Home / Rita Castignoli

Rita Castignoli

Secondo round dei Venerdì Piacentini con Diego Passoni, OrzoRock e Motown

PIACENZA – I Venerdì Piacentini edizione 9 sonno partiti col botto e per la seconda serata del festival il programma sembra davvero ricco. Lo abbiamo analizzato zona per zona.

IN PIAZZA BORGO

Un ospite d’onore arriverà nella piazza più allegra del festival. Conduttore di punta di Radio Deejay in coppia con La Pina e presentatore insieme ad Andrea Delogu del talent show Dance Dance Dance in onda su Fox, Diego Passoni ci parlerà del suo libro autobiografico dal titolo: “Ma è stupendo”. La sua è una storia di speranza e coraggio, un viaggio tra sogni di gloria e tumulti interiori, caratterizzato da un dialogo costante e serrato con Dio, in equilibrio tra mondanità e ascesi. Un evento realizzato in collaborazione con il Liceo San Benedetto e moderato da Ilaria Tiberio, con Carola Bosi e la partecipazione di Arcigay Lambda.

Non mancheranno musica e street food. La spensieratezza e l’ottimismo degli anni ’80 riesploderanno nel Borgo, per la serata “DiscoRing on the balcony” con intrattenimento musicale verticale a cura di Vinile con Stile. Dress code: rigorosamente anni ’80.

 

IN PIAZZA CAVALLI

Milestone plays Motown. Concerto dedicato alla famosissima etichetta di Detroit – la Motown Records – che dal 1959 produsse Marvin Gaye, Diana Ross, Lionel Ritchey, Steve Wonder, The Jackson Five e i più grandi successi dell’epoca. La musica di Detroit, la “motor town” per eccellenza, sarà portata sul palco da Debora Lombardo e Miriam Amato, accompagnate da Silvio Piccioni, Giovanni Guerretti, Alex Carreri, Luca Mezzadri, Marco Camia, Gianni Satta e Andrea Zermani, con alcuni tra i migliori allievi della Milestone School of Music che condivideranno il palco con madrine d’eccezione come Golden Din Din e Sara Sable, due frizzanti “spiriti” della musica. Nella spensieratezza dei Venerdì Piacentini, non mancherà anche lo spazio a chi sul territorio si spende a favore delle categorie più deboli. Il Festival quest’anno avrà l’onore di ospitare per la prima volta l’ANMIL che porterà il suo 18° tributo a chi sul lavoro o per il lavoro ha perso la vita o l’integrità fisica.

Nei dintorni di piazza Cavalli saranno numerose le sorprese musicali. Sotto la Galleria della Borsa, per esempio, Francesco Ardemagni si esibirà in concerto con il duo acustico “F2”, mentre il pianista Paolo Montanari interpreterà le musiche dei Litfiba all’angolo tra via XX Settembre e via Cavour.

 

IN PIAZZA DUOMO

Dopo il grande successo dello scorso anno, si rinnova la collaborazione tra i Venerdì Piacentini e OrzoRock. Sul palco all’ombra della Cattedrale saliranno i Flidge, artisti giovanissimi che tra i vari apprezzamenti del mondo musicale hanno ottenuto quello di un mostro sacro come Red Ronnie. Elia Callegari alla voce, Alessandro Landini e Francesco Marini alla chitarra, Luca Maserati alla batteria e Juan Rinaldini al basso. Insieme a loro si esibiranno gli Stereo Gazette, band con 2 album all’attivo, e i Goia, un trio guidato dalla mano di Simone Poleni che presenterà il nuovo singolo dal titolo “Neve”.

In piazza Duomo sarà possibile visitare la cattedrale e scoprirne i misteri con un tour guidato adattato alle serate dei Venerdì Piacentini: uno straordinario percorso che collegherà il Museo della Cattedrale fino alla cupola.

Piazza Duomo sarà anche la tappa finale della Caccia all’Arte che coinvolgerà 12 siti culturali del centro storico di Piacenza, pensata per famiglie e ragazzi, che partirà alle 15.30 in piazza Cavalli (per iscriversi: www.cacciatesoriarte.it). Un’iniziativa che nasce dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano con la collaborazione del Comune di Piacenza e della Diocesi di Piacenza e di Bobbio.

Infine, in questa piazza dedicata alle famiglie (in cui trova spazio anche un parco giochi gonfiabile per i più piccini) tratterremo il respiro per uno spettacolo di Acrobazie aeree e danze con il fuoco. Armoniosi volteggi sospesi nel vuoto, con nastri e amache di tessuto che fluttuano nell’aria, accompagnate dalle scenografie di una danza infuocata per creare un’atmosfera magica che incanterà grandi e piccini, in collaborazione con AntiGravity Fitness.

 

AI GIARDINI MERLUZZO

Nel cuore del Quartiere Roma, in un fazzoletto di verde tra le vie più antiche di Piacenza, andrà in scena uno spettacolo davvero particolare. “Uanema”, un viaggio che ha inizio con la musica e le danze folk italiane, contaminate da altre tradizioni popolari come il flamenco, la musica araba, le melodie panamericane, la tradizione balcanica, tutto in un’unica anima. Con Marta Mazzocchi (Voce, Chitarra, Fisarmonica, Organetto Diatonico, Balalaika, Basso), Tiberio Mazzocchi (Voce, Chitarra, Mandolino), Francesco Mazzocchi (Violino, Cajon), Antonio Manzo (Tamburi a cornice, Cajon, Nacchere).

 

IN PIAZZA S.ANTONINO

Nel salotto elegante di Piacenza, tra la basilica del Santo Patrono e il teatro Municipale, Taverna In ha invitato una big band capace di toccare il cuore di chi ama la musica. La Piacenza Wind Orchestra eseguirà brani romantici e retrò, dagli anni ’20 agli anni ’60.

