Home / Ghita Pasquali

Ghita Pasquali

L’emergenza raccontata da Andrea Magnacavallo direttore del Pronto Soccorso di Piacenza

PIACENZA – In questi giorni la sanità piacentina sta affrontando l’emergenza coronavirus con competenza e grandissimo impegno. Medici, infermieri, professionisti e volontari sono in prima linea per aiutare i pazienti più gravi, quelli meno gravi e per cercare di placare le nostre ansie. Il dott. Andrea Magnacavallo, direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, ha descritto in un video pubblicato su Facebook dall’Ausl l’impegno dei sanitari nell’affrontare questa emergenza sanitaria.

Carlo Bonomi, Assolombarda: “siamo in emergenza economica”

MILANO – “Siamo in emergenza economica – ha dichiarato Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda –. L’impatto del Coronavirus sull’economia globale lo sconteremo duramente.  Fermare la Lombardia, che era già in forte rallentamento, significa frenare oltre un quinto del PIL italiano e dare un duro colpo a tutta la filiera dell’industria, che rischia di impiegare mesi a recuperare lo svantaggio economico con il resto del mondo. In questa regione lavorano un quarto degli addetti del manifatturiero italiano, da cui deriva oltre il 27% dell’export nazionale. Bisogna contenere i toni di allarmismo: siamo al paradosso di dover garantire ai partner commerciali l’assoluta idoneità e sicurezza dei prodotti delle nostre imprese. Occorrono immediati interventi normativi che introducano misure di sostegno alle imprese sia di natura finanziaria, sia di sostegno al lavoro e sia di politica estera. Non sono sufficienti le poche misure adottate e ipotizzate finora. Oltre al danno economico va considerato il danno reputazionale, che avrà un impatto significativo sulla nostra economia nel medio e lungo periodo. Prepariamoci a lavorare duramente per recuperare la nostra credibilità internazionale. Ogni giorno che rimaniamo fermi diamo un colpo al cuore dell’economia italiana, cioè al nostro futuro”.

Cacciato dal bar torna armato di coltelli. Denunciato senegalese

PIACENZA – Un immigrato regolare, originario del Senegal, è stato allontanato da un bar-tabacchi di via Roma perché, secondo il proprietario, disturbava i clienti. L’uomo si è risentito per il modo in cui è stato cacciato e ha apostrofato il gestore chiamandolo “razzista”. Pochi minuti dopo l’alterco, il senegalese è tornato al bar armato di due coltelli da cucina: “mi hai mandato via perché sei un razzista!”, ha esclamato.
La Polizia è subito intervenuta e l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha rifiutato di dare le proprie generalità ottenendo una denuncia.

Santa Lucia è davvero la notte più lunga che ci sia?

PIACENZA – Santa Lucia è per i piacentini un giorno davvero speciale che anticipa il Natale. Il giorno dedicato a Lucia di Siracusa, il 13 dicembre, coincideva anticamente con il solstizio d’inverno, momento in cui le giornate ricominciano a diventare sempre più luminose fino all’arrivo dell’estate. Il nome stesso della santa, Lucia, si lega alle celebrazioni della luce, tanto che in Svezia e Danimarca è usante ancora oggi vestire una giovane di bianco e farle percorrere le strade dei villaggi con una corona di sette candele sul capo, scortata da compagne ugualmente vestite (chiamate “lucie”).

Anche nei paesi del Nord Europa Santa Lucia distribuisce doni alle persone bisognose e, naturalmente, ai bambini.

Perché Santa Lucia porta i regali ai bambini il 13 dicembre?

Lucia di Siracusa è morta per avere donato tutto ai poveri. Santa Lucia è così cara ai piacentini? Stiamo parlando di una santa il cui martirio, avvenuto il giorno 13 dicembre 304, è testimoniato fin dall’antichità.

