Home / Cristina Polledri

Cristina Polledri

Notti Blue a Fiorenzuola. Concerti, Dj set, karaoke e ballo swing

FIORENZUOLA – Dopo la Notte Bianca dei record, con 25.000 persone festanti che hanno letteralmente invaso il centro storico della città, Fiorenzuola è pronta per un nuovo ciclo di eventi estivi. Cambia il colore, ma non la sostanza. Ogni mercoledì, infatti, dall’11 luglio al 1 agosto, le Notti Blue torneranno a far battere il cuore della città con musica, animazione, karaoke, dj set e tante proposte per bere e mangiare in compagnia. E in queste serate estive i negozi resteranno aperti fino a mezzanotte per fare più ricca la festa con offerte e proposte per lo shopping.

Per la prima serata delle Notti Blue si ballerà a ritmo di swing al Mocambo, in collaborazione con Stefano & Paola della scuola di ballo “Tenuta Casteldardo” e con il mitico dj Andy Fisher alla console di Viale Cairoli. Per chi ha il rock/blues nel cuore, torna JC Cinel in acustico al Bar Caminetto, in Corso Garibaldi, mentre i Broken Brakes animeranno l’area della Croce Bianca in piazza Caduti. Chi ama cantare potrà farlo tutta la notte al N’Ice Café, con il karaoke di Kara Michael. Il Bar Agnese di via Calestani propone, invece, un DJ Set con David Midj.

Il programma è molto ricco ed è in continuo aggiornamento. Le Notti Blue sono organizzate da Vetrine in Centro in collaborazione con il Comune di Fiorenzuola. “Si tratta della quarta edizione di questa kermesse,” ha spiegato Lorenza Rossi, Assessore al Commercio di Fiorenzuola. “Anche quest’anno l’evento è frutto della sinergia sempre più forte tra l’Amministrazione e i commercianti della città, che giocano un ruolo da protagonisti nell’organizzazione degli eventi musicali e delle proposte gastronomiche”.

“Ci siamo posti l’obiettivo di incrementare il valore e la notorietà del brand Fiorenzuola,” ha continuato Marcello Minari, Assessore allo Sviluppo Economico. “Attraverso le iniziative commerciali, gli eventi ludici e culturali, le attività legate al progetto Città della Gastronomia, possiamo attrarre sul territorio visitatori e risorse. La chiave è riuscire a fare sistema, marciando tutti nella stessa direzione”.

Per essere aggiornati sulle novità e sugli aggiornamenti del programma sono disponibili i canali social “Visit Fiorenzuola” su Facebook e Instagram.

 

Il 24 dicembre arriva il Babbo Natale di Croce Rossa

Partirà alle 15.30 del 24 dicembre e terminerà a notte fonda la settima edizione di BabboCRINatale, un Babbo Natale speciale ideato dal volontario della Croce Rossa di Piacenza Pilade Cortellazzi. Dal 2001, l’iniziativa ha visto crescere sempre più la sua “equipe” di anno in anno: dapprima una renna, poi due, poi l’aggiunta degli elfi, fino ad arrivare a quest’anno dove si sono duplicati anche i “Babbi Natale”.

L’iniziativa nacque dalla richiesta pervenuta proprio a Pilade Cortellazzi, oggi VicePresidente della CRI Piacenza, di cercare di allietare il Natale di una bambina di 3 anni, da poco orfana di madre. Da lì l’idea di assumere le sembianze del panciuto e barbuto Babbo Natale e farle visita proprio in quella magica notte.

“E’ un’emozione unica – afferma Pilade – avvertire tutta la gioia e l’attesa dei bambini nel veder arrivare in casa propria Babbo Natale in carne ed ossa che nel sacco porta il regalo richiesto.”

Saranno ben 8 i comuni toccati quest’anno durante il viaggio per un totale di oltre 300km, 30 famiglie e quasi 100 bambini coinvolti.

“Vogliamo idealmente raccogliere i sorrisi dei bambini più fortunati e, per il tramite degli Operatori del Sorriso e dei Truccabimbi, anche loro al nostro fianco da quest’anno, attraverso le offerte raccolte, trasferirli ai bambini meno fortunati”.