 

IN VIA SAN SIRO

Abbiamo imparato a riconoscerlo sulla sua auto americana azzurra e bianca che trascina una roulotte d’epoca del medesimo colore. Nella “Retro Record Street” di via San Siro, arriva Andy Fisher, dj specializzato in boogie e rock’n’roll classico americano.

 

SUL CORSO

Il tratto di Corso dal Pubblico Passeggio allo Stradone Farnese che negli anni abbiamo ribattezzato “Corsino” è tra i più allegri della kermesse. Venerdì 28 si esibirà Manuel Comelli, con uno show canoro pieno di entusiasmo e dinamismo.

Partenza record. I Venerdì Piacentini sono un inno alla gioia e all’inclusione

PIACENZA – Una lunga coda di auto dal casello autostradale che da “Piacenza Nord” è diventato “Basso Lodigiano” fino al ponte sul Po che conduce al centro di Piacenza. Fiumi di persone nelle piazze e per le vie dello shopping. Bar e ristoranti strapieni. I Venerdì Piacentini sono partiti in quarta, con un’affluenza record già dalla prima serata. L’evento cardine della programmazione estiva piacentina sembra godere di ottima salute e lo dimostra un programma ancora più ricco di eventi e novità.

Se in piazza Cavalli ieri sera il calcio ha fatto da padrone (con il campione del mondo Antonio Cabrini in un talk show che ha ricordato i fasti dell’82 e con il festeggiamento del centenario del Piacenza Calcio), in piazza Duomo si sono alternati artisti emergenti selezionati da ArteMusica. Mai così affollata anche Piazza Borgo che ha ospitato uno show con Drag Queen adatto a bambini e famiglie, in un contesto “arcobaleno” che, in un’atmosfera divertente e inclusiva, ha voluto ricordare la ribellione della comunità Lgbt a Stonewall, quando per la prima volta gli omosessuali della Grande Mela reagirono alle violenze e ai soprusi della polizia.

Molti i turisti che hanno approfittato della festa per salire alla cupola del Duomo per ammirare i Venerdì Piacentini dall’alto e per visitare le basiliche aperte e illuminate a lume di candela.

 

Sabato 2 marzo: incontro con Bruno Morchio

“Rassegna di incontri con l’autore”

La biblioteca comunale Passerini Landi presenta una serie di incontri sul mestiere di scrivere, sul mondo della letteratura attuale e sulle peculiarità del genere noir. Dialoga con gli autori Benedetta Barbieri.

Sabato 2 marzo: incontro con Bruno Morchio

Bruno Morchio, laureato in Lettere, ha lavorato come psicologo e psicoterapeuta. Ha pubblicato articoli su riviste di letteratura, psicologia e psicoanalisi ed è autore di numerosi romanzi (definiti di genere «noir mediterraneo»), che hanno due protagonisti: l’investigatore privato Bacci Pagano (il «detective dei carruggi») e Genova, l’amata città d’origine di Morchio.

Tra gli scritti apparsi in edizione Garzanti ricordiamo: Con la morte non si tratta (2006), Le cose che non ti ho detto (2007), Rossoamaro (2008), Colpi di coda (2010), Il profumo delle bugie (2012, Premio Selezione Bancarella 2013), Lo spaventapasseri (2013, Premio Lomellina in Giallo 2014), Un conto aperto con la morte (2014), Fragili verità. Il ritorno di Bacci Pagano (2016). Del 2014 è anche I semi del male (Rizzoli), raccolta di cinque racconti a cura dello stesso Morchio, di Carlo Bonini, Sandrone Dazieri, Giancarlo De Cataldo, Marcello Fois ed Enrico Pandiani. Nel 2015 è uscito, sempre per Rizzoli, Il testamento del Greco, e nel 2017 il noir Un piede in due scarpe. Nel 2018 esce Uno sporco lavoro (Garzanti). 

Il libro: Uno sporco lavoro

Bacci Pagano rimira i riflessi dorati nel suo calice di champagne, mentre pensa agli anni trascorsi in carcere per un futile motivo e ai tre successivi in giro per il mondo per lasciarsi tutto alle spalle. Ma la sua amata Genova lo ha richiamato. È lì che Bacci ha deciso di far fruttare il suo intuito infallibile aprendo un’agenzia investigativa. Perché dal passato si può fuggire, ma non dalla propria indole. Il suo primo caso lo porta poco lontano sulla Riviera di Levante in una fantastica villa. Qui deve proteggere la famiglia di un manager dell’industria di Stato. Sembra scorrere tutto liscio, ma Bacci non può fare a meno di notare la stessa barca che passa davanti alla spiaggia privata della casa a diverse ore del giorno. Dettaglio che non sfugge al detective, nonostante sia spesso intento a fare la corte a Eleonora, la babysitter del figlio del suo cliente. Anche se non ha nessuna prova sente che qualcosa non va nel verso giusto, che dietro quella semplice richiesta di protezione c’è dell’altro. E la certezza arriva quando due uomini armati fanno irruzione e tentano di rapire il bambino, ferendo Eleonora. Bacci riesce a sventare la tragedia, ma ora non si fida più di nessuno. Quella prima impresa della sua nuova vita sembrava facile e senza rischi, invece si trova invischiato nella parte più losca di un’Italia che sta per svelare al mondo il suo animo corrotto e criminale.

DOVE E QUANDO:
Sabato 2 marzo – ore 17:30
Biblioteca Comunale Passerini-Landi
Via Carducci 14 – Piacenza

INFO:
biblioteca.passerinilandi@comune.piacenza.it
www.passerinilandi.piacenza.it
www.facebook.com/passerinilandi

L’Ospedale cresce con noi. Riqualificare seguendo i desideri dei bambini

PIACENZA – L’Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza e Il Pellicano Piacenza Onlus protagonisti della sinergia che ha dato vita al progetto L’Ospedale cresce con noi, esempio virtuoso di coinvolgimento diretto della collettività per l’umanizzazione degli ambienti ospedalieri partendo dai desideri dei bambini.