La prova più antica della sua esistenza è un’epigrafe marmorea in greco risalente al IV secolo, rinvenuta alla fine del 1800 nelle catacombe di Siracusa, le più estese al mondo dopo quelle di Roma. Le fonti più autorevoli sulla vita e le opere di Santa Lucia sono la “Passio Latina” e il “Martyrion Greco”, anche noto come “Codice Papadopulo”. In queste opere si narra di come la giovane Lucia, consacratasi a Cristo, sia stata barbaramente uccisa dopo avere donato ai poveri tutti i suoi averi. Il gesto aveva offeso il suo promesso sposo, che sognava di mettere le mani sul patrimonio della ricca famiglia di Lucia, il quale l’aveva denunciata ai persecutori.
Lucia è morta per avere donato tutto ai poveri. Ecco perché i suoi doni sono al centro della celebrazione della sua figura. I miracoli attribuiti a Santa Lucia sono numerosissimi ed hanno spesso a che fare con i bambini. A Verona, per esempio, nel XIII secolo si diffuse una pericolosa malattia agli occhi che colpiva soprattutto i più piccini. I genitori dei piccoli malati invocarono l’intervento di Santa Lucia, protettrice della vista, per far cessare l’epidemia, facendo voto di portare ogni 13 dicembre i loro figli in pellegrinaggio, a piedi nudi, alla sua chiesa. L’epidemia cessò e il pellegrinaggio alla chiesa dedicata alla santa di Siracusa durò per secoli, fino a quando la chiesa venne soppressa in periodo napoleonico (allora venne spostato alla vicina chiesa di Sant’Agata fino alla sua demolizione nel 1837).
Santa Lucia ha anticipato la figura di Babbo Natale (San Nicola) o della Befana. E’ lei che nella notte tra il 12 e il 13 dicembre, a Piacenza e Verona (ma anche nel Trentino occidentale e nelle province di Alessandria, Udine, Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Parma, Reggio Emilia) porta i doni ai bambini.

Tutti in H2O aspettando Babbo Natale. Torneo natalizio di pallanuoto presso la Piscina comunale di Cremona

La competizione, organizzata da Padania Acque in collaborazione con Canottieri Bissolati ,si è svolta all’interno della grande manifestazione “Tutti in H2O aspettando Babbo Natale”, promossa dal Centro Fin di Cremona e dalla delegazione provinciale della stessa federazione.

La Pallanuoto Bissolati , società che milita in serie C, si è aggiudicata il Trofeo Padania Acque al quale hanno partecipato anche l’Asd Crema (seconda classificata) e Kosmo Pallanuoto Piacenza (sul terzo gradino del podio).

Un torneo entusiasmante e spettacolare, caratterizzato da tanti gol: la prima partita è stata vinta 3-1 dalla squadra cremasca contro Kosmo, mentre si è conclusa con un  4-0 la gara tra cremonesi e piacentini.
La supremazia dei biancazzurri della Bissolati, dopo la vittoria con la squadra emiliana, si è vista anche nella terza e ultima partita del triangolare contro Asd Crema, con il punteggio di 8-2.

Primo impegno ufficiale quindi per la prima squadra della Kosmo Pallanuoto, che parteciperà al campionato regionale lombardo di promozione.
E’ stata un esperienza importante per la neonata compagine piacentina, che seppur priva di alcuni titolari ha saputo tener testa ad una squadra di categoria superiore ed ad una classificatasi nelle prime quattro dello scorso campionato di promozione.

Per Kosmo c’è ancora da lavorare per migliorare il gioco di squadra e raggiungere la forma migliore che le permetterà di fare un salto di qualità importante. Nonostante le assenze si è capito che ci sono solide basi per poter ben figurare nel prossimo campionato.

Ospite d’onore il presidente regionale del CONI Oreste Perri, il quale dopo aver salutato tutti i giovani pallanuotisti, ha voluto ringraziare Padania Acque, Canottieri Bissolati e tutte le società sportive del territorio: “Esprimo la mia gratitudine per quanto fatto. Il lavoro delle società sportive, infatti, permette ai ragazzi di crescere bene ed è un aiuto concreto per tutti i giovani”.
Presente alla manifestazione anche il Delegato Regionale Fin settore Pallanuoto Roberto Bocchi.