L’unico rammarico degli organizzatori è stato quello di aver dovuto chiudere le adesioni ad inizio novembre, dato che in pochi giorni tutte le disponibilità erano state esaurite, dovendo così dire “no” a tanti altri bambini che avrebbero desiderato il passaggio di Babbo Natale. Questa bellissima tradizione è resa possibile grazie ai tanti volontari che nella notte di Natale rinunciano alla cena in famiglia e si adoperano per questa iniziativa e per tutte le altre attività comprese quelle di emergenza-urgenza.

Concerto di Natale di Croce Rossa: una serata di musica e solidarietà

Giovedì 21 dicembre alle ore 21.00, presso la Sala dei Teatini, si terrà il consueto Concerto di Natale del Corpo Bandistico “Amilcare Ponchielli”, a favore di Croce Rossa Italiana – Comitato di Piacenza.
Avviato nel 2006 dell’allora Presidente Domenico Grassi, il Concerto di Natale prosegue ogni anno grazie alla preziosa presenza della Banda Ponchielli.
Le offerte raccolte andranno a favore delle attività che Croce Rossa Italiana – Comitato di Piacenza sostiene sul territorio di competenza, reinvestendo le risorse per rispondere alle diverse situazioni di emergenza e criticità a Piacenza.
“Il concerto di Natale è un momento molto importante per noi – dice Alessandro Guidotti, presidente di Croce Rossa – Comitato di Piacenza – ed è reso possibile dalla generosità e dalla disponibilità di molti. Un ringraziamento particolare va al Corpo Bandistico Ponchielli, che da anni anima il concerto in modo completamente gratuito, e all’Amministrazione Comunale, che anche quest’anno ha patrocinato l’evento e messo a disposizione la Sala dei Teatini.”
Il Corpo Bandistico eseguirà brani a sorpresa di repertorio classico e contemporaneo. Partecipando sarà possibile trascorrere una serata piacevole e contribuire con una piccola offerta alle iniziative di Croce Rossa Italiana sul territorio.

Ospedale di Fiorenzuola. Eccellenza in Emilia, pronto nel 2019

FIORENZUOLA – Il Nuovo Ospedale sarà completato entro il 2019: dall’inizio del nuovo anno sarà eretto un piano ogni mese, fino ad arrivare al tetto nel mese di giugno 2018. Poi serviranno altri 12 mesi per realizzare gli interni. Nell’incontro pubblico di ieri, dove erano presenti il sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi, la vicesindaco Paola Pizzelli, il direttore generale di Ausl Luca Baldino e l’assessore regionale alle Politiche Sanitarie Sergio Venturi è stato illustrato il progetto anche attraverso un video emozionale e una serie di interviste.

Nuovo Ospedale di Fiorenzuola – Luca Baldino, Direttore Generale AUSL

Nuovo Ospedale di Fiorenzuola – Sergio Orlando, Medicina

Nuovo Ospedale di Fiorenzuola – Monica Orsi, Riabilitazione

Egidio Carella, Radiologia

Patrizio Capelli, Chirurgia

Giacomo Biasucci – Ospedale delle Comunità (OSCO) Pediatrico

Romeo Gandolfi, Sindaco di Fiorenzuola

La Croce Rossa di Piacenza impegnata nelle zone alluvionate di Brescello

La Croce Rossa di Piacenza ha raggiunto questa mattina la zona di Brescello, nella provincia di Reggio Emilia, duramente colpita dall’esondazione del fiume Enza dei giorni scorsi. Oltre mille gli evacuati solo nel paese di Lentigione che al momento si trova quasi totalmente sott’acqua. Cantine, garage, piani terra delle case, aziende, capannoni, fattorie: tutto sommerso. E proprio a Lentigione si trovano da oggi i volontari della Cri di Piacenza. Questa mattina sono partiti in quattro con due mezzi attrezzati per liberare dal fango edifici e strade; a partire da domani, i volontari piacentini in azione nel Reggiano saranno otto ogni giorno sino a emergenza conclusa. «Qui la situazione è davvero disastrosa» ha commentato Michele Gorrini di Croce Rossa Piacenza raggiunto al telefono mentre si trovava al lavoro tra i capannoni della ditta Immergas, una delle più grosse aziende con sede nella campagna industrializzata della zona, totalmente invasa dall’acqua e dal fango. 