Al convegno “L’Ospedale Cresce con noi” hanno partecipato Giacomo Biasucci, Primario reparto di Pediatria dell’Ospedale di Piacenza e Capo Dipartimento Materno Infantile, Maria Angela Spezia, Imprenditrice e Presidente de Il Pellicano Piacenza Onlus, Luca Baldino, Direttore Generale di AUSL Piacenza, Patrizia Barbieri, Sindaco di Piacenza, Carlo Robiglio, Presidente Piccola Industria Confindustria e Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria. Ha moderato l’incontro Giampietro Bisaglia, direttore ilPiacenza.it e responsabile Emilia Veneto gruppo editoriale Citynews.

Il “Modello Piacenza” riempie infatti di contenuti il rapporto tra istituzioni e cittadinanza, vedendo la comunità, il mondo accademico, i bambini, le imprese e l’associazionismo impegnati in prima linea al fianco dell’Ausl per la realizzazione di spazi più accoglienti e confortevoli nelle strutture ospedaliere, contribuendo così al benessere emotivo dei pazienti e facilitando l’approccio alle cure. Il motivo per cui si desidera dare ampio risalto a questa iniziativa è proprio quello di evidenziare questa Best Practice piacentina, potenzialmente replicabile su tutto il territorio nazionale.

Sotto la guida dell’associazione Il Pellicano e grazie al sostegno imprescindibile dell’Ausl, la collettività piacentina ha scelto di mobilitarsi, ampliando il concetto stesso di contributo, che qui non è soltanto economico, bensì di idee, concettuale e soprattutto umano.
Nel Modello Piacenza, tutto è partito dallo sguardo dei bambini, veri protagonisti del cambiamento, ai quali è stato chiesto come immaginarsi un ospedale per non averne paura. E’ sulla base dei loro disegni, della loro fantasia e dalla loro sensibilità, che sono stati ripensati gli ambienti ospedalieri destinati alle cure dei più piccoli.
Idee che hanno preso forma grazie al lavoro degli artisti e professionisti dell’Associazione Fuori Serie, i quali hanno realizzato tutte le decorazioni originali immaginate dai bambini. Tutto è iniziato nel 2013, con il coinvolgimento di 3.570 alunni di tutte le età, dalla scuola dell’infanzia alle superiori. 175 classi hanno prodotto migliaia di disegni, dipinti e modelli in cartotecnica, tessuto, legno o materiali di recupero, i migliori dei quali sono stati trasformati in realtà per la riqualificazione della Pediatria, del laboratorio Analisi e Prelievi, di Otorino e Oculistica.
La realizzazione dei progetti (alcuni ancora in corso) è stata resa possibile grazie alla generosità della comunità piacentina, che ha riscoperto il valore di prendersi cura del proprio Ospedale.
Alla gara di solidarietà hanno preso parte le imprese e tanti comuni cittadini che hanno voluto contribuire, ognuno in base alle proprie capacità, al raggiungimento di questi obiettivi.
Dal contributo della singola azienda che ha finanziato il rifacimento di un’intera stanza, a quello della nonna che per Natale Ha scelto di donare un “metro quadrato” della pediatria ai suoi nipotini: è questa gara di solidarietà ad aver alimentato finora il virtuoso cammino intrapreso dall’Ausl, alla quale spettano gli interventi di tipo strutturale e sanitario, e dall’Associazione Il Pellicano, promotrice di una cultura dell’accoglienza ospedaliera che metta al centro il benessere psicologico dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.

Il progetto parte dal fatto che sempre più medici, infermieri e operatori sanitari sono concordi nel riconoscere come ambienti ospedalieri più accoglienti possano favorire il percorso di cura. Lo scopo principale di questo percorso è quello di riuscire a creare un ambiente il più possibile attento anche al benessere emotivo dei piccoli pazienti e dei familiari, nella convinzione che questo possa facilitare l’approccio alla cura e quindi anche alla guarigione.

GLI INTERVENTI REALIZZATI:

• TERAPIA INTENSIVA: Creazione di una sala d’attesa per i parenti dei ricoverati, con nuovi arredi e impianto di filodiffusione;
• CENTRO SALUTE DONNA: Una sala d’attesa accogliente e simile ad un salotto di casa;
• LABORATORIO ANALISI E PRELIEVI: Una sala d’attesa allegra e a misura di bambino, per facilitare il superamento della paura;
• OCULISTICA: Arredi confortevoli a misura di bambino, decorazioni originali e, visto il reparto interessato, riprodotte in parte anche su supporto Braille appositamente per i bimbi non vedenti;
• OTORINO PEDIATRICA: Creata una sala di accoglienza adatta alle esigenze anche dei pazienti più piccoli provenienti da tutta Italia e spesso costretti a tempi di permanenza molto lunghi. La sala è stata quindi dotata di fasciatoio, seggioloni, angolo cucina con frigorifero e microonde, oltre ad elementi di arredo classici e alle decorazioni dei nostri artisti, ispirati al tema della musica, di perfetto buon auspicio per bimbi nati sordi e che potranno acquistare l’udito;
• PEDIATRIA: Rinnovate completamente due stanze.
• PEDIATRIA: Nuova Stanza per bambini di età 0-4 anni, tema “Le Magie del Bosco”, donata da Safta;
• PEDIATRIA: Nuova Stanza per bambini di età 0-4 anni, tema “Stelle e Spazio”, donata da Saib.

INAUGURA IN DICEMBRE 2018:

• PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO: Riqualificazione finanziata con Social Bond Cariparma più altri contributi.

I PROTAGONISTI DEL PROGETTO E IL LORO RUOLO:

• AUSL PIACENZA: L’Azienda sanitaria locale, impegnata da sempre nel continuo miglioramento strutturale e strumentale dell’ospedale di Piacenza, è tra i soci fondatori de Il Pellicano Piacenza Onlus.

