooting"

Palermo Shooting

Il film narra la storia di un fotografo di grande successo conosciuto in tutto il mondo, Finn (Campino), il quale vive una vita brillante ma alquanto disordinata. Non dorme mai, il suo cellulare suona in continuazione e la musica che ascolta in cuffia è praticamente il suo unico e fedele compagno.Quando all’improvviso la sua vita va in pezzi, Finn decide di abbandonare tutto e di andare a Palermo dove comincerà una nuova ed elettrizzante vita e una nuova storia d’amore.

Leggi di più »
Poster del film "La terra dei morti viventi"

La terra dei morti viventi

In un futuro squallido, i viventi abitano in una citta´ barricata chiamata Fiddler´s Green, e l´ultimo punto di resistenza restante contro gli zombi. Il dittatore Kaufman, gli elite che vivono nei grattacieli di vetro, ed i poveri che vagano per le strade, formano la struttura della classe sociale della citta´. Per divertimento, i ricchi usano prigionieri zombi per tiro al bersaglio.Ma al di fuori delle mura l'esercito dei morti viventi sta diventando sempre più numeroso

Leggi di più »
Poster del film "Inside gola profonda"

Inside gola profonda

Documentario sul film lanciato come il più redditizio nella storia del cinema: girato in 7 giorni in Florida, costò 25 000 dollari e ne incassò in mezzo mondo 600 000 000, cifra incontrollata e incontrollabile perché la proprietà e la distribuzione passarono, poche settimane dopo l'uscita clamorosa a New York, a una società di mafiosi italoamericani. Più che sul pornofilm e sul suo autore, l'ex parrucchiere Damiano, specialista di pornocinema (suo è The Devil in Miss Jones, uscito nello stesso 1972), è un documentario sul fenomeno Gola profonda: ne ricostruisce la vicenda umana, politica e giudiziaria, le conseguenze sull'industria cinematografica statunitense, i significati che aveva o che gli furono attribuiti dai giovani contestatori, dagli intellettuali, dai movimenti di liberalizzazione, dall'establishment conservatore, persino dall'ala più radicale e politicizzata del movimento femminista.

Leggi di più »
Poster del film "Compagnie pericolose"

Compagnie pericolose

"Chains" Demaret, boss che gode di grande prestigio, un vero numero uno, ha un figlio, Matty, tipo "normale" e tranquillo, che non avrebbe nessuna intenzione di seguire le orme paterne. Ha tentato vari lavori, manager, agente sportivo, ma non è approdato a nulla. Decide, suo malgrado, di sfruttare il nome che porta e chiede allo zio (Malkovich), altro stinco di santo, di fargli fare qualcosa. Il primo incarico consiste nel portare una valigetta piena di dollari dalla California a New York. Nell'impresa Matty si fa aiutare da alcuni amici, tutti "figli d'arte", e naturalmente si accorge che "quella" è una carriera pericolosa, molto.

Leggi di più »
Poster for the movie "Apocalypse Now"

Apocalypse Now

A Saigon, durante la guerra in Vietnam il capitano dei corpi speciali Benjamin Willard riceve dai superiori l'ordine di trovare ed eliminare il colonnello Walter Kurtz che uscito con i suoi soldati dai ranghi dell'esercito americano, sta combattendo una guerra personale ai confini fra il Vietnam e la Cambogia. Scortato da alcuni uomini, Willard risale un fiume a caccia del colonnello. Dopo varie peripezie il capitano individua Kurtz all'interno di una sorta di reggia-tempio protetta dalla vegetazione e da numerosi indigeni armati. Willard non sa che fare, ma è lo stesso Kurtz che lo induce ad eseguire la condanna.

Leggi di più »