Home / Notizie / Cronaca / Piacenza in movimento: un serpentone di bolidi dalla Val Tidone alla Val Trebbia

Piacenza in movimento: un serpentone di bolidi dalla Val Tidone alla Val Trebbia

Il Trofeo Renati, Bobbio – Passo Penice, conclusosi domenica pomeriggio con il trionfo dei fratelli Bacci, è stato anticipato nella giornata di sabato da “Piacenza in movimento”, manifestazione che da quattro anni veste il ruolo di prologo della grande gara di regolarità.

Entrambi gli appuntamenti vengono organizzati e promossi da Club Veicoli Storici di Piacenza, motore di numerosi eventi del piacentino dedicati alle auto e moto storiche.

“Quest’anno – ha spiegato Bruno Francesconi, membro del Club – abbiamo voluto dare una sterzata alla tradizione e al fianco delle vetture d’epoca abbiamo voluto aggiungere una quindicina di supercar attuali. Nelle prime tre edizioni abbiamo invitato auto ante-guerra, mentre per il 2019 abbiamo proposto questo abbinamento, voluto per mostrare come si è evoluto il mondo delle auto negli ultimi anni”.

Sicuramente molto ammirati e fotografi sono stati i bolidi che sabato mattina hanno riempito la piazza di fronte alla Rocca di Borgonovo, scelta dagli organizzatori come raduno della manifestazione. Ferrari, Lamborghini, McLaren, Maserati e anche una DeLorean DMC-12 (la protagonista del film Ritorno al futuro) sono i marchi delle auto sportive di lusso che hanno fatto luccicare gli occhi del pubblico. Senza dimenticare poi che anche tra le vetture d’epoca erano presenti dei pezzi da 90, come ad esempio la Lancia Aurelia B24 Spider America, valutata un milione di euro.

“Siamo soddisfatti della riuscita dell’evento – ha continuato Francesconi – che ha permesso di mettere in vetrina delle vere bellezze, ammirate anche da chi non ha una passione per i motori così accesa come noi addetti ai lavori. Inoltre, ci ha permesso di mettere in mostra il nostro territorio e le nostre colline”.

Il percorso prevedeva infatti una passerella fino ad Agazzano dove i partecipanti hanno potuto visitare il castello locale. Dopo la tappa culturale, le 34 vetture iscritte sono rientrate a Borgonovo per il pranzo presso l’Eagle’s Club per poi ritornare in strada in direzione di Bobbio. Il maltempo, purtroppo, ha rovinato i piani e ha fatto saltare la sfilata nel centro della cittadina che faceva parte del programma della XXIesima edizione del Trofeo Renati.

Prossimo evento nel calendario del Club Veicoli Storici di Piacenza il Motus Vivendi, in calendario l’8 settembre ad Agazzano.

Potrebbe interessarti

Borgotrebbia. In fuga dopo l’alt della polizia si schiantano contro il guard rail

Borgotrebbia (Piacenza). Sarebbero tre i ragazzi che si trovavano a bordo di un’automobile che, intorno …