Home / Jessica Scaglione (pagina 2)

Jessica Scaglione

Incidente sulla Statale 45. Jeep finisce fuori strada e si ribalta, contuso il conducente

Piacenza. Incidente nel corso della mattinata di venerdì 6 dicembre lungo la Strada Statale 45, all’altezza di Località Coni Sotto di Travo. Per ragioni tuttora da verificare una jeep sarebbe sfuggita al controllo dell’anziano conducente, finendo fuori strada e terminando la sua corsa completamente ribaltata a lato della carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, insieme ai soccorsi ed alla polizia stradale.

Per il 75enne alla guida dell’auto, fortunatamente, non si sarebbero verificate gravi conseguenze, ed avrebbe riportato solo contusioni.

Pacchi nel cassonetto invece che consegnati dal corriere. Tra i rifiuti anche strumenti medici

Fiorenzuola (Piacenza). Arriva da Facebook il racconto di un cittadino: pacchi non consegnati ai clienti, ma gettati in un cassonetto. Il cittadino avrebbe raccontato di aver notato il corriere di una ditta di spedizioni intento a gettare, in via Busazza, alcuni scatoloni nella spazzatura. Una volta allontanatosi, l’uomo si sarebbe avvicinato al cassonetto per sincerarsi della situazione, ed avrebbe così scoperto pacchi destinati a diversi cittadini della provincia, contenenti ogni sorta di oggetti. Tra questi, anche strumenti medici per le terapie domestiche.

L’uomo avrebbe dichiarato di aver consegnato personalmente uno dei pacchi al destinatario, mentre per quanto riguarda gli altri pacchi avrebbe denunciato la vicenda al corriere.

Tragico incidente a Castelvetro. Caduto in bici viene travolto da un’auto e perde la vita

Castelvetro (Piacenza). Si è conclusa tragicamente la vicenda avvenuta intorno alle 17:20 del tardo pomeriggio di lunedì 2 dicembre a Castelvetro, nei pressi di un cavalcavia nella zona di San Pedretto. Un 39enne di origini indiane sarebbe stato intento a proseguire in bici lungo la strada provinciale, di rientro dal lavoro, quando sarebbe rimasto coinvolto in un incidente, secondo una dinamica tuttora da verificare. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato prima urtato da un camion, oppure sbilanciato dallo spostamento d’aria, ed avrebbe perso l’equilibrio: solo allora sarebbe stato travolto, mentre si trovava a terra, da un’auto di passaggio.

Sul posto sono sopraggiunti i soccorsi, ma le condizioni dell’uomo sono apparse subito gravissime, ed è stato disposto per lui il trasferimento d’urgenza all’ospedale di Cremona. Lì, purtroppo, il 39enne ha perso la vita. Sul posto anche i carabinieri di Monticelli, intervenuti per effettuare i rilievi.

Domenica 8 dicembre. Quando i ritmi afrobrasiliani sposano l’improvvisazione

Da qualche tempo Gino Marcelli mancava dall’Italia, dopo il suo trasferimento in Spagna, terra che ha generato nuovi incontri e portato nuovo respiro alla sua musica, ma avremo presto di nuovo il piacere di ascoltarlo dal vivo. Sarà infatti protagonista di un concerto al Milestone domenica 8 dicembre alle ore 18.00 con l’Afro – Brazilian Jazz Quartet, insieme ad alcuni musicisti internazionali di grande livello.

Per poter assistere al concerto è necessaria la tessera dell’associazione Piacenza Jazz Club (o ANSPI). È già disponibile la tessera del 2020, che reca l’immagine di Ornette Coleman.

Il concerto si inserisce nell’ambito di un progetto sviluppato in comune tra Mario Bakuna alla voce e chitarra, Gino Marcelli al pianoforte, Andrés Lizon al contrabbasso ed Edmundo Carneiro alle percussioni. Questi quattro musicisti di grande caratura hanno saputo miscelare sapientemente gli elementi ritmici la cui origine risiede nelle religioni afro-brasiliane con il linguaggio dell’improvvisazione per un risultato trascinante. Lo scopo dichiarato dei quattro è quello di procurare agli ascoltatori un’esperienza musicale intensa, in grado di veicolare il potere tribale delle musiche brasiliane di origine africana, mettendoli nelle condizioni di percepire quella incredibile forza ritmica che risiede nel ritmo dei tamburi usati nel candomblé affinché possa fungere da guida a pensieri e azioni. Insieme il quartetto promette di portare il pubblico in un luogo in cui il reale e l’immaginario si fondono e diventano un’esperienza potenziata dalla poesia e dalla musica.

