Home / Notizie / Gossip / Minacciata dagli hacker, Bella Thorne pubblica le sue foto hard sui social. “Ora non hai più nulla con cui ricattarmi”

Minacciata dagli hacker, Bella Thorne pubblica le sue foto hard sui social. “Ora non hai più nulla con cui ricattarmi”

Poteva diventare l’ennesimo caso di hacking di cui rimane vittima una celebrità: ma Bella Thorne, l’ex stellina Disney ora cantante e modella, ha deciso di reagire, togliendo, a modo suo, gli strumenti all’hacker che la minacciava. Secondo quanto diffuso dalla celebrità sul suo profilo Twitter, uno sconosciuto sarebbe riuscito ad hackerare il suo Snapchat, accedendo a foto e filmati di nudo che ritraevano Bella Thorne: avrebbe poi iniziato a ricattarla, dicendole che avrebbe condiviso le sue foto private in rete a meno che la cantante non lo pagasse.

Bella Thorne, tuttavia, dopo ore di angoscia, avrebbe deciso di reagire, pubblicando su Twitter le stesse foto con cui l’hacker l’avrebbe minacciata, ben sapendo che sarebbe stato quasi impossibile impedirgli di condividerle a sua volta. “Condivido queste immagini perché è una mia decisione”, avrebbe scritto la cantante. “Non puoi prenderti più nulla da me. Questa notte dormirò meglio sapendo che mi sono ripresa il potere. Non puoi controllare la mia vita, e non lo farai mai.” E conclude, con rabbia “ah, e l’Fbi verrà a cercarti presto, per cui guardati le spalle”.

Anche Benjamin Mascolo (del duo Benji e Fede), in una serie di Tweet, ha voluto parlare di quanto successo alla sua nuova fidanzata: “La mia ragazza sono giorni che piangeva ed era depressa perché un hacker è entrato nel suo account Snapchat e ha rubato materiale intimo e privato, ricattandola e chiedendo soldi in cambio di non pubblicare le foto su internet. Ha contattato la polizia e suoi avvocati i quali hanno iniziato a indagare, ma hanno anche spiegato che in questi casi è praticamente impossibile impedire la diffusione del materiale. Ha deciso quindi di pubblicare lei stessa uno screen per non lasciare il potere di poterla sfruttare in mano a uno str*** infame e criminale. Sono molto orgoglioso di lei perché penso sia una decisione saggia per quanto difficile e dolorosa, lei come tante altre ragazze è una vittima e ha fatto bene a ribellarsi”.

Potrebbe interessarti

Martin Scorsese contro i film Marvel. “Non è cinema”, si schiera il regista: “Non dovremmo lasciarci invadere”

Hanno attirato non poca attenzione le dichiarazioni rilasciate dal regista Martin Scorsese nel corso di …