Home / Notizie / Cronaca / Coronavirus. Il sindaco di Fiorenzuola Gandolfi dispone controlli alla MAE
Romeo Gandolfi Sindaco Fiorenzuola

Coronavirus. Il sindaco di Fiorenzuola Gandolfi dispone controlli alla MAE

FIORENZUOLA D’ARDA – l’uomo affetto da coronavirus ricoverato all’ospedale di Codogno è stato in stretto contatto con un impiegato dell’azienda Mae di Fiorenzuola. “A scopo precauzionale è stata inviata una squadra sanitaria per il controllo dei lavoratori nell’Azienda Mae di Fiorenzuola”, ha spiegato il sindaco di Fiorenzuola d’Arda, Romeo Gandolfi. “Il lavoratore di Fiorenzuola rientrato dalla Cina a fine gennaio e identificato dal paziente zero come sospettato 1 – afferma il primo cittadino sui social – è attualmente ricoverato all’ospedale di Codogno per accertamenti”.

AGGIORNAMENTO

COMUNICATO UFFICIALE ASL PC Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna.
Negativo al tampone il dipendente della Mae spa di Fiorenzuola ora ricoverato
Piacenza, 21 Febbraio 2020

Sanità. Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. Negativo al tampone il dipendente della Mae spa di Fiorenzuola d’Arda (Pc) ora ricoverato all’ospedale Sacco di Milano, che ha cenato con il paziente risultato positivo. L’assessore Venturi: “Monitoraggio continuo, chi ha dubbi chiami il 118 invece di recarsi al Pronto soccorso”

In isolamento nel reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di Piacenza una paziente, sintomatica, collega del paziente zero all’Unilever di Lodi: atteso l’esito del tampone. In isolamento domiciliare volontario l’infermiere triagista piacentino che ha accolto il paziente zero al Pronto soccorso di Codogno (Lodi): benché sia asintomatico, sarà eseguito il tampone. Attivati i protocolli ministeriali per le due aziende coinvolte: Unilever in capo alla Regione Lombardia, Mae alla Regione Emilia-Romagna. Pieno raccordo tra ministero, Regioni e Aziende sanitarie per la gestione della situazione

Potrebbe interessarti

Tamponi di massa a Piacenza. Il Sindaco Barbieri sprona la Sanità regionale

PIACENZA – Il primo passo verso lo screening di massa è partito con un test …