• IL PELLICANO PIACENZA ONLUS: Il Pellicano Piacenza Onlus nasce dalla sensibilità di persone che ritengono fondamentale l’umanizzazione degli ambienti ospedalieri, per le positive ricadute sui pazienti, i loro familiari e per gli stessi operatori sanitari.

• ASSOCIAZIONE FUORI SERIE: L’Associazione Fuori Serie è composta da professionisti nel campo dell’Outsider Art e ha realizzato tutte le decorazioni a tema nelle zone dedicate ai bambini..

• CREDIT AGRICOLE CARIPARMA: Tra i primissimi ad aver creduto nel valore del progetto, l’Istituto di credito ha partecipato con l’emessione di Social Bond: speciale strumento finanziario grazie al quale è stato possibile realizzare parte significativa degli interventi.

• POLITECNICO DI MILANO: La facoltà di Architettura deI Politecnico di Milano ha partecipato attivamente alle fasi concorsuali del progetto, con la realizzazione di plastici che potessero essere di ispirazione per le riqualificazioni degli ambienti ospedalieri.

Demanio. Roberto Reggi non è più il direttore. Con lui spesa ridotta di 110 mln/anno e investimenti decuplicati

ROMA – Il ministro del lavoro Luigi DiMaio ha comunicato sui social alcuni cambiamenti ai vertici di agenzie statali. “Abbiamo azzerato i vertici dell’Agenzia delle Dogane e dell’Agenzia del Demanio. Dove c’erano rispettivamente un ex sindaco del Pd (si riferisce a Roberto Reggi, ndr) e un ex parlamentare del Pd ora ci sono Benedetto Mineo e Riccardo Carpino“.

La replica di Roberto Reggi non si è fatta attendere, e sempre su Facebook ha scritto: “Ieri sera ho appreso dai social che il consiglio dei ministri ha deciso di porre fine al mio servizio all’Agenzia del Demanio.  Vi confesso che ero certo che questo Governo avrebbe applicato lo spoils system nei miei confronti, ma sono rimasto ugualmente colpito dal metodo usato e dalla totale assenza di interlocuzione e di verifica del lavoro svolto in questi anni.  La motivazione l’ha espressa senza mezze misure Di Maio: perché sono stato un sindaco del PD. Come se essere stato sindaco della propria città fosse una cosa di cui vergognarsi”.

L’ex direttore dell’Agenzia del Demanio ha poi continuato: “essere stato eletto sindaco della mia comunità per 2 mandati è la cosa di cui sono più orgoglioso in assoluto e del PD pure! Ma so che non mi può capire, a lei non capiterà mai. Al Demanio sono stati 4 anni di impegno e dedizione quotidiana senza respiro in cui, con un fantastico gruppo di colleghi, abbiamo rivoluzionato il ruolo dell’Agenzia mettendola a totale servizio delle comunità locali, oltre che della pubblica amministrazione centrale. È così che abbiamo decuplicato gli investimenti (da 300mln ad oltre 3,2 mld), ridotto drasticamente la spesa (di oltre 110mln/anno) e rigenerato beni in ogni parte d’Italia, anche in collaborazione virtuosa con i privati.  Ringrazio tutti i colleghi, gli amministratori locali e statali con cui abbiamo condiviso importanti progetti, oltre alle tante persone meravigliose che ho incontrato durante questa avventura. Per me è stata una splendida opportunità di servire il mio Paese e ringrazio di cuore chi me l’ha offerta”.

Inarrestabili Venerdì Piacentini con Mike Frigoli e William Fox

PIACENZA – Penultimo appuntamento con la più grande festa dell’estate. E’ stato un anno davvero speciale per i Venerdì Piacentini che hanno conquistato il pubblico con un programma ricco e molto variegato.

PROGRAMMA 13 LUGLIO 2018

William Fox Live Band
Concerto live con la William Fox Live Band , sinonimo di energia e coinvolgimento allo stato puro.
13/7/2018
dalle ore 22:00 – Piazza Cavalli

Mike Frigoli Swing and More
Progetto Gipsy Jazz che rivista con questo genere di sonorità anche grandi classici dello swing italiano, blues e country. Un quartetto con musicisti del calibro di Michele Frigoli, giovane chitarrista prodigio, il famoso violinista Daniele Richiedei, Gianni Satta e Roberto Lupo.
13/7/2018
dalle ore 21:30 – Piazza Duomo

Muzz Murray
Il cantautore e chitarrista inglese Muzz Murray accompagnerà la serata al Tropico Latino. Nelle sue canzoni racconti di viaggi e personaggi incontrati, d’amore e di esperienze di vita, storie narrate in modo mai scontato e sempre originale.
13/7/2018
dalle ore 21:30 – Via Mazzini

Serata Tutti i Frutti
Si balla all’insegna del divertimento, con un’attraversata sonora a 360° a partire dalla fine degli anni 80 fino ad oggi. Una serata colorata, cocktail, street Food e frutta fresca!
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Borgo

Paul Zeller
Il DJ animerà Piazza Duomo con musiche elettroniche che risveglieranno il vostro animo.
13/7/2018
dalle ore 23:00 – Piazza Duomo

Taja Mon Dj Set
Una serata sulle note del Dj Set firmato Taja Mon, offerta dall’Enoteca Picchioni per Venerdì Piacentino tutto da ballare.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Corso Vittorio Emanuele II

Ricky Ferranti One Man Band
Riccardo Ferranti si esibisce come One Man Band in un concerto country rock proponendo cover e brani originali con vari strumenti (chitarre, armoniche, banjo, mandolino e percussioni).
13/7/2018
dalle ore 21:30 – Giardini Merluzzo

Betty Palumbo acoustic sound
Duo acustico fresco e coinvolgente di musica italiana. blues e soul che allieterà la serata nella Piazzetta Grida.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazzetta Grida

