Home / Notizie / Cronaca / Arrestate quattro persone con le accuse di truffe online, frode e riciclaggio

Arrestate quattro persone con le accuse di truffe online, frode e riciclaggio

È di quattro arresti il bilancio dell’operazione Doppio Click, condotta dai finanzieri del comando provinciale di Cremona, e che ha coinvolto oltre 150 finanzieri nelle province di Piacenza, Milano, Torino, Brescia, Parma, Mantova, Genova e Verona, con oltre 30 perquisizioni. I quattro dovranno rispondere delle accuse di associazione a delinquere finalizzata alle truffe online, frode fiscale, bancarotta fraudolenta e riciclaggio: tra gli arrestati vi sarebbe anche una persona residente a Castelvetro. È stato inoltre disposto il sequestro per beni mobili e immobili ritenuti possibili provento di reato, per un valore totale di circa 1,5 milioni di euro.

A far scattare le indagini, decine di querele presentate dai clienti; sarebbe così stato scoperto un sodalizio criminale che, grazie a prestanome e società “cartiere”, avrebbe riciclato a suo vantaggio provviste illecitamente accumulate per mezzo di truffe in rete. In particolare, il meccanismo avrebbe previsto la costituzione di società intestate a prestanomi e pubblicizzate a livello nazionale, che tramite siti di e-commerce avrebbero venduto prodotti a prezzi concorrenziali ai titolari di partita iva, con un acquisto minimo non inferiore ai 1000 euro. La metà di questa somma sarebbe stata obbligatoriamente versata tramite bonifico al momento dell’ordine, mentre la rimanente metà sarebbe stata versata alla spedizione. Ovviamente, tuttavia, nessun bene sarebbe stato inviato, in quanto le società non sarebbero state effettivamente in possesso di nessuno di questi.

In seguito, le società titolari dei siti sarebbero state poste in liquidazione, e le somme ricevute poi versate su conti correnti di altre società, simulando il pagamento di operazioni mai effettuate.

Potrebbe interessarti

Incidente ferroviario. Indagati due macchinisti del treno merci

Piacenza. Sono tuttora in corso gli accertamenti della Polfer per stabilire quali siano state le …