Home / Eventi / Giovedì 8 agosto. Andrea Mingardi a Rivergaro col suo nuovo tour “E allora Jazz…”

Giovedì 8 agosto. Andrea Mingardi a Rivergaro col suo nuovo tour “E allora Jazz…”

Volge già al termine questa sesta edizione di Summertime in Jazz, che poi è come dire il Piacenza Jazz Fest in vacanza in giro all’aperto sulle colline piacentine. Il penultimo appuntamento vede protagonista il Comune di Rivergaro. Davanti alla chiesa di S. Agata, complice il sostegno del Centro di Lettura e del Comune, giovedì 8 agosto alle 21.30 si esibirà Andrea Mingardi con un progetto tutto nuovo dal titolo “E allora Jazz…”, dedicato ai grandi classici del Great American Songbook e circondato da eccellenti compagni di viaggio.

L’accesso alla piazza per assistere al concerto è libero in quanto questo, come tutti gli altri della rassegna, è gratuito. In caso di maltempo il concerto si svolgerà ugualmente presso la Fabbrica ’54 di Larzano, frazione di Rivergaro.

Andrea Mingardi è una delle voci più importanti del panorama nazionale e vanta collaborazioni con artisti del calibro di Mina, Adriano Celentano, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Stadio, Franco Califano, Josè Feliciano e Blues Brothers. Un musicista che ha attraversato (e sta attraversando) tutta la storia della nostra musica leggera. A partire dalla fine degli anni Cinquanta con i primi esperimenti di Rock’n’roll italiano, nei Sessanta propone con più di un gruppo del Rhythm and blues, nei Settanta si iscrive al filone demenziale scrivendo canzoni in dialetto bolognese, negli Ottanta collabora all’album “Dalla/Morandi”, nei Novanta hanno inizio le sue partecipazioni al Festival di Sanremo, con il nuovo millennio diventa autore per Mina. Questo molto a grandi linee un percorso artistico che include anche libri, la nazionale cantanti calcio, delle particine in una manciata di film e tantissimo altro ancora, il tutto vissuto sempre con grande passione.

A Rivergaro viene per presentare “E allora jazz…”, il suo nuovo lavoro, nato per riproporre la cultura che rese Bologna “Capitale del jazz”. Nel dopoguerra la spinta e la passione dell’Hot Club prima e del Circolo del jazz poi, resero la città felsinea una tappa obbligata per tutte le band e i solisti americani più celebri in tournée in Italia quali Duke Ellington, Benny Goodman ed Ella Fitzgerald. Attorniato da alcuni dei più apprezzati musicisti emiliani, Mingardi ci regala un’autentica dichiarazione di amore per il Jazz e per le immortali interpretazioni di Frank Sinatra, Nat King Cole, Ella Fitzgerald e Tony Bennet.

 

Summertime in Jazz nasce nel 2014 da un’idea della Fondazione di Piacenza e Vigevano, ente che è anche il principale sostenitore della rassegna, organizzata dall’associazione culturale Piacenza Jazz Club con il sostegno di tutti i Comuni che ne ospitano una tappa. La rassegna si fregia inoltre del patrocinio del Mibac e della Regione Emilia-Romagna.

 

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it oppure sui social, la pagina www.facebook/summertimeinjazz, il profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub attraverso l’hashtag #SummertimeInJazz o su Instagram con il profilo del Piacenza Jazz Club.

 

Potrebbe interessarti

I bambini tornano a teatro dopo il Covid con il Piccolo Asmodeo

Il bene e il male. Il giusto e lo sbagliato. Cos’é l’anima? Sono temi alti, …