Home / Notizie / Cronaca / Borgonovo apre la decima edizione del Valtidone Wine Fest

Borgonovo apre la decima edizione del Valtidone Wine Fest

Borgonovo ha ufficialmente aperto la decima edizione del Valtidone Wine Fest, la più grande rassegna dedicata al vino piacentino. Come sempre a braccetto con il vino (questa prima tappa dedicata all’Ortrugo) era la festa della chisöla (la focaccia con i ciccioli) giunta alla sua 53esima puntata e che come ha ricordato Carlo Cavallari, presidente della Pro Loco, quest’anno ha ottenuto anche il titolo di Sagra di qualità.

E’ stato il sindaco di Borgonovo, Pietro Mazzocchi, a tagliare il nastro – alla presenza di autorità e sponsor – e dare il via ai brindisi che per tutto la giornata di domenica si sono avvicendati sotto al tendone allestito in piazza Garibaldi.

“Il Valtidone Wine Fest è uno dei momenti più importanti del nostro territorio – ha dichiarato il primo cittadino – in quanto riesce a promuovere i prodotti e le bellezze delle nostre straordinarie vallate. E’ una manifestazione che attira tantissimi visitatori dai comuni limitrofi e il suo richiamo si spinge in altre regioni, anche distanti da noi. La buona riuscita della manifestazione è possibile grazie alla collaborazione con le associazioni locali, soprattutto Pro Loco, Gruppo Alpini e tutti i volontari che in queste settimane hanno lavorato duramente per proporre questo ricco programma che investe tutto il paese. I riscontri positivi che ho avuto personalmente sia dai produttori sia dal pubblico ci rendono orgogliosi della nostra manifestazione e ci spingono a continuare in questa direzione”.

Alla cerimonia inaugurale erano presenti i sindaci delle amministrazioni vicine e Franco Albertini in rappresentanza della Provincia di Piacenza.

Oltre a vino e ortrugo nella piazzetta del gusto borgonovese era possibile trovare tantissime altre bontà, esposte dai produttori locali: funghi, salumi e formaggi per creare una vetrina dell’enogastronomia che ha visto la presenza anche dei rappresentanti di “Chef to Chef Borgonovo Città della Gastronomia”, vale a dire Isa Mazzocchi (ristorante La Palta), il pasticcere Maurizio Mera (Pasticceria Mera) e Danila Ratti (Ristorante le Proposte).

Dalla 10.30 del mattino fino alle 19.30 dunque l’Ortrugo è stato protagonista sotto il tendone dove erano presenti una ventina di cantine della zona (con la distribuzione di oltre mille calici), ma anche in occasione delle degustazioni sensoriali curate da Roberto Gazzola e durante il momento “Ortrugo Cocktail” (ne sono stati preparati circa 400), curato dall’AIBES, Associazione Italiana Barmen e Sostenitori.

Il Valtidone Wine Fest ha avuto anche un’anticipazione giovedì 29 agosto in piazza della Chiesa nel borgo di Corano, frazione di Borgonovo, con una serata dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè con lo spettacolo “Ero più curioso di voi”, curato da Antonio Amodeo, tra pensieri e canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. A interpretare i capolavori di De Andrè erano Ernesto Palummeri (voce), Antonio Amodeo (chitarre, mandolino, bozoky), Agostino Subacchi (voce recitante) e Max Malavasi (Percussioni). Nel corso della serata si è potuto cenare gustando i prodotti e i piatti della tradizione culinaria locale, interpretati dalle sapienti mani dello chef Danila Ratti del ristorante le Proposte di Corano.

Il prossimo appuntamento è in programma domenica 8 settembre a Ziano Piacentino in contemporanea con la Festa dell’Uva.

Il Valtidone Wine Fest è reso possibile grazie al sostegno di alcuni privati, come Cantina Vicobarone (main sponsor della tappa di Borgonovo), Cantina Valtidone e Centropadana

Potrebbe interessarti

Ballerina di lap dance ottiene da uno studente 100mila euro. Richiesti 2 anni per circonvenzione di incapace

Piacenza. È di due anni di reclusione la pena richiesta dal Pubblico Ministero per una …