Home / Notizie / Un robot in viaggio verso la Stazione Spaziale. Si chiama Fyodor ed aiuterà l’equipaggio

Un robot in viaggio verso la Stazione Spaziale. Si chiama Fyodor ed aiuterà l’equipaggio

Sembrano sempre meno lontani gli scenari visti nei vecchi film di fantascienza: è in arrivo verso la Stazione Spaziale (Iss) Fyodor, un robot cosmonauta che aiuterà l’equipaggio nella sua vita a bordo. Il robot, dal nome in codice Skybot F-850, è stato inviato a bordo della navetta spaziale russa Soyuz MS-14, priva di equipaggio: pesa ben 160 chili, ed è alto più di 2 metri. Oltre ad essere in grado di effettuare 46 movimenti diversi, il robot potrà comunicare con l’equipaggio: e a stuzzicare l’immaginazione di coloro che rimarranno a guardare il cielo ci penserà un account Twitter appositamente creato per narrare le avventure del curioso cosmonauta.

Non è escluso che, se i test daranno esiti positivi, l’agenzia spaziale russa Roscosmos invii nuovi robot allo scopo di supportare gli astronauti in numerose attività, incluse le passeggiate spaziali. Insieme a lui a bordo della navetta Soyuz giungerà anche un telescopio italiano costruito per studiare i raggi ultravioletti di origine cosmica sulla terra, ed in grado di catturare 400mila immagini al secondo: il Mini-EUSO, prodotto di una cooperazione tra Roscosmos e l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), nell’ambito di una collaborazione internazionale con alla guida l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e l’Istituto di ricerca giapponese Riken.

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola. Auto sfonda una cancellata e finisce nel giardino di un’abitazione

Fiorenzuola (Piacenza). Incidente nel corso della tarda serata di giovedì 19 settembre a Baselica Duce …