Home / Notizie / Cronaca / Castel San Giovanni. La Pro Loco promuove la mostra del pittore Immovilli

Castel San Giovanni. La Pro Loco promuove la mostra del pittore Immovilli

“Maurizio trasmette la trasparenza del suo animo alle proprie opere, che si distinguono per un’elevata poesia”. Con queste parole il sindaco di Castel San Giovanni, Lucia Fontana, ha inaugurato, sabato 7 dicembre, la rassegna dal titolo Trasparenze, mostra personale dell’artista Maurizio Immovilli. Oltre trenta dipinti che da oggi impreziosiscono il foyer del teatro Verdi del capoluogo della Valtidone. Un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e la Pro Loco di Castel San Giovanni. La mostra sarà visitabile fino al 21 dicembre.

“Sostenere e promuovere la cultura è compito della Pro Loco e come già accaduto in passato ci siamo impegnati per valorizzare le opere di vari artisti, a cominciare dal maestro Carlo Scrocchi per arrivare allo stesso Immovilli. La cultura e le arti sono la ricchezza di un territorio”, ha aggiunto Sergio Bertaccini, presidente del sodalizio castellano.

Le opere esposte sono realizzate con la tecnica dell’acquerello: il titolo dell’esposizione identifica appunto la tecnica utilizzata dall’autore, uno stile che ne ha caratterizzato la carriera fin dagli esordi.

Diplomato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Genova, Immovilli ha potuto contare su maestri come Mario Moronti, Claudio Costa e Giannetto Fieschi. L’artista, nel corso dei suoi studi, si è lasciato influenzare da varie discipline artistiche: dalla pittura al fumetto, dalla grafica al teatro. Nel 2000 realizza il manifesto per la “Rievocazione storica delle Streghe” a Cavalese, in Val di Fiemme. Nel 2002 firma le illustrazioni per l’opuscolo “Te la insegno io l’educazione alimentare”, con il patrocinio del Ministero per le Politiche Agrarie. Nel 2008 crea l’immagine con cui sarà celebrata la mostra “Picasso pittore mediterraneo”, con il patrocinio del comune di Sori (Genova). Nel 2012, invece, vince il concorso per l’elaborazione artistica “Innamorati a Camogli”. L’autore, inoltre, tiene periodicamente corsi sulla storia e sulla tecnica dell’acquerello tra le province di Piacenza e Pavia.

“La rassegna ospita opere che ho realizzato negli ultimi tre anni, la maggior parte delle quali dipinte en plein air – commenta Immovilli – un’idea che nasce da una mia esigenza personale: l’ultima mostra dedicata agli acquerelli, infatti, risale al 2002, in Liguria, e da tempo avevo il desiderio di omaggiare nuovamente questa tecnica che contraddistingue la mia arte. Ho incontrato il sostegno del Comune di Castel San Giovanni e della Pro Loco che mi hanno concesso questa opportunità. Inoltre ho potuto contare sulla collaborazione di amici di lunga data come il grafico Paolo Ferraresi che ha firmato la locandina dell’evento”.

Orari di apertura: giovedì dalle 10:00 alle 12:30; venerdì dalle 16:00 alle 19:00; sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00 presso il foyer del teatro Verdi di Castel San Giovanni.

Nel calendario degli eventi natalizi sabato 21 dicembre è previsto il consueto brindisi della Pro Loco, abbinato alle fontane luminose, organizzato in piazza XX settembre, dove Babbo Natale saluterà i bambini a bordo della propria slitta. Ci saranno gli artisti del ferro battuto e gli scultori del legno che faranno una dimostrazione pratica di come realizzare le statue con le motoseghe.

Potrebbe interessarti

Mean Girls. Dopo il successo a Broadway il film di culto tornerà sugli schermi… sotto forma di musical

Prima il film, poi il musical, poi il film del musical. Risale al 2004 l’uscita …