Home / Notizie / Cronaca / Maxi evasione fiscale. Scatta la denuncia per un imprenditore dopo le indagini della guardia di finanza

Maxi evasione fiscale. Scatta la denuncia per un imprenditore dopo le indagini della guardia di finanza

Piacenza. Scatta la denuncia per un imprenditore in seguito ai controlli, da parte delle fiamme gialle, su una società operante nel settore delle prestazioni di servizi ad industrie petrolifere; l’azienda, che avrebbe formalmente dichiarato di avere sede in Bulgaria, secondo quanto sarebbe emerso dalle indagini avrebbe invece svolto le sue attività e sarebbe stata gestita in Italia. Ciò sarebbe avvenuto, tra il 2012 e il 2016, tramite l’impiego di una società fiduciaria in Bulgaria per gli adempimenti formali da assolvere, in modo da non pagare le tasse in Italia.

In tal modo, sarebbero stati occultati al fisco italiano ricavi per quasi 8 milioni di euro, oltre a 1,4 milioni di euro per l’Iva. Le indagini si sarebbero avvalse di perquisizioni e di intercettazioni telefoniche e telematiche. L’amministratore della società dovrà ora rispondere dell’accusa di omessa dichiarazione finalizzata all’evasione delle imposte sui redditi e dell’Iva, mentre è stata disposta una richiesta di sequestro “per equivalente” per quasi 2 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

La Verza, dal frigorifero si scatena un incendio. Intossicati due anziani

Piacenza. Non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita la coppia di anziani piacentini di 89 …