Home / Notizie / Cronaca / Incendio al carcere delle novate, intossicati alcuni agenti. “Grave carenza d’organico”

Incendio al carcere delle novate, intossicati alcuni agenti. “Grave carenza d’organico”

Piacenza. Arriva nel corso dell’annuale festa della polizia penitenziaria la denuncia da parte del sindacato di categoria della Cgil regionale e provinciale: un incendio doloso al carcere delle Novate, che sarebbe stato appiccato da un detenuto nella sua stessa cella, seguito da un tentativo di aggressione al personale medico nell’infermeria da parte di un secondo detenuto. Otto agenti sarebbero intervenuti per domare le fiamme, ed alcuni di loro sarebbero rimasti intossicati a causa del fumo.

“La Casa Circondariale di Piacenza”, avrebbe affermato Santo Guercio, il coordinatore regionale Fp Cgil Polizia Penitenziaria, “soffre una grave carenza d’organico, soprattutto a causa del grande numero di distacchi o missioni di personale inviato a lavorare lontano da Piacenza. La nostra Casa Circondariale ha infatti la più alta percentuale di distacchi fuori sede dell’Emilia Romagna (circa 32 unità). Per questo chiediamo che il Ministro provveda a limitare il ricorso a questo istituto ai casi di gravi motivi familiari. Devono inoltre cessare le missioni di personale che da Piacenza viene inviato a lavorare in altri istituti”.

Potrebbe interessarti

Ponte dell’Olio. 93enne derubato della catena d’oro in pieno giorno

Ponte dell’Olio (Piacenza). Apparteneva a suo fratello, ormai scomparso, la catena d’oro sottratta ad un …