Raduno Vespa Club
Fra un aperitivo e l’altro, al baretto San Vincenzo si radunano in un colorato corteo le Vespe, emblema italiano nel mondo.
13/7/2018
dalle ore 19:30 – Via San Vincenzo

Matteo Maddé DJ
I suoi dj set sono sempre caratterizzati da una forte energia e variano a seconda del pubblico che si trova di fronte! Un vero e proprio camaleonte musicale capace di adattarsi facilmente ed abilmente a seconda della situazione in cui si trova! Dj set in collaborazione con Enoteca del Corso.
13/7/2018
Dalle ore 21:30 – Corso Vittorio Emanuele II

The Strikes
Band indie rock piacentina che propone grazie all’iniziativa di CafMania un mix di cover e inediti, formata da quattro ragazzi fra i 17 e i 20 anni: Joe Croci alla chitarra e voce, semifinalista di The Voice, Criss Pinieri alla chitarra, Jack Mondina alla batteria e Tom Guglielmetti al basso.
13/7/2018
dalle ore 21:30 – Corso Vittorio Emanuele II

VANSHOCK Maurizio Vani Dj Set
Un mix tra suoni del passato e groove contemporanei, che farà ballare all’Enoteca Picchioni con i successi che hanno caratterizzato la storia della musica con il Dj Set di Maurizio Vani
13/7/2018
dalle ore 19:30 – Corso Vittorio Emanuele II

SantaFabbrica: vynil Dj set
Una serata dal sapore un po’ retrò, con Dj set di Santa Fabbrica che suonerà Vinili dagli anni 60 e 70, rhythm and blues, soul e musica sudamericana. Una serata da non perdere al Dubliners Irish Pub di via San Siro.
13/7/2018
dalle ore 19:30 – Via San Siro

I Piccoli Venerdì: il festival dei Bambini
Come da tradizione, piazza Duomo ospita un mondo dedicato ai bambini. Gonfiabili, tappeti elastici, animatori, cantastorie, truccabimbi, zucchero filato, e baby dance sono solo alcune delle proposte che animeranno il festival dei bambini durante i Venerdì Piacentini.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Duomo

Piacenza Motor Expo VIII
Festival nel festival, il “Motor Expo” porta nel centro di Piacenza la più grande esposizione di auto e moto dell’anno. Sono presenti tutti i concessionari più importanti della città: Parietti, Ponginibbi, Lodigiani, Mirani, Piemme Auto, Piemme Car, Autorel, Agricar, Dallanegra, Raschiani, Zambianchi.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Cavalli e Piazza Duomo

Wing Chun & Zumba
Ogni sera presso lo stand di Activity Club in Piazza Cavalli, i maestri e gli allievi della scuola presenteranno eseguiranno dimostrazioni di Zumba, Ginnastica Mamma-Bambino, Wing Chun e Judo.
13/7/2018
dalle ore 20:00 – Piazza Cavalli

Busker Fest Itinerante
Spazio agli artisti di strada. Musicisti, mangia fuoco, acrobati e giocolieri si danno appuntamento in città per partecipare al festival con un programma che è una continua sorpresa per tutti.
13/7/2018
dalle ore 22:30 – Centro storico

Lo Strit Füd in Piazza Duomo
Il “trenino” di Piazza Duomo è una delle aree “Stit Füd” più amate del festival. Potrete trovare la vera paella valenciana, la carne alla griglia (spiedini, salamelle & Co.), le delizie della friggitoria e un menù vegetariano.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Duomo

Casalini M20. Orgogliosamente piacentina
In occasione dell’ottava edizione di Piacenza Motor Expo, la rassegna dedicata ai motori ospitata ogni anno all’interno dei festival Venerdì Piacentini, torna in piazza Cavalli la mitica Casalini, minicar che si guida a 14 anni progettata e costruita a Piacenza, venduta in tutta Europa. Un’esposizione realizzata in collaborazione con Raschiani.
13/7/2018
dalle ore 19:30 – Piazza Cavalli

Temporary Art
Lino Rossi (AKA Silvano) nasce a Lodi il 2 marzo 1956.
Di professione parrucchiere, alcuni anni fa sente la necessità di esprimere la sua creatività anche sulle tele.
Dalle figure senza volto passa all’espressività di primi piani umani e animali, ricercando la forte espressività del bianco e nero. Evento promosso dalla piadineria e dalla caffetteria di Via Chiapponi.
13/7/2018
dalle 19:00 – Via Chiapponi

Lo Strit Füd in Piazza Cavalli
Sotto i portici di Palazzo Gotico lo “Stit Füd” dei Venerdì Piacentini è realizzato in collaborazione con Eataly, che presenterà una proposta di gelato e altre leccornie.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Cavalli

Lo Strit Füd sul Corso
Corso Vittorio Emanuele II è una delle principali porte di accesso al festival. Nella via più ricca di proposte gastronomiche della città, molti esercizi si sono organizzati per offrire una proposta gastronomica molto varia, dall’aperitivo al dopo-festival, sempre accompagnata da buona musica.
Non perdetevi la cucina giapponese di So Sushi, il buffet di Enoteca del Corso, la cena raffinata all’Enoteca Picchioni, la famosa pizza Del Sole e le specialità di Cafemania che con i loro eventi musicali rendono ancora più piacevole la proposta di Stit Füd.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Corso Vittorio Emanuele II

La Cocina Española
A pochi passi dalla Cattedrale la cucina spagnola domina la scena grazie alla proposta di Taberna Movida che per i Venerdì Piacentini trasforma via Daveri in un ristorante sotto le stelle.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Via Daveri

La Cocina Mexicana
Atmosfera unica in una delle più antiche strade di Piacenza. Il ristorante El Tropico Latino propone la Gastronomía de México accompagnata da esibizioni musicali dal vivo.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Via Mazzini

