Home / Notizie / Cronaca / Tensione all’entrata dello stadio, donna spintonata rimane ferita. Daspo per quattro tifosi

Tensione all’entrata dello stadio, donna spintonata rimane ferita. Daspo per quattro tifosi

Piacenza. Disposto dalla polizia il Daspo (Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive) per quattro tifosi: è quanto accaduto in seguito ad una vicenda risalente allo scorso 29 maggio, data in cui si è svolta la partita di andata della semifinale playoff Serie C, che ha visto fronteggiarsi Imolese e Piacenza. In tale occasione era stato allestito allo stadio Garilli un maxischermo, cosa che inizialmente sarebbe apparsa essere gratuita ai tifosi radunati per seguire la partita, ma che in realtà prevedeva il pagamento di una somma di 5 euro con consumazione inclusa.

Ciò avrebbe provocato tensioni all’entrata, con quattro tifosi biancorossi (piacentini di età comprese tra i 19 e i 64 anni) che, rifiutatisi di pagare, avrebbero tentato di aggirare i controlli: i quattro avrebbero poi spinto una 54enne addetta alla biglietteria, rimasta ferita al coccige con una prognosi di 15 giorni. Per i quattro sono giunte due Daspo semplici, oltre a due con obbligo di firma con convalida dell’autorità giudiziaria, in quanto si tratterebbe di recidivi: non potranno accedere ad alcuna manifestazione sportiva (incluse le proiezioni tramite maxischermo) per periodi che vanno dai 3 ai 5 anni, con sanzioni tra i 10mila ed i 40mila euro in caso di infrazione, ed arresto in caso di flagranza. Per loro anche una denuncia per lesioni aggravate in concorso.

Per quanto riguarda invece il pagamento dell’ingresso per accedere alla proiezione del match sono in corso accertamenti da parte della polizia.

Potrebbe interessarti

Ponte dell’Olio. 93enne derubato della catena d’oro in pieno giorno

Ponte dell’Olio (Piacenza). Apparteneva a suo fratello, ormai scomparso, la catena d’oro sottratta ad un …