Home / Manuel Mantovani

Manuel Mantovani

Pallanuoto: Kosmo TRS “OPEN DAY” grande successo

Grande successo per il primo appuntamento degli “OPEN DAY” organizzati dalla Kosmo TRS Pallanuoto. I tanti ragazzini accompagnati dai genitori alla piscina Raffalda hanno vissuto un meraviglioso pomeriggio. Suddivisi in gruppi omogenei, sotto l’attentata guida dei tecnici Vadim Rojdestvenskyi e Nanni Cagnani, hanno potuto provare il gioco della pallanuoto uscendone entusiasti. Ad impreziosire la giornata la presenza di Manuela Zanchi, oro olimpico con il setterosa (nella foto con il presidente Dodici ed il tecnico Nanni Caganni), che ha dispensato consigli agli aspiranti pallanotisti e distribuito autografi a tutti i presenti. Visto il successo della prima giornata la Kosmo ha deciso di organizzare un Open Day straordinario giovedi 21 settembre dalle 18 alle 19 alla piscina Raffalda. Rimane confermata anche la data del 23 settembre alle 18 sempre alla Raffalda come da programma. Le giornate sono aperte a tutti e gratuite.

Pallanuoto, per i Master della Kosmo TRS storico terzo posto alle Finali Nazionali

La Kosmo è medaglia di bronzo ai campionati italiani pallanuoto master 30+.
Il grande risultato raggiunto dal team piacentino non era nelle aspettative della partenza, ma consacra un gruppo di amici che da anni coltivano la passione della pallanuoto con tanta passione e dedizione. Inseriti nel girone B inostri portacolori, hanno esordito con il botto battendo l’Europa Roma, vicecampione d’Italia in carica. È stata questa forse la chiave del torneo. La Kosmo da li in avanti ha preso coscienza delle sue potenzialità ; la determinazione a difendere con ordine e a sfruttare ogni potenziale occasione sono state le armi che le hanno permesso di ben figurare in ogni partita. La partita seguente contro Camogli è stata forse la più difficile, contro un avversario potente e ben organizzato i piacentini erano costretti a cedere il passo. Nel terzo match ( la partita del vivere o morire..) la Kosmo ha faticato ad avere ragione del Como, battuto solo di misura al termine di una partita molto tattica e dura fisicamente. La vittoria proiettava i piacentini in semifinale; essere nelle prime 4 che alla viglia della partenza per Riccione sembrava un risultato insperato diventava la realtà. La semifinale contro i fortissimi campioni d’Italia in carica del Metanopoli San Donato  portava un onorevole sconfitta ma non ledeva lo spirito di fiducia  che era nato nei piacentini. La finale per il 3 e 4 posto di domenica 16 vedeva i verde-bianco-blu opposti al Pescara, squadra esperta e molto tecnica. Il risultato restava in bilico per tutta la partita, ben giocata tatticamente da entrambe le squadre. Il 4 a 4 finale lasciava un po di amaro in bocca ai piacentini per aver fallito una ghiotta superiorità numerica a pochi secondi dalla fine. La seguente lotteria dei rigori premiava i ragazzi in calotta bianca, con i tiratori di casa freddissimi e un Pasqualato sugli scudi che andava a neutralizzare due penalty avversari. 8 a 5 il risultato finale…La festa poteva finalmente iniziare e la medaglia di bronzo era strameritata. Questi i protagonisti dell’epico torneo: Pasqualato, Previdi, Mereni, Cagnani, Dondero, Mangani, Badini, Favini, Lodigiani, Simeone, Alessandrini, Uccelli, Labò e Lavelli.
Questi i primi 4 posti del torneo master 30+ MASCHILE

1° San Donato Metanopoli
2° Rn. Camogli
3° Kosmo Piacenza
4° Club Aquatico Pescara