Grigliata sotto le Mura
Nel grande prato verde sotto le mura di via IV novembre, i ragazzi del Binario 411 propongono per i Venerdì Piacentini una rassegna di serate dedicate alla carne alla griglia, accompagnata da una selezione di birre speciali.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Mura di via IV Novembre

E-state in sicurezza
L’Istituto di Vigilanza Metronotte incontra il pubblico dei Venerdì Piacentini e presenta una serie di servizi studiati ad hoc per garantire vacanze serene a tutti. Con la vigilanza diurna e la sorveglianza 24 ore su 24 di abitazioni e aziende, l’estate può essere più sicura per tutti.
13/7/2018
dalle 19 – Piazzetta San Francesco

Fame di Musica ai Giardini Merluzzo
Tra via Roma e via Alberoni sorge un piccolo giardino sul quale si affaccia la chiesta di San Savino. Grazie alla collaborazione con Luppoleria, questo angolo verde prende vita con una serie di proposte gastronomiche e una selezione ricercata di birre artigianali. Il tutto accompagnato da musica dal vivo e spettacoli.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Giardini Merluzzo

Fame di Musica in via San Siro
Grazie alla programmazione messa in campo da Dubliner’s Irish Pub e La Meridienne, una delle vie più vitali della città si trasforma in un vero e proprio teatro a cielo aperto, con musica dal vivo, eventi artistici, e la possibilità di soddisfare il proprio palato.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – via San Siro

Fame di Musica in Piazza Borgo
Piazza Borgo è una delle più affascinanti zone di Piacenza. Grazie alla collaborazione con ChezArt, anche quest’anno la piazza ospiterà situazioni gastronomiche a supporto del programma artistico e musicale.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – via San Vincenzo

La cucina tradizionale di Piacenza
Se sei a Piacenza per la prima volta, non puoi tornare a casa senza avere assaggiato i mitici Tortelli con le code, con il ripieno di ricotta e spinaci, i tradizionali Pisarei e Fasò, gli Anolini in Brodo, la piccola di Cavallo e i nostri salumi DOP, orgoglio locale. Il ristorante IL Gotico, nel cuore antico della città, ha preparato un menù degustazione che regalerà ai turisti un assaggio della nostra cultura, ad un prezzo speciale.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Cavalli

Fame di Musica in piazzetta Grida
All’ombra di Palazzo Gotico, nelle adiacenze di Piazza Cavalli, si apre una piccola piazza animata da alcuni esercizi che ogni anno partecipano con le loro proposte alla festa dei Venerdì Piacentini. Tra tigelle, hamburger, aperitivi a buffet e cocktail (e con gli eventi musicali realizzati da Caffè dei Mercanti e Grida Caffè), questo luogo merita la vostra visita.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – piazzetta Grida

Le 3 DOP: alla scoperta dei salumi piacentini
La Coppa Piacentina, regina di tutti i salumi, un perfetto equilibrio tra dolce e salato. Il Salame Piacentino, stagionato al punto giusto, con la goccia. La Pancetta Piacentina, delicata, profumata, che si sciglie in bocca. Piacenza è l’unica città che vanta 3 salumi DOP in Europa: scoprili insieme al salumificio La Sosta di Castell’Arquato.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazzetta San Francesco

Cooperazione e Piacentinità
Tema caro ad Abicoop, la cooperazione scende in mezzo alla gente portando in piazza, grazie alla collaborazione con il Panificio Cooperativo, la cultura dell’artigianalità e il sapore delle cose fatte in casa con un evento che proporrà bruschette e biscotti tradizionali, come quelli d’una volta.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazza Duomo

Gusto e benessere con lo Yogurt Piacentino e frullati freschi
L’alta qualità di latte, yogurt, kefir, mousse di yogurt e altri prodotti di Bionova e Podere Cittadella, accompagnati da golosi frutti di stagione per offrire un salutare refrigerio nelle calde notti dei Venerdì Piacentini.

13/7/2018
dalle ore 19:00 – Piazzetta San Francesco

La gelateria di Eataly… in the city
Il gelato di Eataly ha sempre fatto parlare l’Italia, anche per la lunga fila di persone che lo vogliono assaggiare. In occasione dei Venerdì Piacentini Eataly Piacenza porterà in Piazza Cavalli, sotto i portici di Palazzo Gotico, il suo gelato Pepino per rinfrescare le calde notti estive. Oltre al gelato, non mancheranno altre interessanti proposte.
13/7/2018
dalle 19 – Piazza Cavalli

Due palleggi col Piace Volley
In occasione dei venerdì piacentini il Piace Volley ci mostrerà i fondamentali e i metodi applicati di questo sport, e i giovani atleti illustreranno le tecniche di allenamento. Priorità: il divertimento!
La società Piace Volley nasce nel giugno del 2008 e si dedica soprattutto al settore giovanile credendo nella gestione del “vivaio”. Collabora con otto scuole primarie ed una scuola secondaria; fa minivolley, finalizzato alla motricità di base della pallavolo, e a livello agonistico diversifica nei due settori sia maschile che femminile, spaziando dalla under 12 alla serie D. Evento promosso dalla piadineria e dalla caffetteria di Via Chiapponi.
13/7/2018
dalle 19:00 – Via Chiapponi

MashUp Festival
Nelle serate dei Venerdì Piacentini un nuovo festival, nato dalla collaborazione tra Spazio 2 e il Collettivo Zest, arriva in via XXIV Maggio, lungo le mura farnesiane. Il programma miscela spettacoli live e DJ set, attraversando il rock, il punk, suoni elettronici e dance. Da questo il nome MashUp: un mix di suoni diversi. Questa sera in programma: Dj The Black Sun, Scream, Cara Calma e Dj The Black Sun con mostra fotografica e spazio food’n’drink.
13/7/2018
dalle ore 19:00 – Via 24 Maggio

Mercoledì 21 marzo. Gran Finale al Tuxedo per Piacenza suona Jazz!

