Home / Eventi / Sabato 11 maggio. Festa di fine stagione al Milestone a ritmo di tango

Sabato 11 maggio. Festa di fine stagione al Milestone a ritmo di tango

Anche la tredicesima stagione del Milestone, il locale di musica rigorosamente dal vivo sito in via Emilia Parmense 27 a Piacenza, volge al termine e si chiude con una vera festa di arrivederci alla riapertura del prossimo ottobre. A festeggiare sabato 11 maggio ci saranno tanti Soci, un rinfresco per tutti e un bellissimo concerto a cura dell’ensemble Meditango, che vede il fisarmonicista Tiziano Chiapelli accompagnato da un terzetto d’archi formato da Lorella Baldin al violino, Maddalena Fasoli alla viola e Paola Zannoni al violoncello. L’ingresso al concerto è gratuito per i possessori della tessera 2019 (Pc Jazz Club o Anspi che è possibile ottenere anche sul posto la sera stessa). Un piccolo rinfresco sarà riservato ai presenti.

Il gruppo Meditango si costituisce nel 2004 con l’intento di esplorare il Tango e le importanti partiture dei grandi autori del Novecento, quali Carlos Gardel, Osvaldo Pugliese e Astor Piazzolla, per poi rendere omaggio ai contemporanei come Richard Galliano spaziando anche su autori che non sono riconducibili direttamente al genere, come Goran Bregovich.

Questo ensemble si caratterizza per non avere strumenti ritmici a sostegno e quindi per essere aperto a ogni tipo di intuizione e curiosità musicale; ne deriva un ottimo fervore creativo, energia e forte spirito di collaborazione.

L’entusiasmo e l’apprezzamento da parte del pubblico ha accompagnato il gruppo fin dagli esordi, riscuotendo ampi consensi nelle numerose rassegne e festival a cui hanno partecipato (Valtidone Festival, Festival Musica ‘900 Trento, Venaria Reale in Tango, Pif Castelfidardo e altri). L’equilibrio sonoro si fonda sulla fusione tra i suoni e fraseggi “classici” tipici degli strumenti ad arco, che si contrappongono alla natura suadente ed estemporanea del linguaggio fisarmonicistico moderno.

Gli arrangiamenti creati per questa formazione forniscono agli strumentisti la possibilità di liberarsi dialogando, creando aree di improvvisazione, tenendo vive in questo modo le caratteristiche delle esecuzioni originali di Tango.

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini dalla Cupola del Duomo

I Venerdì Piacentini si chiudono con un altro bagno di folla. E già si pensa al 10° anniversario

Un pubblico di almeno 250.000 visitatori. Un indotto di 7 milioni di euro per il …