Home / Notizie / Cronaca / Spaccio di sostanze. Diciottenne residente nel lodigiano arrestato a Piacenza

Spaccio di sostanze. Diciottenne residente nel lodigiano arrestato a Piacenza

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di spaccio di sostanze stupefacenti e porto di armi o oggetti atti ad offendere un 18enne nato a Milano e residente nella provincia di Lodi, pregiudicato, arrestato nel primissimo pomeriggio di lunedì 23 settembre dai Carabinieri della Stazione di Piacenza Levante, nei pressi della stazione ferroviaria di Piacenza. Alcuni militari in abiti civili, nel corso di attività di monitoraggio di alcuni noti tossicodipendenti nell’area tra via Roma, Giardini Margherita, e la stazione ferroviaria, avrebbero notato un giovane di origini magrebine, noto come assuntore, dirigersi verso il centro commerciale Borgo Faxhall intorno alle 13:30.

Il ragazzo si sarebbe avvicinato ad un giovane italiano, con il quale avrebbe intrapreso una breve conversazione; tuttavia i due si sarebbero resi conto di essere osservati, ed avrebbero tentato di allontanarsi, immediatamente però fermati dagli uomini della Levante. In seguito a perquisizione, il 18enne sarebbe stato scoperto essere in possesso di circa 330 euro in contanti e due involucri in plastica nascosti nella biancheria intima: al loro interno sarebbero stati trovati un totale di circa 30 grammi di hashish. Inoltre avrebbe avuto nel suo zaino un taser funzionante.

Il ragazzo è stato accompagnato in caserma ed arrestato dopo le formalità di rito, in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

LEGO Piacenza

Bagno di folla per i LEGO. 12.000 visitatori a Piace Mattoncini

PIACENZA – Un weekend di fuoco per i 40 soci di Piacenza Bricks, l’associazione piacentina …