 

Notevole il curriculum dei quattro, a partire da Gino Marcelli, il cui percorso artistico ha da sempre coniugato la formazione classica e jazz a una grande creatività che lo ha portato, anche in qualità di autore e compositore, ad attraversare numerose esperienze in campi anche molto diversi tra loro, con innumerevoli collaborazioni in ambito televisivo e cinematografico.

La musica di Mario Bakuna (compositore e chitarrista brasiliano) è un mix di Jazz, Samba e Bossa Nova. Uno dei suoi ultimi lavori discografici si intitola “Where Rio de Janeiro Meets Bahia”, in duo con un altro protagonista della serata, il percussionista Edmundo Carneiro; un vero viaggio, un incontro tra i paesaggi musicali e la poesia di alcuni tra i più importanti autori brasiliani.

Edmundo Carneiro è un percussionista brasiliano con base a Parigi da oltre trent’anni. Durante la sua carriera ha girato oltre sessanta paesi e ha lavorato con personaggi musicali internazionali come Baden Powell, Tânia Maria, Steave Gadd, Ana de Hollanda, Rosinha de Valençia, Antony Jackson, Monica Passos, Chucho Valdes, sperimentando vari stili, compresa la musica elettronica; in quest’ultimo ambito ha lavorato con diversi artisti e DJ come Saint-Germain, Next Evidence, Bob Sinclar, Schazz, Rive gauche, Charles Schilling, Stéphane Pompougnac.

 

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzclub.it e seguire le sue pagine social su facebook, twitter e instagram.

Incidente sgradevole per Billie Eilish. Rabbia e insulti dai “cacciatori di autografi” e paparazzi

Niente autografi per i fan di Billie Eilish dopo la sua comparsata al Jimmy Kimmel Live. Ma, secondo quanto raccontato dalla cantante diciassettenne, la colpa sarebbe di un gruppo di individui particolarmente maleducati. La star avrebbe raccontato in un video di essersi trovata di fronte a due gruppi di persone: alcuni fan, entusiasti di incontrarla, fare foto, e chiacchierare con lei, ed un gruppo di uomini adulti. Questi ultimi, mentre lei tentava di avvicinarsi e scambiare qualche abbraccio con i fan, le avrebbero sventolato addosso foto da autografare, spingendola ad allontanarsi. Non è esclusa la possibilità che si trattasse di persone appositamente sul posto per ottenere autografi da rivendere online.

Sarebbe così comparso in rete un video che ritrarrebbe Billie Eilish mentre, apparentemente ignorando del tutto i suoi fan, inizierebbe ad allontanarsi, per poi essere fischiata e ricevere insulti. Ma la cantante, passato il momento sgradevole, non sembrerebbe particolarmente preoccupata: “Agli adulti che mi hanno fischiata e chiamata str******a, vi auguro tutto il meglio”, avrebbe dichiarato. “Spero che un giorno troviate qualcun altro da sminuire e da usare per fare soldi. I miei migliori auguri, vi voglio bene paparazzi”.

Alseno. Maxi incidente sull’autostrada A1. In quattro rimangono feriti

Alseno (Piacenza). Maxi incidente nel corso della tarda serata di domenica 1 dicembre lungo l’autostrada A1, all’altezza di Alseno. Ben tre mezzi sarebbero rimasti coinvolti in un violento scontro al chilometro 79, nella corsia sud in direzione Bologna: in seguito all’incidente, un mezzo sarebbe finito completamente capovolto. Sarebbero quattro i feriti, anche se fortunatamente nessuno di loro verserebbe in gravi condizioni: per loro è stato disposto il trasporto all’ospedale di Fidenza per accertamenti.

Il tratto di strada interessato è stato chiuso al traffico, e sul posto, insieme ai soccorsi, sono intervenute le pattuglie della polizia stradale.