Capodanno. A Ca’ dell’Orso cena e musica con John Biancale

foto ca orsoUna serata in famiglia o con gli amici più cari in una location mozzafiato; un menù raffinato e particolare, anche per vegetariani; un concerto esclusivo con un artista senza tempo. Per chi sogna di accogliere il 2018 con gusto ed entusiasmo, la proposta di Ca’ dell’Orso sembra studiata su misura.
Ad allietare la serata degli ospiti a cena ci sarà John Biancale, storico leader dei Rockets, accompagnato alla chitarra dal maestro Gianluca Turconi. Per il grande pubblico John Biancale è fra fondatori dei “Rockets” – gruppo musicale francese famosissimo sulla scena musicale degli anni ’80 – che ha fatto ballare due generazioni con pezzi indimenticabili quali Future Woman, One More Mission, On the Road Again. Galactica. Musicista capace e di grande esperienza John Biancale, vocalist della famosissima “Up & Down”, che suonerà la musica migliore per i fortunati ospiti di Cà dell’Orso.

Il cenone di Capodanno con musica di John Biancale ha un costo di 75 €, scontato a 65 €
per chi prenota attraverso PayPal cliccando su questo pulsante:

Per informazioni è possibile telefonare al numero 0523.876050 o scrivere a info@casadellorso.it

poiccolaMenù tradizionale: Culaccia su letto di misticanza, pere, melograno e aceto balsamico, Salmone marinato con finocchietto selvatico e panna acida, Crespelle porcini e robiola al profumo di tartufo, Tagliolini fatti in casa con scampi e cubetti di pomodoro pachino, Treccia di branzino al timo con tegame riviera, Spalla di vitello glassata con erbe aromatiche e patate fondenti.
Menù vegetariano: Burratina su letto di zucchine marinate al lime e zenzero, con pinoli e menta, Sformatino di porri e patate su fonduta di formaggio, Crespelle porcini e robiola al profumo di tartufo, Tortelli di zucca al burro e salvia con crumble di amaretti, Torretta di melanzana alla parmigiana, Quiche di cardo, pomodorini e scamorza con verdure grigliate.

La cena si conclude, naturalmente, con i Dolci dello Chef e sono compresi nel prezzo Acqua, vino Cà dell’Orso, caffè e amari.

Ca DellOrsoLa località Cà dell’Orso, prende il nome proprio dal Ristorante Trattoria dell’Orso, ricavato da un antico convento appartenente alla sezione delle suore Orsoline. La cucina, apprezzatissima per la scelta delle materie prime, affonda le radici nella tradizione piacentina, ma è stata completamente rinnovata e ingentilita dalla nuova gestione. Durante tutto l’anno i salumi sono scelti con cura e stagionati nelle cantine dell’ex convento. I primi piatti, cucinati secondo le vecchie ricette “della nonna”, sono prodotti in casa, fatti a mano e sempre freschi. Le carni provengono dalle colline piacentine, come i formaggi dalla Val Chero e Val Nure. Anche il pane è fatto in casa, come si faceva una volta.

wwSituato nel verde delle colline piacentine, il Ristorante Cà dell’Orso offre la possibilità di trascorrere i tuoi momenti speciali in un ambiente di calma e serenità, grazie alla sua posizione privilegiata a contatto con la natura. Raggiungere Ca’ dell’Orso è molto semplice.

Se provieni dalla tangenziale di Piacenza, esci all’uscita “Farnesiana”. Percorri la SP6 in direzione Carpaneto P.no, oltrepassando i paesi Mucinasso, San Polo, San Giorgio. Segui le indicazioni per l’aereoporto militare-Ponte dell’Olio. Oltrepassa Godi e raggiungi il paese di Rizzolo (subito dopo l’aereoporto). Gira a sinistra al primo incrocio (nel centro del paese) in direzione Tollara. Prosegui 150m, svolta alla prima a destra, continua per 1.5 Km e sei arrivato a destinazione.

Volontariato in Croce Rossa. C’è tempo fino a lunedì 20 novembre

PIACENZA – Diventare volontario Croce Rossa è un’esperienza che cambia la vita. Lo dicono tutte le persone che negli anni passati hanno fatto questa scelta, supportando le varie aree della più grande organizzazione umanitaria del mondo. L’altra sera si è tenuta la presentazione del prossimo corso per volontari che si terrà a Piacenza, alla presenza del presidente Alessandro Guidotti e del direttore del Corso Giulio Laurenzano.

