Home / Notizie / Cronaca / Tentate truffe al quartiere Ciano, finti dipendenti Acer. “Nessun bonus a domicilio”

Tentate truffe al quartiere Ciano, finti dipendenti Acer. “Nessun bonus a domicilio”

Piacenza. In seguito all’ennesima raffica di truffe e di segnalazioni da parte di alcuni cittadini, ed in particolare a quelle riguardanti un condominio del quartiere Ciano, arriva da parte di Acer, Comune di Piacenza, e dell’Agenzia per l’edilizia residenziale pubblica una comunicazione. Nessuno di questi enti, infatti, avrebbe inviato operatori a promuovere a domicilio agevolazioni sulle tariffe idriche ed energetiche. Le istanze per ottenere bonus luce, acqua e gas vanno infatti presentate agli sportelli polifunzionali Quic di viale Beverora 57.

È possibile scaricare i moduli relativi a ciascuna istanza dal sito www.comune.piacenza.it, ed in caso di necessità è possibile ottenere assistenza presso l’Informasociale di via Taverna 39 o via XXIV Maggio 28. Si invitano i cittadini a rimanere cauti e a diffidare di chi si presenti come un dipendente del Comune o un dipendente Acer inviato per aiutare i residenti nella compilazione delle richieste per i bonus.

Potrebbe interessarti

Strana routine per Madonna. “Dopo il bagno nel ghiaccio bere l’urina fa bene”

A 61 anni non ha ancora finito di stupire Madonna, la celebre cantante che, nel …