Home / Jessica Scaglione (pagina 20)

Jessica Scaglione

Stop alle ricerche dei volontari per Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani

Piacenza. Cambio di tattica per le ricerche di Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani, ormai scomparsi da oltre dieci giorni. Arriva dopo il vertice avvenuto nel corso della mattinata di venerdì 6 settembre la decisione sulla nuova rotta da seguire: saranno infatti sospese le ricerche da parte dei volontari e dei corpi civili, mentre saranno intensificate e localizzate le operazioni degli specialisti dell’Arma dei Carabinieri.

“Vi sono esigenze di avere sul campo personale più tecnico che appartiene all’indagine giudiziaria, ci saranno carabinieri specialisti che arriveranno a breve”, avrebbe affermato il prefetto Maurizio Falco a proposito della decisione, presa in seguito alla discussione con i sindaci.

È pronta la prima mappa del Dna in 3D

Apre le porte a nuovi modi di studiare le cellule e le loro interazioni la prima mappa in 3D del genoma, creata con l’aiuto di un’intelligenza artificiale: la scoperta, frutto di una ricerca del gruppo del St. Jude Children’s Research Hospital, coordinato da Michale Dyer e Xiang Chen, è stata diffusa in un articolo sulla rivista Neuron. La mappa in 3D mostra il Dna di un topo: “comprendere il modo in cui le cellule organizzano i loro genomi durante lo sviluppo ci aiuterà a capire la loro capacità di rispondere a stress, lesioni e malattie”, avrebbe dichiarato Dyer.

Questa mappa, infatti, potrebbe permettere di catturare interazioni su lunghe distanze tra le varie regioni del Dna, possibili grazie alle anse in cui si avvolge, permettendo ad aree anche distanti di interagire.

Brad Pitt si confessa: “Ho frequentato gli Alcolisti Anonimi.” Ma ora ha chiuso con le sue dipendenze

Si era già svelato nel 2017 Brad Pitt, raccontando del suo passato tormentato dalla dipendenza da alcool e droghe: ora, però, in un’intervista per il New York Times, la star ha rivelato qualcosa di più, affermando di aver frequentato per qualche tempo gli Alcolisti Anonimi, per far fronte alla vulnerabilità che lo seguiva dai tempi del college. Una vulnerabilità che avrebbe giocato un ruolo anche nel suo divorzio da Angelina Jolie, nel 2016.

“Era uno spazio sicuro in cui non mi sentivo giudicato e quindi non giudicavo me stesso”, avrebbe raccontato, parlando della sua esperienza con il gruppo di recupero, e del forte rapporto che ha stretto con i suoi membri. In particolare, l’esperienza lo avrebbe aiutato a riconoscere e a non nascondere le sue debolezze e le sue sofferenze, per poterle affrontare.

Undicesimo giorno di ricerche. Sebastiani potrebbe essere stato avvistato nei pressi di Sariano

Piacenza. Si è giunti all’undicesimo giorno di ricerche per Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani, dopo la loro scomparsa nel corso della giornata dello scorso 25 agosto. Secondo quanto avrebbe diffuso l’avvocato difensore di Sebastiani, Mauro Pontini, l’uomo sarebbe stato nuovamente avvistato nei boschi a sud di Sariano, non lontano da Gropparello. Tutte le segnalazioni rimangono al momento al vaglio degli inquirenti, anche se le tracce fiutate dai cani molecolari sembrerebbero coerenti con le ultime testimonianze. Le ricerche continuano con campo base a Sariano, ed è stato fissato per la giornata di venerdì 6 settembre un nuovo vertice in Prefettura per fare il punto della situazione e stabilire un piano d’azione.

Nel frattempo i Ris sono al lavoro per analizzare le riprese effettuate dalle telecamere di sorveglianza nel capannone dell’azienda in cui l’uomo è impiegato, a poca distanza dalla sua abitazione. Le indagini si concentrerebbero sul periodo di tempo tra le 14:00, ora in cui i due scomparsi avrebbero lasciato il ristorante in cui avevano pranzato, e le 14:47, ora in cui Sebastiani sarebbe stato ripreso a un distributore di benzina di Ciriano, da solo.

È prevista per le 20:00 della sera di oggi, giovedì 5 settembre, una fiaccolata a Borgotrebbia, che partirà dall’abitazione dei genitori di Elisa.

Allerta maltempo. Temporali in arrivo nella giornata di giovedì

Piacenza. Allerta meteo per possibili temporali in Emilia-Romagna nel corso della giornata di venerdì 6 settembre. Anche nella nostra provincia è prevista la possibilità di precipitazioni a carattere temporalesco con fino a 70 millimetri di pioggia, anche nelle pianure.

