Home / Notizie / Cronaca / Detersivo in una bottiglia d’acqua. 59enne accusata di aver tentato di avvelenare il marito

Detersivo in una bottiglia d’acqua. 59enne accusata di aver tentato di avvelenare il marito

Bobbio (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di lesioni personali aggravate con mezzo venefico una 59enne residente a Bobbio, in seguito ad una segnalazione nei confronti dei carabinieri. A far scattare la chiamata da parte del personale del 118 l’arrivo in ospedale di un 62enne, che avrebbe lamentato sintomi come bruciore allo stomaco e nausea dopo aver bevuto da una bottiglia d’acqua minerale. Secondo quanto affermato dall’uomo, l’acqua avrebbe avuto un sapore strano e sgradevole.

In seguito ad accertamenti sarebbe emerso che tra l’uomo e la sua coniuge, una 59enne, sarebbe stata in corso una separazione, cosa che la donna non avrebbe accettato. Quest’ultima avrebbe poi ammesso, di fronte ai militari, di aver versato del detersivo per bucato nella bottiglia d’acqua minerale: sarebbe scattata per questa ragione la denuncia nei suoi confronti, oltre ad un provvedimento di allontanamento dalla casa famigliare.

Potrebbe interessarti

La Verza, dal frigorifero si scatena un incendio. Intossicati due anziani

Piacenza. Non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita la coppia di anziani piacentini di 89 …