Piacenza, 19 marzo 2018 – Con il settimo appuntamento si va a chiudere anche questa quarta tornata di Piacenza Suona Jazz!, la rassegna itinerante che ha toccato alcuni dei pub e locali di Piacenza e provincia dove si fa musica dal vivo tutto l’anno con un concerto di grande Jazz. Mercoledì 21 marzo toccherà a un quintetto capitanato dal fisarmonicista Tiziano Chiapelli esibirsi alle 22.00 al Tuxedo Beers House.

Durante lo speciale appuntamento astronomico dell’equinozio di primavera, il Tuxedo ospita un omaggio ai grandi autori della musica brasiliana e argentina rivisitata in una suadente originale chiave jazzistica. Ancora una volta la protagonista è la fisarmonica, strumento popolare, ma dalle mille possibilità espressive e timbriche; un’ottima scelta per enunciare e improvvisare su libere melodie intrise di una dolce saudade o di un drammatico tango. “Bos-tangando” è un progetto del fisarmonicista Tiziano Chiapelli, che permette ai musicisti di liberarsi nell’improvvisazione pura, al di fuori di schemi o di etichette, anche se la matrice latina è sempre ben presente. Ad affiancare Chiapelli in questa nuova avventura sono Alessandro Bertozzi al sax contralto, Pino Bifano alla chitarra, Carmelo Isgrò al basso e Max Pieri alla batteria.

Martedì 20 marzo. La leggenda vivente del Jazz Lee Konitz al Milestone

Piacenza, 13 marzo 2018 – La musica fa bene alla salute e dona longevità, soprattutto a chi la suona. Dimostrazione ne sono alcuni grandi protagonisti della scena musicale che passata la veneranda età dei 90 anni, calcano ancora il palco e fanno tournée in giro per il mondo. Al Piacenza Jazz Fest dell’anno scorso ne abbiamo avuto una testimonianza con un Benny Golson in gran forma che ci ha ammaliato con i suoi assolo. Quest’anno sarà la volta di un altro big, anch’egli saxofonista, anch’egli sempre pieno di entusiasmo e di freschezza nonostante l’età avanzata: Lee Konitz che si esibirà con un trio di musicisti d’eccezione: Florian Weber al pianoforte, Jeremy Stratton al contrabbasso e George Schuller alla batteria. Talmente alto è l’interesse attorno a questo musicista mitico che l’organizzazione ha disposto anche un secondo set. I concerti avranno luogo al Milestone martedì 20 marzo, il primo avrà inizio alle 21.15, il secondo alle 23.00. Anche questo concerto, come già quello di Dave Douglas e Uri Caine, è in coproduzione con Jazz Network – Crossroads, il festival itinerante di musica on the road in tutta l’Emilia-Romagna Il festival piacentino, organizzato dall’associazione culturale Piacenza Jazz Club, che può vantare il patrocinio del MiBACT, vede il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Camera di Commercio di Piacenza, della Regione Emilia-Romagna, dei Comuni di Fiorenzuola e Salsomaggiore Terme e di alcune realtà istituzionali e imprenditoriali del territorio. I biglietti per questo concerto sono acquistabili nei pomeriggi feriali dalle 15.30 alle 19.30 e al sabato mattina dalle 10.30 alle 12.30 presso la sede del Piacenza Jazz Club. E’ inoltre possibile prenotare il biglietto scrivendo una mail a biglietti@piacenzajazzclub.it.

Intende festeggiare a modo suo, suonando in giro per il mondo com’è abituato a fare, altri ragguardevoli traguardi della sua incredibile carriera Lee Konitz. Da un lato i suoi 90 anni, compiuti nell’ottobre scorso, dall’altra i 70 anni dalla sua prima incisione, avvenuta con la Claude Thornhill Orchestra nel 1947 e, perché no, i 60 anni da quando, nel 1958 suonò allo “Sporting” di via Roma a Piacenza.
Cresciuto con tutti i più grandi dell’epoca d’oro, Konitz è maturato soprattutto grazie alla frequentazione con Gil Evans e Lennie Tristano, che considera la sua fonte d’ispirazione più alta. In seguito, la sua curiosità intellettuale, l’ha portato in giro per il mondo, suonando con un impressionante numero di grandi musicisti di tutte le generazioni: Bill Evans, Charles Mingus, Martial Solal, Michel Petrucciani, Charlie Haden, Albert Mangelsdorff, Art Pepper, Ornette Coleman, Paul Bley, Dave Holland, Bill Frisell, Brad Mehldau e si potrebbe continuare a lungo. In Italia ha duettato con grandi pianisti come Renato Sellani, Enrico Pieranunzi e Franco D’Andrea. La sua discografia è sterminata, avendo egli scelto di essere fra i primi e i pochi freelance jazz e alternando così, a insegnamento e sperimentazione di molte avanguardie dei decenni passati, le collaborazioni e le scritture più disparate, accettate ovunque nel mondo. Si è sempre messo alla prova in situazioni e contesti differenti, mantenendo negli anni un’impronta unica e riconoscibile. Vera icona del “Cool Jazz”, dotato di grande tecnica e notevoli doti da improvvisatore che conferma anche nell’ultimo disco uscito lo scorso anno dal titolo “Frescalalto”, dove canta pure e si diverte a partire dagli standard per mescervi canzoni Yiddish o citazioni di pezzi d’altro stile. Konitz ha per molti toccato un vertice inarrivabile nel capolavoro “Konitz meets Mulligan” del 1953, un fortunato incontro col quartetto pianoless del famoso baritonista.
Uno straordinario artista che con la sua musica ha attraversato epoche, generi e tendenze rimanendo sempre fedele al suo stile.

