Home / Notizie / Cronaca / Automobili date alle fiamme nell’ottobre del 2018. Arrestato un 51enne

Automobili date alle fiamme nell’ottobre del 2018. Arrestato un 51enne

Piacenza. È stato collocato agli arresti domiciliari un 51enne nato a Mazzara del Vallo, pluripregiudicato, ritenuto possibile responsabile dell’incendio in cui, nel corso di una serata dell’ottobre 2018, sono rimaste danneggiate tre automobili al parcheggio del complesso residenziale di “Barriera Farnese”. L’arresto da parte dei Carabinieri della Stazione di Piacenza Principale ha avuto luogo in seguito a lunghe indagini sulla vicenda, fin da subito sospettata di essere il risultato di un atto doloso da parte di qualcuno che si sarebbe introdotto nel parcheggio per dare fuoco ad una specifica automobile, dando così il via ad un rogo più vasto.

In particolare, sarebbero rimaste completamente distrutte una Fiat Seicento ed una Toyota Yaris, mentre un Fiat Ducato era rimasto danneggiato dalle fiamme. Sarebbe poi emerso che il proprietario della Fiat Seicento dalla quale si erano poi estese le fiamme sarebbe stato, in passato, vittima di un analogo danneggiamento, ed in tale occasione sarebbe stato indicato come possibile responsabile proprio il 51enne, residente nello stesso complesso residenziale; il proprietario dell’auto, però, avrebbe affermato di essere stato minacciato nel caso in cui non venisse ritirata la denuncia.

In seguito all’analisi delle immagini del circuito di videosorveglianza dell’area di parcheggio, e del traffico telefonico dell’utenza cellulare in uso al 51enne, sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza a carico del 51enne. In particolare, l’uomo sarebbe stato visto, nei filmati, avvicinarsi alla Fiat Seicento con in mano una busta di colore bianco ed un accendino, poco prima dello sprigionarsi di un piccolo fuoco nell’abitacolo.

Potrebbe interessarti

Bobbio. 44enne travolta da un albero alto 15 metri. Soccorsa grazie al cellulare

Bobbio (Piacenza). Avrebbe potuto avere coincidenze ben più gravi l’incidente avvenuto nel pomeriggio di giovedì …

Lascia un commento