Home / Raccolta per Tag: Daniel Sunjata

Raccolta per Tag: Daniel Sunjata

Poster del film "Un amore sotto l'albero"

Un amore sotto l’albero

Cinque persone si incontrano in una New York che si appresta a festeggiare il Natale: Rose è di animo generoso e va a trovare sua madre malata in ospedale, ma ha una vita sentimentale inesistente; Mike rischia di far naufragare il suo matrimonio con Nina per colpa della sua gelosia, e Artie che è gestore di un ristorante, è convinto che Mike sia la reincarnazione di sua moglie...

Leggi di più »
Poster del film "Melinda e Melinda"

Melinda e Melinda

New York. Quattro amici sono a cena fuori. Un aneddoto scatena una discussione tra gli scrittori Max e Sy sulla duplice natura del dramma umano, simbolizzato dalla maschera teatrale comica/drammatica. Da qui si sviluppa un racconto comico, che viene poi contrapposto ad una versione drammatica della stessa storia - ugualmente centrata su una donna alquanto enigmatica di nome Melinda.

Leggi di più »
Poster del film "Il cavaliere oscuro - Il ritorno"

Il cavaliere oscuro – Il ritorno

Sono passati otto anni da quando Batman è svanito nella notte, trasformandosi in un istante da eroe a fuggitivo. Prendendosi la colpa della morte del procuratore Harvey Dent, il Cavaliere oscuro ha sacrificato tutto per ciò che lui e il Commissario Gordon speravano fosse un bene superiore. Per un po’ di tempo la bugia ha funzionato e l’attività criminale di Gotham City è stata schiacciata dal peso della legge anti-criminale Dent Act. Ma tutto cambierà con l’arrivo di un’astuta ladra con un misterioso piano. Ma molto più pericoloso è l’arrivo di Bane, un terrorista mascherato i cui spietati piani per Gotham costringono Bruce a uscire dal suo esilio auto imposto. Ma anche se indossa di nuovo il mantello e il cappuccio, Batman potrebbe non essere così forte da fermare Bane.

Leggi di più »
Poster for the movie "Bad company - Protocollo Praga"

Bad company – Protocollo Praga

Una coppia di agenti Cia. Hopkins fa Oakes, equilibrato, non violento, triste: gli è morta la moglie e il lavoro è tutto per lui (ma guarda, che novità); Rock è Pope, giovane, efficiente, pragmatico. Si tratta di seguire le tracce di un ordigno nucleare che sta per cadere in cattive mani. Il posto giusto è Praga e la persona giusta è un certo Vas, un russo che sembra avere il monopolio di quel tipo di commercio. Pope riesce ad ottenere la fiducia del russo, ma muore in un incidente. Il tutto sembra dunque crollare ma Pope ha un fratello gemello (altra novità), si tratta di addestrarlo velocemente e fargli assumere l’identità dell’altro. Non è facile, ma Hopkins riesce anche in questa impresa. Come già forse traspare, fra un luogo comune e l’altro, la storia alla fine ce la fa. Grazie anche al “marpione avventuroso” che è Schumaker

Leggi di più »