Farmacie di turno a Piacenza dal 16 al 22 marzo 2018

FARMACIE DI TURNO A PIACENZA

Dal 16 al 22 marzo 2018

FARMACIA AMBROGI

del Dott. Franco Ambrogi

Stradone Farnese, 48 (tel. 0523/326940)

Misurazione della pressione, peso corporeo, prenotazioni Cup e autoanalisi a tutto tondo: trigliceridi, colesterolo, glicemia, profilo lipidico completo, test di gravidanza, PSA, sangue occulto nelle feci e piani alimentari personalizzati.

La Farmacia Ambrogi situata sullo scorrevole Stradone Farnese al n. 48 (all’altezza chiesa dei Cappuccini di Santa Rita)  propone ai propri clienti un’ampia gamma di prodotti farmaceutici, parafarmaceutici, galenici, omeopatici, fitoterapici e veterinari.
Il costante aggiornamento dello staff rende la Farmacia Ambrogi attenta alle esigenze della propria clientela per quanto concerne le principali patologie stagionali e non ma anche riguardo la prevenzione e lo screening.

La Farmacia dispone di un reparto dermo-cosmetico attento alle novità con particolare riguardo alla salute del capello. Lo staff sotto la guida esperta del dr. Franco, organizza periodicamente giornate di prevenzione e cura ( test del capello, analisi della cute, consulenze dermo-cosmetiche) pubblicate per tempo sul profilo Facebook della farmacia.
Competenza, cortesia e disponibilità sono indispensabili prerogative del nostro modo di intendere la Farmacia.

FARMACIA PARMIGIANI

delle Dott.sse Parmigiani Daniela e Stefania SNC

P.zza Duomo, 41 (tel. 0523/320349 – email: farmaciaparmigiani@libero.it)

La Farmacia delle dr.sse Parmigiani, situata nella centrale Piazza Duomo, dispone di un’ampia gamma di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, cui affianca una linea di cosmesi attenta anche alle pelli più sensibili. Tra i servizi offerti dalla Farmacia segnaliamo la misurazione della pressione arteriosa, il peso corporeo, l’autoanalisi del sangue, le prenotazioni cup.

Cortesia, disponibilità e competenza sono da sempre di casa nella Farmacia Centrale delle Dr.sse Parmigiani.


FARMACIE DI TURNO IN PROVINCIA

Dal 16 al 22 marzo 2018

BOBBIO – FARMACIA GARILLI
P.zza San Francesco, 17 (tel. 0523/936781)

GOSSOLENGO – FARMACIA VERCESI
P.zza Roma, 21  (tel. 0523/778145)

BORGONOVO – FARMACIA FUGAZZA
Via Roma, 68 (tel. 0523/862141)

SARMATO – FARMACIA SALVI
Via Barbieri, 1 (tel. 0523/887214)

CASTELVETRO – FARMACIA BOSSI
Via Saragat, 3 DR. BOSSI (tel. 0523/824004)

TURNI DIURNI
(dalle ore 8:30 alle ore 19:30)

16/3/18 17/3/18 18/3/18 19/3/18 20/3/18 21/3/18 22/3/18
Bobbio – Garilli Bobbio – Garilli Borgonovo – Fugazza Borgonovo – Fugazza  Bobbio – Garilli  Bobbio – Garilli  Borgonovo – Fugazza
Borgonovo – Fugazza  Borgonovo – Fugazza Gossolengo – Vercesi Gossolengo – Vercesi Borgonovo – Fugazza Borgonovo – Fugazza
 Sarmato – Salvi  Sarmato – Salvi
Castelvetro – Bossi  Castelvetro – Bossi

TURNI NOTTURNI
(dalle ore 19:30 alle ore 8:30)

16/3/18 17/3/18 18/3/18 19/3/18 20/3/18 21/3/18
Bobbio – Garilli Bobbio – Garilli Gossolengo – Vercesi  Gossolengo – Vercesi  Bobbio – Garilli  Bobbio – Garilli

È possibile accedere alle farmacie, in servizio di turno, ricomprese nella ZTL, comunicando al farmacista il numero di targa del proprio mezzo.

Il numero telefonico 330033 dà indicazione delle FARMACIE DI TURNO A PIACENZA E PROVINCIA.
ASSOCIAZIONE TITOLARI DI FARMACIA
Piacenza via P.Giordani, 15
Tel. 0523/322885 – Fax 0523/336989

Sabato 17 e Domenica 18 marzo. St. Patrick Day nel Borgo medioevale di Grazzano Visconti

Il St. Patrick’s Day, ovvero la festa del santo patrono di Irlanda, San Patrizio, che cade ogni 17 Marzo, è la festa più importante dell’anno in Irlanda.

Dopo il grande successo dell’anno scorso torna la seconda edizione del St. Patrick Day targato Tipico Eventi.
Anche quest’anno la location sarà il Borgo medioevale di Grazzano Visconti, che per l’occasione si trasformerá in un palcoscenico, dove regna la pura follia, il divertimento e la magia tipica di questi giorni di festa.
Il 17 e il 18 marzo dalle 11:00 il Borgo si tingerà di verde con festeggiamenti, musica folk, parate, fiumi di birre, cibo di strada con truck selezionati da tutta Italia e tantissimo divertimento per tutte le età!

La manifestazione avrà origine alle ore 11:00 di sabato mattina, accompagnata da subito con assaggi culinari e mercatini tipici. Durante il pomeriggio, in entrambe le giornate,  si potrà assistere a piacevoli racconti e danze tipiche Irish,  sia per bambini che per ragazzi e adulti. Interessante l’opportunità di coinvolgere il pubblico con lezioni di ballo irlandese dalle 17:30 alle 20:00 di sabato. Durante le serate sarà possibile  gustare della buona musica accompagnata ovviamente dalla birra e da prelibatezze gastronomiche. Imperdibile  la Parata di San Patrizio che avrà luogo di domenica alle 17:30 nel Borgo incantato di Grazzano Visconti. Per conoscere il programma completo dell’evento consulta il calendario sul sito www.grazzano.it