Questi gli altri podi dei CAMPIONATI ITALIANI MASTER 2017

30+ FEMMINILE

1° Golfo Paradiso
2° Dream Team Salerno
3° Atlantide Elmas

40+ FEMMINILE

1° Sis Roma
2° Rn Argentario

40+ MASCHILE

1° Europa Sporting Roma
2° Rn. Camogli
3° Waterpolo Palermo

50+ MASCHILE

1° Torino 81
2° Golfo Paradiso Recco
3° San Donato Metanopoli

60+ MASCHILE

1° Europa Sporting Roma
2° Nuoto 2000 Napoli
3° Rn. Bogliasco

Pallanuoto, I Master della Kosmo alle Finali Nazionali

La squadra master della Kosmo Piacenza Pallanuoto è in partenza per Riccione.
Dal 13 al 16 luglio presso lo Stadio del Nuoto della cittadina rivierasca si svolgeranno le fasi finali nazionali del campionato 2017.
I piacentini si sono qualificati alle finali dopo il brillante campionato regionale terminato nel mese di giugno scorso. In realtà si tratta di un ripescaggio dovuto alla rinuncia dell’AN Brescia che aveva acquisito i diritti per partecipare alla finale.
In ogni caso è un grande successo per la compagine piacentina al suo primo anno di vita, poter confrontarsi con le migliori squadre d’Italia,  e magari sognando in grande tornare a casa con una medaglia… Meglio tenere i piedi ben saldi a terra…
I nostri sanno bene che sarà molto dura confrontarsi con società blasonate e giocatori di grande esperienza. Ma non per questo partono battuti e promettono di dare battaglia contro qualunque avversario.
Queste le partecipanti nella categoria master 30+: Cagliari , Roma, Metanopoli San Donato, Como, Pescara, Pallanuoto Milano, Rari Nantes Camogli.
Cagnani allenatore giocatore dei piacentini ha ricordato ai suoi che essere presenti rappresenta un traguardo importante e che solo un gruppo che lotta e si dimostra unito ha già vinto il proprio scudetto…
In attesa del sorteggio dei due gironi e del calendario delle partite da cui uscirà la squadra campione d’Italia, si sa per certo che le partite inizieranno nel pomeriggio di giovedì 13.
Questi gli atleti che scenderanno in vasca a difendere i colori Kosmo:
Pasqualato, Previdi, Mereni, Cagnani, Dondero, Mangani, Badini, Favini, Lodigiani, Simeone, Alessandrini, Uccelli, Labò, Massoni e Lavelli.

Pallanuoto, Promozione la KOSMO chiude con una bella vittoria

La Kosmo si congeda dal pubblico amico con un’ottima prestazione, batte largamente Monza e si aggiudica lo sprint per il terzo posto nel Girone B della seconda fase del Campionato di Promozione. Che il gruppo fosse cresciuto e l’affiatamento fra i giocatori, così come gli automatismi di gioco, stessero migliorando di partita in partita era evidente. La prestazione di sabato pomeriggio ha confermato tutto quello che di buono si era visto nelle gare precedenti, anche se non sempre aveva trovato riscontro nel punteggio.Attorno ad uno zoccolo duro di giocatori più esperti, è cresciuto un gruppo di giovani giocatori che, sotto la guida di Vadim Rojdestvenskyi e Nanni Cagnani e seguendo i consigli in acqua dei “senatori”, ha dato un ha dato un valido supporto alla squadra.

Ma andiamo alla cronaca.

Partono forte i padroni di casa, primo tempo con pressing a tutto campo e grande vena realizzativa per Andrea Asti (autore di 3 gol), cui si aggiungono Marzullo ed il boa Maurizio Colombi. Per Monza a segno solo Tamburini. Un Marco Pennini in grande serata blinda la porta con ottimi interventi. Secondo tempo più equilibrato, i gol si alternano con regolarità da ambo le parti: per i padroni di casa segnano i fratelli Colombi (1 Maurzio e 2 volte Giovanni) e A. Asti all’ultimo secondo con un tiro da centro campo. Replicano per gli ospiti Alessano, Tamburini e Lattuada, punteggio di 9 a 4 al cambio di campo.