Le precipitazioni saranno accompagnate da un brusco calo delle temperature. Seguirà poi una rapida attenuazione dei fenomeni temporaleschi a partire dalla mattinata di sabato 7 settembre.

Sarmato. Scontro tra auto e treno al passaggio a livello

Sarmato (Piacenza), Terrificante scontro nella notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 settembre, a un passaggio a livello in località Moschino, a Sarmato. Secondo quanto diffuso, un’automobile, proveniente dalla direzione dell’argine, si sarebbe diretta verso il passaggio a livello, trovando le sbarre alzate: avrebbe così attraversato, ma sarebbe stato urtato da un treno in uso per la manutenzione della linea ferroviaria.

Fortunatamente la velocità del locomotore sarebbe stata moderata, ma l’auto è stata trascinata per alcuni metri lungo i binari: sul posto sono intervenuti i soccorsi della Croce Rossa di San Nicolò. Solo lievemente ferite le due persone a bordo dell’automobile, che sono state trasportate verso il pronto soccorso per accertamenti: illeso un cane che si trovava a bordo del veicolo.

La linea ferroviaria è stata temporaneamente interrotta, mentre sul posto sono sopraggiunti i carabinieri per effettuare i rilievi.

Minorenne rapinato sul treno diretto a Milano. Rubati biglietto e denaro

È stato denunciato un 22enne siracusano in seguito a quanto accaduto nel pomeriggio di lunedì 2 settembre alla stazione ferroviaria di Piacenza, a bordo di un treno diretto a Milano. Un ragazzino minorenne avrebbe raccontato di essere stato avvicinato da uno sconosciuto, del quale avrebbe fornito una dettagliata descrizione: l’uomo lo avrebbe aggredito prendendolo per la gola, per poi derubarlo del biglietto ferroviario tra Piacenza e Milano, oltre che del denaro che aveva nel portafogli, circa 30 euro.

Circa un’ora dopo gli agenti, in seguito alla segnalazione, avrebbero fermato a Barriera Roma un 22enne, con un precedente per tentato furto e segnalazioni per sostanze stupefacenti. Addosso a lui sarebbero stati trovati 30 euro, la cifra che secondo il racconto del minorenne gli sarebbe stata sottratta, e per il giovane siracusano è scattata una denuncia.

Continuano le ricerche. Fiutata un’altra traccia nella zona di Veleia. Fiaccolata per Elisa Pomarelli

Piacenza. Continuano le ricerche di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli, concentrate al momento nelle zone di Sariano di Gropparello, Veleia e Morfasso. Sembrerebbe che una nuova traccia, forse riconducibile a un passaggio di Massimo Sebastiani nella zona, sia stata fiutata dai cani di Anpas a monte del centro abitato di Veleia, a poca distanza dal punto in cui alcuni giorni fa sarebbe stato trovato un giaciglio di fortuna. In particolare sarebbe stato trovato un laccio talvolta utilizzato dai cacciatori che svolgono il bracconaggio.

Intanto, in attesa dei risultati delle analisi su quanto ritrovato dai Ris nell’abitazione di Massimo Sebastiani, rimangono ancora aperte tutte le possibilità: il generale Luciano Garofano, ex comandante dei Ris di Parma, nel corso della trasmissione Uno Mattina mandata in onda su Rai 1 nella mattinata di mercoledì 4 settembre, avrebbe avanzato un’ipotesi. Secondo lui, infatti, le lunghe ricerche senza esito farebbero pensare ad un’azione attentamente pianificata da parte di Sebastiani, e non ad un raptus momentaneo, che avrebbe invece potuto lasciare tracce. Rimangono però da analizzare tutte le prove raccolte e le testimonianze prima di potere avere un quadro della situazione.

Alle 20:00 della serata di giovedì 5 settebre è stata organizzata, a Borgotrebbia, una fiaccolata per Elisa Pomarelli.

Sabato 7 settembre. A Ziano il Valtidone Wine Fest nel segno di Leonardo

“Decima edizione del Valtidone Wine Fest e 68esima della Festa dell’uva, la più antica della provincia di Piacenza. Sono due eventi importanti che porteranno Ziano sotto i riflettori nel fine settimana, richiamando tantissime persone che verranno per il nostro territorio, per le bellezze naturali e per i prodotti enogastronomici”.

Sono le parole di Manuel Ghilardelli, primo cittadino di Ziano Piacentino che sabato e domenica ospiterà due manifestazioni che porteranno alla ribalta l’uva (nel paese più vitato d’Italia) e i suoi vini.