Numerosissime le persone che hanno partecipato alla serata di presentazione del Corso per Volontari del Comitato di Piacenza. Introdotti dal vicepresidente Pilade Cortellazzi si sono presentati i sei delegati delle Aree di attività illustrando le molteplici iniziative che ognuno mette in campo quotidianamente.

Per iscriversi c’è ancora tempo fino al 20 novembre, data della prima lezione del corso.

Il corso si svilupperà in sette appuntamenti durante i quali saranno affrontati tecnicamente temi di soccorso di base, supporto e inclusione sociale, protezione civile, attività dedicate ai giovani e si approfondirà la conoscenza del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa, la più grande organizzazione umanitaria non governativa al mondo.

Il corso avrà formalmente inizio lunedì 20 novembre, alle ore 20.30, presso la stessa sede della sua presentazione, e si concluderà a metà dicembre con l’esame finale.

I consigli del farmacista a Futuro in Salute e il laboratorio galenico per i più piccoli

PIACENZA – Anche i farmacisti piacentini hanno partecipato all’iniziativa Futuro in Salute organizzata dall’Azienza Sanitaria Locale, sul Pubblico Passeggio. Sotto il loro gazebo verde, gli specialisti aderenti a Federfarma Piacenza hanno incontrato i visitatori offrendo consigli sull’utilizzo dei farmaci e parlando di prevenzione (in particolare legata alla campagna Farmacie Rosa per la lotta contro il tumore al seno).

I farmacisti di Federfarma hanno allestito anche un laboratorio per i più piccoli per la preparazione di una crema (rigorosamente verde). I bambini si sono divertiti nell’imparare l’arte galenica guidati dalle mani dei discepoli del medico greco Galeno da cui la scienza prende il nome.

Ed ecco in sintesi i consigli e le risposte qualificate che ogni utente può trovare rivolgendosi al proprio farmacista:

1. Nell’usare il farmaco rispetta la posologia (dose, modalità e tempo di somministrazione) indicata dal medico:
Non assumere il Farmaco a tuo piacimento. E’importante seguire con scrupolo le indicazioni ricevute dal medico, per quanto concerne le modalità di assunzione del farmaco. Per non dimenticare di assumere il farmaco, abituati ad assumerlo sempre alla stessa ora. Se ti dimentichi una dose, provvedi al più presto, a meno che non sia prossima l’assunzione della dose successiva.

2. Non assumere più farmaci contemporaneamente senza il consiglio del medico o del farmacista:
In generale si dovrebbe utilizzare un solo farmaco per volta, o comunque il minor numero possibile di farmaci, per scongiurare il rischio di interazioni sfavorevoli che potrebbero ridurre l’efficacia della cura o aumentarne i rischi.

3. Non interrompere arbitrariamente una terapia:
Non abbandonare l’assunzione di un Farmaco ai primi segno di miglioramento dei sintomi. Il buon esito di una terapia richiede un’assunzione correttamente distribuita lungo tutto il periodo di prescrizione. Per particolari malattie (es. ipertensione, asma) i farmaci vanno assunti in modo continuativo, per mesi, anni, a volte per tutta la vita.

4. Controlla sempre la data di scadenza e ricorda che alcune forme farmaceutiche (colliri, sciroppi, gocce, spray), una volta aperti, scadono prima della data indicata sulla confezione:
Verifica e ripulisci l’armadietto dei Farmaci con regolarità. Rimuovi farmaci scaduti, che possono non essere più sicuri da usare, per evitare qualsiasi consumo accidentale. Ricorda che la data di scadenza assegnata dal produttore al farmaco si riferisce alla medicina chiusa nel suo contenitore originale e conservata alla giusta temperatura. Ricorda che alcuni Farmaci una volta aperti hanno una durata molto inferiore rispetto alla data di scadenza prevista. Può essere utile apporre sugli stessi la data nella quale sono stati aperti per la prima volta.

5. Per ogni ulteriore dubbio chiedi consiglio al medico o al farmacista:
Non fidarti MAI di cure fai da te, “miracolose” o suggerite da amici o parenti! L’utilizzo di un farmaco, pertanto, deve essere sempre in linea con quello che ci hanno prescritto e consigliato Medici e Farmacisti.