Nel terzo tempo la Kosmo prende il largo, segnano ancora Asti, Raguseo e G. Colombi. Al 3° minuto i piacentini guadagnano un tiro di rigore. Dopo un breve conciliabolo fra giocatori e allenatore il tiro viene affidato a Mantovani, il giocatore più giovane in campo classe 2002. Il “giovanotto” non tradisce emozione e infila alle spalle di Paracchini il gol del 13 a 4. Dopo alcuni begli interventi di Paratici (subentrato a Pennini), Monza segna due volte con Cassanmagnago e Lattuada. Sul finire del tempo bella azione con l’uomo in più della Kosmo che permette al giovane Mantovani di andare ancora a segno, 14 a 6. Nel quarto tempo i padroni di casa suggellano la meritata vittoria con un parziale di 6 a 2. Si iscrivono al tabellino marcatori anche Boiardi e Covati cui si aggiungono G. Colombi e Marzullo con 2 gol a testa. Per Monza in gol Trecarichi e Villa.

Campionato concluso nel migliore dei modi, con un bella e convincente vittoria che, come diceva Marzullo nel dopo partita, “dev’essere il punto da cui ripartire la prossima stagione”.

Pallanuoto, Campionato di Promozione Kosmo sconfitta dalla Can. Bissolati

Era già difficile pensare di andare a prender punti nella difficile trasferta contro la Cannottieri Bissolati e, alcune defezioni dell’ultima ora, hanno reso ancora più arduo il compito degli uomini di mister Vadim. Di necessità virtù e spazio allora alle nuove leve. Oltre alle ormai consolidate presenze di Colombi Maurizio, Lombardi e Secchiaroli hanno trovato spazio per la prima volta anche gli under 15 Dodici e Mantovani. I “ragazzini” non hanno tradito l’emozione e, quando sono stati chiamati in causa, hanno svolto il loro compito con buoni risultati.

Venendo alla cronaca, basta vedere il risultato finale (e quello dei singoli parziali) per capire che la partita è stata sempre in mano alla Cannottieri. Non che la Kosmo abbia rinunciato a giocare, tutt’altro, ma mentre i piacentini stentavano a trovare soluzioni per liberare i propri uomini al tiro, i cremonesi difendevano con ordine e ripartivano velocemente liberando spesso i loro giocatori al tiro da posizione favorevole e sfruttando quasi sempre l’uomo in più. Solo nel terzo parziale i giocatori in calotta blu sono arrivati pericolosamente alla conclusione mettendo a segno 2 gol con Colombi Giovanni e Marzullo.

Risultato finale 18 a 2.

Bella squadra la Bissolati, è un peccato vederla relegata nel girone nel Girone B della seconda fase, convinti che avrebbe potuto ben figurare anche nella Pool Promozione.

Per la Kosmo si sapeva che questo sarebbe stato un anno di rodaggio da cui trarre utili indicazioni in prospettiva futura.

Ultimo impegno di campionato sabato 17 giugno alla piscina Raffalda contro il Monza.

 

CANOTTIERI BISSOLATI – KOSMO PN PIACENZA = 18 – 2 (3-0)(4-0)(6-2)(5-0)

CANOTTIERI BISSOLATI: Bernardi, Formis 4 gol, Fedeli 4, Pini 1, Giusti 2, Antonioli, Zoppi 1, Barili 2, Leggeri, Coggi, Gargiulo 1, Zanolli 3, Marchesi. All. Fresia

KOSMO PN PIACENZA: Pennini, Asti A., Secchiaroli, Mantovani, Covati, Raguseo, Asti M., Marzullo 1gol, Colombi G. 1, Colombi M., Dodici, Lombardi. All. Rojdestvenkyi

Pallanuoto, la Kosmo ha organizzato un triangolare per ragazzi U13

Le nuove leve della Kosmo continuano a fare esperienza in vista dei campionati 2017/2018.  La società piacentina ha organizzato presso la piscina Raffalda un triangolare per ragazzini U13 cui hanno preso parte le squadre di Crema, Pavia oltre ovviamente alla squadra organizzatrice. Le tre formazioni si sono affrontate in mini partite di due tempi di 10 minuti, dando vita a match emozionanti che hanno divertito i molti spettatori presenti sulle tribune. Tutti i ragazzi scesi in acqua, che si affrontavano per la seconda volta in una manifestazione di questo tipo, hanno dato incoraggianti segnali di crescita a conferma dell’ottimo lavoro fatto dai rispettivi allenatori. Alla fine degli incontri il Presidente della Kosmo, Claudio Dodici, ha distribuito a tutti i partecipanti un omaggio come ricordo della partecipazione alla manifestazione.