Alla premiazione degli atleti ha partecipato anche Glu Glu, la mascotte di Padania Acque, che ha donato alle tre squadre le borracce ecologiche “Goccia Sport”. Un gesto simbolico dal grande significato sociale e ambientale: “La Goccia che salva l’ambiente”.

 

Kosmo Piacenza: Pennini Marco, Asti Matteo, Marzaroli, Cagnani, Badini, Pennini Luca, Secchiaroli, Colombi Giovanni, Colombi Maurizio, Bartiloro. Allenatore : Vadim Rojdestvenskiy

Qualcosa di nuovo

TITOLO ORIGINALE: Qualcosa di nuovo
NAZIONE: Italia
ANNO: 2016
GENERE: Commedia
REGIA: Cristina Comencini
CAST: Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti, Eduardo Valdarnini, Eleonora Danco
DATA USCITA: 13 Ottobre 2016 (cinema)

TRAMA:
Lucia e Maria si conoscono da sempre. Due amiche che più diverse non si può. Lucia ha chiuso col genere maschile, Maria invece non riesce proprio a farne a meno. Una sera nel suo letto capita (finalmente!) l’Uomo perfetto. Bello, sensibile, appassionato, maturo. Il mattino però porta con sé incredibili sorprese e tra equivoci, grandi bugie e piccoli abbandoni Lucia e Maria si prenderanno una bella vacanza da sé stesse. Forse quel ragazzo incontrato per caso è davvero l’Uomo che tutte cercano perché con le sue semplici teorie riesce a fare la vera radiografia delle loro vite, a buttare all’aria abitudini e falsi miti e a rivoluzionare ogni desiderio e ogni certezza.

Inferno

TITOLO ORIGINALE: Inferno
NAZIONE: U.S.A., Giappone, Turchia, Ungheria
ANNO: 2016
GENERE: Thriller, Azione
REGIA: Ron Howard
CAST: Tom Hanks, Felicity Jones, Ben Foster, Irrfan Khan, Omar Sy, Sidse Babett Knudsen, Ana Ularu, Jon Donahue, Attila Árpa, Ida Darvish, Kata Sarbó, Jon Donahue
DATA USCITA:  13 Ottobre 2016 (cinema)

TRAMA:
Le avventure del simbolista di Harvard non sono finite. Robert Langdon si risveglia in un ospedale di Firenze, vittima di una profonda amnesia, dopo che alcuni uomini misteriosi hanno tentato di ucciderlo e sembrano voler portare a termine il lavoro. Si affida al medico Sienna Brooks per recuperare i suoi ricordi e svelare ancora una volta i misteri che si annidano intorno all’opera immortale di Dante, le cui immagini criptiche sembrano non voler abbandonare la mente dello studioso. Il Consortium, un’organizzazione segreta, sara` il nuovo nemico da sconfiggere. Un ritmo ricco di tensione in una battaglia tra il bene e il male che sembrano avere confini molto sottili.

Ottobre al Castello di Bardi, tra Halloween e Troni di Spade

ATTENDENDO HALLOWEEN TRA CENE CON DELITTO E VISITE GUIDATE NOTTURNE

CENA CON DELITTO
Il trono di spade
Sabato 15 Ottobre 2016
ore 20.00-23.00

Urla si odono dalle cantine, un tonfo e poi il silenzio. Tra i commensali si nasconde un brutale assassino… Un’avventura coinvolgente dove i presenti saranno i protagonisti di un sanguinoso giallo. Ogni partecipante interpreterà un personaggio, in un ambiente saturo di complotti ed alleanze segrete, simpatie ed antipatie, giochi di potere e intenti personali.