“Quest’anno – ha continuato il sindaco nel corso della conferenza stampa di presentazione – abbiamo voluto ricordare Leonardo Da Vinci, in occasione dei 500 anni dalla sua scomparsa. E proprio il genio ha un legame forte con il nostro territorio, infatti è stato recentemente scoperto che la vigna che Leonardo coltivava a Milano, la Malvasia Aromatica di Candia, proveniva proprio da Ziano”.

L’apertura del programma del Festival dell’Uva è in programma sabato 7 settembre con gli stand gastronomici curati dalla Pro Loco – come sottolineato da Alessio Farina, tesoriere del sodalizio zianese – musica con il gruppo Shout e poi il grande spettacolo con fontane luminose, proposto da Sagit, con immagini ovviamente dedicate a Leonardo.

“Alle 10.00 di domenica 8 settembre, nella piazza del paese – spiega Paolo Badenchini dell’associazione Sette Colli – daremo il via al Valtidone Wine Fest, dove la Malvasia sarà la protagonista. I produttori inoltre potranno portare anche un secondo vino a propria scelta. Per promuovere le nostre cantine abbiamo invitato 3 wine blogger che fin dalla giornata di sabato racconteranno con le proprie storie le nostre manifestazioni, i nostri prodotti e le nostre eccellenze”.

Sempre con filo conduttore Leonardo, alle 11.00, di domenica si terrà una conferenza dal titolo “Una scelta geniale”.

“Abbiamo voluto dedicare questo incontro alla Malvasia Aromatica di Candia – ha specificato il consigliere comunale Elaine Januszewski – quella coltivata da Leonardo. Interverranno Roberto Miravalle, Stefano Pizzamiglio e Giovanella Fugazza. Fugazza porterà la propria esperienza raccontando della vendemmia realizzata con l’uva dell’Orto di Leonardo, grazie al contributo di Luca Maroni che è riuscito ad estrarne il Dna e riprodurla. Da questa uva verrà realizzato un vino (300 bottiglie) che sarà poi bandito all’asta da Christie’s”.

Sarà poi allestito il Villaggio della Scienza (dedicato al genio) e la Cupola del Tempo, con la proiezione di video in 4D. Per tutto il giorno poi ci saranno artisti di strada, escursioni nei vigneti con le vetture side by side messe a disposizione da LTS Racing Team, la sfilata di auto d’epoca e di carri allegorici e tanti altri momenti di intrattenimento.

Confermato il mercatino dei libro usato, ha spiegato l’assessore Gloria Merli, organizzato dalla biblioteca Carla Carloni, “per promuovere la cultura anche in queste occasioni”.

“Occorre ringraziare tutte le associazioni, gli uffici comunali e i volontari che hanno permesso la realizzazione di questi due grandi appuntamenti – ha aggiunto Ghilardelli – senza dimenticare gli sponsor, a cominciare dai sostenitori del Valtidone Wine Fest, quali Cantina Vicobarone, Cantina Valtidone e Banca Centropadane, mentre per la tappa di Ziano, hanno contribuito Sagit, Elior, Cantina Vicobarone, Salumificio San Carlo, Geias e Casabella”.

“Mi sento di esprimere un forte ringraziamento al sindaco Ghilardelli – ha concluso Giuseppe Gaddilastri, presidente della Cantina di Vicobarone – che grazie al proprio impegno è riuscito a rilanciare queste manifestazioni e di conseguenze a valorizzare lo sforzo dei nostri agricoltori”.

Continuano le ricerche dei due scomparsi. Forse nuove tracce nel bagagliaio dell’auto di Sebastiani

Piacenza. Potrebbe essere stata individuata una nuova traccia di Elisa Pomarelli sull’automobile di Massimo Sebastiani, in seguito alle analisi dei carabinieri del Ris di Parma. In particolare, sembrerebbe che nel bagagliaio dell’auto siano state rinvenute tracce organiche che potrebbero appartenere alla 28enne, scomparsa da domenica 25 agosto. L’auto, una Honda Civic, sarebbe stata ritrovata proprio nel corso della giornata di domenica 25 agosto parcheggiata di fronte all’abitazione dell’uomo, a Campo Grande.

Non si esclude, tuttavia, che le tracce della ragazza, che già da anni sarebbe stata amica del 45enne, possano essere finite in tale punto in un’altra occasione, per esempio dopo aver riposto temporaneamente abiti o altri effetti personali nel bagagliaio. Non si tratterebbe, secondo quanto diffuso fino ad ora, di sangue, anche se non sono stati diffusi ulteriori dettagli.

Intanto proseguiranno fino a giovedì le ricerche dei due scomparsi, con all’opera squadre miste composte da membri delle forze dell’ordine e volontari, coordinate dai Carabinieri. A partire dalla giornata di domani è possibile che l’area d’interesse torni ad essere quella di Sariano di Gropparello.