Pallanuoto, Kosmo in campo Promozione e Master

Campionato Promozione

Buona prova della Kosmo, opposta alla seconda in classifica Pavia, nella 3^ di ritorno del girone B della seconda fase del campionato di Promozione.

Parte forte Pavia che chiude il primo tempo in vantaggio 2 a 4 (a segno G. Colombi e A. Asti) Secondo parziale altalenante con azioni che si susseguno tambureggianti che si chiude con 3 segnature per parte: Lombardi, G. Colombi e Raguseo (su rigore) per i locali, Taggi, Galli e Portesan per i pavesi. Terzo parziale di marca Kosmo che sfruttando 2 situazioni di uomo in più segna con Asti A. ed il solito G. Colombi. Replica Pavia con Pacchiarini. 7 a 8. Passaggio a vuoto dei Kosmos ad inizio 4 tempo e Pavia allunga a + 3 (7 a 10). Il rigore di Raguseo (infallibile dai 5 mt) riporta sotto la Kosmo. Pavia segna l’ 8 a 11. L’ultimo ad arrendersi è G. Colombi che si arrampica sull’acqua per schiacciare in rete un bell’assist del fratello Maurizio. Il gol del 9 a 12 opera di Maggi, abile a sfruttare la superiorità numerica.

Pavia dimostra di valere la posizione occupata in classifica, ha giocato con regolarità tutto l’incontro riuscendo a gestire meglio i momenti decisivi del match. La Kosmo ha giocato alla pari, ma ha pagato qualche momento di minor concentrazione. Oltre alla crescita del gioco a livello collettivo dell’intera squadra, piace sottolineare come si siano inseriti con sempre maggior continuità elementi giovani (provenienti dai campionati U17 e U15) come M. Colombi, Lombardi, Secchiaroli e Paratici.

Prossimo incontro in trasferta a Cremona contro la prima in classifica Canottieri Bissolati

KOSMO PN PC – PAVIA PN = 9 – 12 (2-4)(3-3)(2-1)(2-4)

KOSMO PN PC: Pennini, Asti A. 2 gol, Secchiaroli, Boiardi, Covati, Raguseo 2, Asti M., Marzullo,

Colombi G. 4, Colombi M., Lombardi 1, Paratici. All. Rojdestvenkyi

PAVIA PN: Avanzi, Barbetta, Maggi 2 gol, Pacchiarini 2, Daka, Portesan 3, Pastorelli, Galli 3, Bella, Taggi. All. Dallera

Campionato Master

Troppo forte l’AN Brescia per una Kosmo rimaneggiata. Ad organico completo il punteggio poteva essere meno pesante. Vantaggio Kosmo con Simeone sfruttando la superiorità numerica. Sale in cattedra il centro avversario Spaziano, immarcabile per i difensori in calotta bianca. A fine match saranno 7 i gol segnati dal bresciano. La Kosmo cerca di difendersi e va al cambio campo sul 4 a 10. Nel terzo tempo però è di nuovo black out, Brescia colpisce senza pietà l’incolpevole Pasqualato per ben 6 volte. Nel 4 tempo giocatori in calotta scura calano leggermente il ritmo,e si registra un sostanziale equilibrio. Il match si chiude con un risultato di 19 a 6 per gli ospiti. I piacentini restano in attesa della conferma da parte della Federazione di poter partecipare alle finali nazionali di Riccione, come prima ripescata. In attesa dell’ufficialità della notizia gli allenamenti proseguono per la stagione estiva presso la piscina scoperta del Polisportivo.