L’avventura prevede la vestizione di tutti i partecipanti con differenti abiti dell’epoca appartenenti a ceti e classi sociali diverse, l’assegnazione di un personaggio a ciascuno di essi e il loro coinvolgimento in un’avventura che non terminerà assieme al pasto, ma si protrarrà nella ricerca di indizi fino alla conclusione del caso!


La cena comprende un antipasto, un primo, un secondo con contorno, un dessert, vino e acqua.
Costo: 55 euro a persona.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
info@diasprorosso.com;
Tel. +39 0525.733021- Mob. +39 380.1088315

———————————————————————————————————————

VISITA GUIDATA
IN NOTTURNA
Con gli esperti del paranormale
Sabato 22 Ottobre 2016
ore 21.00-23.00

Una visita guidata in notturna in compagnia di esperti del “paranormale” che attenderanno i visitatori nelle sale del castello per illustrare il funzionamento delle proprie curiose apparecchiature che rilevano sempre presenze e fenomeni paranormali.
Si parlerà della leggendaria storia d’amore di Moroello e Soleste terminata in tragedia con il suicidio di entrambi.

INFORMAZIONI
Si consiglia l’utilizzo di una torcia e di macchine fotografiche e telecamere.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
info@diasprorosso.com
Tel. +39 0525.733021 – Mob. +39 380.1088315
COSTI DI INGRESSO
ADULTI: 12 euro
BAMBINI: 8 euro

———————————————————————————————————————

HALLOWEEN NIGHT
Il circo dell’orrore
29-30-31 Ottobre
ore 20.00-24.30 (turni ogni 30 minuti)

Uno spettacolo originale, ambientato nel 1800, per immergersi nella terrificante atmosfera di anime dal sapore grottesco e surreale. Il conte protagonista, Un Landgraf o landgravio, è un nobile tedesco di grado comitale che gode della giurisdizione su di un considerevole territorio: la Val Ceno; il suo titolo di conte riesce a sopravvivere nel tempo dalla fondazione del Sacro Romano Impero. Il Conte Baar, amante del grottesco, ha raccolto fenomeni da baraccone per un museo delle “stranezze”…Vengono raccolti per suo “sfizio”  in giro per tutta  l’Europa i personaggi più strani , tenebrosi e “deformi”. Ma qualcosa sembra essere andato storto.. e il museo sembra essere diventato un vero e proprio girone infernale…

INFORMAZIONI
Il costo comprende anche il rinfresco.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
COMPILANDO IL FORM

COSTI DI INGRESSO
ADULTI E RAGAZZI (sopra i 16 anni): 30 euro

Pets – Vita da animali

TITOLO ORIGINALE:  The Secret Life of Pets
NAZIONE: U.S.A.
ANNO: 2016
GENERE: Animazione, Commedia, Famiglia
REGIA: Chris Renaud, Yarrow Cheney
CAST (voci originali): Louis C.K., Eric Stonestreet, Kevin Hart, Ellie Kemper, Lake Bell, Jenny Slate, Bobby Moynihan, Hannibal Buress e Albert Brooks
CAST (voci italiane): Francesco Mandelli, Laura Chiatti
DATA USCITA: 06 Ottobre 2016 (cinema)

TRAMA:
Pensate che quando non ci siete i vostri animali domestici stazionino di fronte alla porta in trepidante attesa del vostro ritorno? Niente di più sbagliato! Infatti, grazie agli inquilini di un condominio di Manhattan, scopriamo che i nostri amici a quattro zampe in nostra assenza si riuniscono, si raccontano aneddoti divertenti e imbarazzanti sui loro amici a due zampe e scorrazzano per la città. A capo di questa combriccola troviamo Max, la cui situazione di animale preferito viene messa a rischio dall’arrivo in casa sua di Duke, uno sciatto bastardino. I due dovranno mettere da parte i loro problemi per affrontare insieme la minaccia rappresentata da Snowball, un adorabile coniglietto bianco…