6. Conserva integra la confezione e riponi i farmaci in luogo fresco e asciutto: non in bagno, non in cucina.
Conserva sempre il Farmaco nella propria confezione originale. Aiuta a ricordare a cosa serve, come deve essere assunto e la data di scadenza. Inoltre le particolari colorazioni dei contenitori (ambrati) proteggono il medicinale dalla luce. Verifica sempre la corretta chiusura del contenitore. Tieni inoltre a portata il bugiardino di ogni confezione. Conserva i farmaci lontano dalla luce diretta e in frigorifero se espressamente specificato.

7. Tieni lontano i farmaci dalla portata dei bambini e dalle categorie più deboli:
Tieni al sicuro i tuoi Farmaci! Se ci sono bambini è consigliabile chiudere a chiave l’armadietto delle medicine. La chiave è anche un’ottima soluzione se utilizzi sostanze che sono state prescritte sotto controllo medico (come farmaci stupefacenti e ansiolitici) o se in casa vi sono soggetti allergici a determinate sostanze, ipovedenti o persone affette da demenze.
L’abuso di medicinali soggetti a prescrizione o la loro assunzione accidentale è un pericolo da non sottovalutare. Ogni persona gioca un ruolo chiave nel mantenere questi farmaci fuori dalle portata di coloro che non li dovrebbero utilizzare o dovrebbero farlo con estrema cautela.

8. Non gettare i farmaci nella spazzatura, ma negli appositi contenitori per la raccolta differenziata collocati nelle farmacie:
Smaltisci i Farmaci non utilizzati in modo corretto! I farmaci scaduti o inutilizzati a causa della loro potenziale tossicità, devono essere raccolti e trattati separatamente. Le farmacie sono dotate di appositi raccoglitori di farmaci scaduti o che non servono più. I contenitori dei farmaci (scatole, blister ecc) si smaltiscono invece secondo i normali parametri della raccolta differenziata.

9. Farmaci e gravidanza:
Quando si aspetta un bambino o si è appena diventate mamme spesso, ci si convince che molti farmaci possano causare anomalie al feto o arrecare disturbi al piccolo se allattato al seno. In questo modo si corre il rischio di privarsi inutilmente di cure accessibili. Consulta sempre il Tuo Medico, il Tuo Farmacista o il Tuo Specialista: ti sapranno indicare quali farmaci possono essere assunti e quali, invece, vanno evitati. Non tutti i Farmaci sono dannosi. Puoi trovare utili informazioni anche su: www.farmaciegravidanza.gov.it

10. Farmaci e…Sole:
Alcuni principi attivi non vanno d’accordo con la tintarella: se si assumono determinati farmaci e ci si espone al sole per intere giornate è possibile si manifestino reazioni di fotosensibilizzazione anche gravi. La lista di tali farmaci è consultabile alla pagina www.farmacoviglinza.eu/node/914 e comprende alcuni farmaci di uso comune come anticoncezionali, antifungini, antibiotici, antinfiammatori, diuretici ecc. ecc.

Patrizia Barbieri: “Grazie a Idea e a tutti quelli che vogliono condividere il programma amministrativo del centrodestra”

Intervento della candidata del centrodestra Patrizia Barbieri.

E’ ora di cambiare amministrazione, lo si avverte tra i piacentini che continuo a incontrare in questi giorni. Nonostante le campagne diffamatorie di questi giorni messe in campo dalla sinistra, il cambiamento non si arresta e sta coinvolgendo sempre più persone che condividono la nostra proposta programmatica e amministrativa.

A tutti loro voglio rivolgere il mio più sentito ringraziamento, a partire da Idea Popolo e Libertà, il soggetto politico che fa riferimento all’on. Carlo Giovanardi e a livello locale a Romano Tribi, che nei giorni scorsi hanno voluto esprimere apertamente il loro sostegno a me e al programma che rappresento, dopo aver fatto al primo turno altre scelte, comunque sempre improntate a quella voglia di cambiamento e discontinuità dall’amministrazione di centrosinistra che il candidato del PD Rizzi interpreta appieno nei contenuti e purtroppo anche nei metodi.

Uguale ringraziamento a coloro che si sono personalmente dichiarati a nostro favore e a tutti coloro che domenica 25 andranno a votare riconoscendosi nel nostro programma e nei nostri valori.