KOSOMO PN PC – AN BRESCIA 30+ = 6-19 (2-6/2-4/0-6/2-3)

Kosmo Pn PC: Pasqualato, Sgorbati, Gregori, Cagnani(1 gol), Uccelli(1), Bosi, Lavelli, Lodigiani (1), Simeone(2), Alessandrini(1), Previdi.

AN Brescia: Zanetti, Alghisi, Tabladini, Spaziano(7 gol), Gamba, Rossini, Fronza(4), Taole, Sussarello(2), Muchetti(2), Sgro'(4), Garzoni

Pallanuoto, Kosmo l’U15 e l’U17 chiudono al 4° posto

Entrambe le squadre giovanili della Kosmo chiudono i rispettivi campionati al 4° posto. Questo fine settimana andava in scena sia per l’U15 che per l’U17 l’ultima partita di campionato e per entrambe le squadre una vittoria avrebbe voluto dire terzo posto. Purtroppo tutte e due le formazioni sono uscite sconfitte di misura, 9 a 8 l’U15 e 11 a 10 l’U17. Punteggio simile ma molto differenti le dinamiche che hanno fatto maturare i risultati finali.

L’ U15 ha mandato in acqua la brutta copia della squadra che ha entusiasmato il suo pubblico per tutta la stagione. Probabilmente l’errata convinzione che il Lugano, batutto largamente all’andata, fosse un avversario facile ha portato i ragazzi di miter Vadim a sottovalutare l’impegno nonostante le raccomandazioni del tecnico. Lugano, invece, si è presentato alla piscina Raffalda con il fermo intento di ben figurare e ha messo in difficoltà i padroni di casa fin dall’inizio del match con un pressing continuo e pronte ripartenze. I kosmos sono apparsi appannati, pochi movimenti in attacco hanno reso difficile il gioco dei portatori di palla e il miglior attacco del campionato non ha punto come al solito. Solo nella prima metà del secondo parziale i piacentini danno la sensazione di poter allungare arrivando al massimo vantaggio di 3 gol (5-2). Ma Lugano replica con determinazione e va al riposo lungo sotto di una lunghezza. Finisce in pareggio, 7 a 7 un terzo tempo all’insegna dell’equilibrio. Quarto tempo in parità fino a due minuti dalla fine quando Lugano va in vantaggio. Ci sarebbe il tempo per pareggiare e anche per vincere, ma gli attacchi della Kosmo sono confusionari e sterili. Migliori in campo: per gli elvetici Ravetta autore di 5 gol e miglior marcatore dell’incontro, per la Kosmo il portiere Mattia Bosi che con le sue parate ha fatto di tutto per evitare alla sua squadra una brutta sconfitta.

Kosmo PN PC – Lugano = 8 – 9 (3-2) (3-3) (1-2) (1-2)

Kosmo PN PC: Bosi, Fox, Rossetti, Farina, Silva, Secchiaroli, Croci, Barilati, Dodici. All. Rojdestvendkyi

Lugano: Casartelli M., Ristanovic, Ravetta, Luis, Casartelli T., Scanlan, Josef Wuiki, Iacono, Casey, Gurneri, Corecco, Giannico. All. Zsolt

 