Vigolzone, pedone travolto da un’auto, conducente in fuga. Caccia al pirata

Vigolzone (Piacenza). Sono in corso le ricerche dell’automobilista rimasto coinvolto, nel corso del pomeriggio di domenica 1 dicembre, in un incidente lungo la strada provinciale in via Roma, a Vigolzone. Secondo una dinamica ancora da verificare, un pedone di 69 anni, originario di Maiano, sarebbe stato travolto da un’automobile di passaggio: l’uomo avrebbe subito ferite ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita, ed è stato trasportato all’ospedale in ambulanza.

Non si sarebbe fermato però il mezzo che lo avrebbe urtato: sono così scattate le indagini dei carabinieri di San Giorgio. Potrebbero fornire indizi utili i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti nell’area; secondo alcuni testimoni si sarebbe trattato di un suv di colore nero.

Sabato 7 dicembre. Quattro Lions Club piacentini a sostegno dei più deboli

Si terrà sabato 7 dicembre alle 19.30 (con ingresso già a partire dalle ore 19.00) presso la Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni l’annuale evento benefico organizzato da quattro Lions Club della provincia di Piacenza uniti per unico, importantissimo scopo: tutto quanto verrà raccolto nel corso della serata andrà a favore dell’oncologia pediatrica, in particolare del reparto di Onco-ematologia pediatrica dell’ospedale San Matteo di Pavia e di quello di Pediatria e neonatologia di Piacenza.

 

Seguendo un copione già collaudato nelle due precedenti edizioni, la serata verrà aperta dal concerto di Spirit Gospel Choir, il coro diretto da Andrea Zermani, che aderisce sempre con grande entusiasmo e partecipazione a iniziative con scopo benefico come queste. In questa occasione, l’unica per le date in prossimità del Natale, il coro sarà accompagnato dal vivo dalla Spirit Band, composta da Francesco Lazzari e Claudio Grazzani alle tastiere, Ricky Ferranti alla chitarra, Nicola Stecconi al basso e Marco Bianchi alla batteria.

Al termine del concerto il programma prevede un momento conviviale in una cornice inusuale quanto suggestiva. Vi sarà infatti la possibilità di cenare in un luogo storico, solitamente non accessibile, come il refettorio del Collegio Alberoni.

 

La serata, che si chiama “La forza per difendere i deboli”, è ideata e organizzata da quattro Lions Club della nostra provincia, che si sono uniti per l’occasione così da poter dare ancora più forza all’iniziativa. Si tratta dei Lions Club Piacenza Gotico, Piacenza S. Antonino, Bettola Valnure e Val d’Arda.

L’ingresso è su prenotazione, ormai non sono più disponibili posti per la cena, mentre c’è ancora possibilità di assistere al concerto chiamando il numero 338/7125818.

Suv fuori strada durante la piena. In due messi in salvo, poi sanzionati

Piacenza. Momenti di paura per due persone nel corso della piena del fiume Po di lunedì 25 novembre, nell’area golenale di Veratto di Sant’Imento. I due si sarebbero trovati a bordo di un Suv quando sarebbero finiti in un canale a lato della strada, proprio mentre il livello del fiume Po saliva rapidamente. Sono stati, fortunatamente, tratti in salvo prima che l’area venisse completamente sommersa, cosa avvenuta solo poco dopo.

Per loro, in quanto non avrebbero rispettato l’ordine di evacuazione della zona, è scattata però una sanzione.

Fiume Po oltre la soglia degli 8 metri. Allerta anche per la giornata di martedì 26 novembre

Piacenza. Ha superato la soglia degli 8 metri nel corso del tardo pomeriggio il fiume Po, durante la piena che nelle scorse ore ha causato il lento incremento del livello del fiume. Secondo quanto confermato al termine di un vertice in Prefettura, sarà esteso anche alla giornata di domani lo stato di allerta: i cittadini sono nuovamente invitati alla cautela, e a non sostare nei pressi dell’argine, oltre che a segnalare tutte le situazioni di criticità. La situazione, tuttavia, sarebbe al momento sotto controllo, affermerebbe il prefetto Maurizio Falco.

Particolarmente colpite, anche con frane, le aree dell’alta Valnure, ed in particolare la zona di Ferriere. A Bettola, Farini e Ponte dell’Olio si sarebbero verificati disagi per quanto riguarda le reti acquedottistiche, con acque intorbidite: è stato emesso un temporaneo divieto di utilizzo dell’acqua per scopi alimentari. Inizia ora la conta dei danni da maltempo, che potrebbero essere ingenti.