Nell’ultima partita del campionato U17 Kosmo e Spazio Sport One Osio hanno dato vita ad una bellissima e vibrante partita, con risultato in bilico fino all’ultimo secondo. Partono bene gli ospiti e vanno avanti di due con Greco e Locatelli. Reagisce la Kosmo e chiude il primo tempo in parità grazie alle marcature di Silva e Secchiaroli. Scappa ancora Osio all’inizio della seconda frazione, prima Mostacchi e poi Decò infilano alle spalle di paratici due conclusioni imparabili. Rossetti riporta a meno uno i padroni di casa e subito dopo ha l’occasione per pareggiare su rigore (fallo su Dodici), ma la sua conclusione si stampa sul palo. Capovolgimento di fronte e lo Spazio Sport sfrutta al meglio l’uomo in più a va sul 3 a 5. Situazione di uomo in più per la Kosmo, lungo giro palla e conclusione di Rossetti per il 4 a 5. A 30” dalla fine Colombi è abile a guadagnare un fallo con espulsione del portiere ospite. Batte immediatamente per Rossetti che insacca a porta vuota 5 a 5. Terzo tempo di marca bergamasca, Osio sfrutta con grande abilità le occasioni con l’uomo in più e ne segna 2 con Locatelli , 1 a testa Domenghini e Mostacchi. Replicano per i Kosmos Secchiroli e Dodici, fine terzo tempo e punteggio di 7 a 9. Parte forte lo Spazio Sport nel 4 parziale e con Fontana e Decò raggiunge il massimo vantaggio 7 a 11. I padroni di casa continuano a crederci e con 2 gol di Colombi e 1 di Secchiaroli si riportano a -1. Finale arrembante, ma la traversa due volte e la bravura del portiere Caldara fissano il punteggio sul 10 a 11.

Kosmo PN PC – Spazio Sport One: 10 – 11 (2-2) (3-3) (2-4) (3-2)

Kosmo PN PC: Paratici, Cocconi, Rossetti, Pennini, Silva, Farina, Secchiaroli, Lombardi, Colombi, Dodici, Bosi. All. Rojdestvendkyi

Spazio Sport One: Caldara, Decò, Biondi, Greco, Crippa, Mangili, Fontana, Domenghini, Mostacchi, Mammana, Forlani, Locatelli. All. Guzzi

Pallanuoto, vincono ancora i Master della Kosmo TRS

La Kosmo categoria  master 30+ coglie un importantissima vittoria nella vasca di Vimercate. Con i tre punti i master piacentini hanno ottime possibilità di ottenere una wild card dalla federazione, che gli permetterà molto probabilmente di partecipare alle finali nazionali di Riccione, progammate per metà luglio. La partita era insidiosa perché il Vimercate è squadra ostica e perché la vasca è molto stretta ed è molto difficile esprimere un gioco ordinato. Ma la Kosmo parte subito determinata e con un uno-due di Dondero e Cagnani si trova subito avanti nel punteggio. Un gol del lombardo Bettini sembra chiudere la prima frazione sull’1-2, ma inaspettatamente e proprio sulla sirena di fine tempo, Pasqualato con un tiro potentissimo a rimbalzo sorprende l’altro portiere Prisco: un episodio che raramente accade in una partita di pallanuoto, merito al sempre bravo estremo difensore piacentino. Ad inizio secondo parziale ancora subito Kosmo: marcano prima Bartiloro con un preciso tiro e poi Uccelli a coronamento di una bella azione in controfuga. Si va al cambio di campo con i piacentini che controllano senza particolare apprensione e avanti nel punteggio per 2 a 6. Nel terzo tempo gli ospiti calano troppo ritmo e concentrazione, e ne approfitta il Vimercate che si porta a -2. Solo un gol di Cagnani con pochi secondi allo scadere del tempo sancisce che i ragazzi in calotta azzurra voglio ancora vendere cara la pelle. La quarta frazione è infatti un monologo bianco-azzurro-verde. Kosmo insuperabile in difesa e cinica in avanti. I 4 gol segnati (0 per la squadra di casa) chiudono il conto. Vittoria strameritata e finali nazionali vicinissime. Fra 7 giorni la sfida alla capolista An Brescia chiuderà il campionato.
Vimercate Nuoto-Kosmo Pallanuoto Piacenza 4-11 (1-3/1-3/2-1/0-4)
Vimercate: Prisco, Laube, Buonaugurio, Fusco, Conforto, Carmagnola, Mussi (2 gol) Barletta(1), Borin, Colucci, Bettini(1), Montesanti.
Kosmo Piacenza: Pasqualato (1gol), Previdi, Mereni, Cagnani, (2), Dondero(3), Uccelli (2), Badini, Lodigiani(1), Simeone, Alessandrini,Lavelli, Bartiloro(2).