Home / Notizie / Cronaca / Polizia interviene per sedare una lite. Agente colpito con calci e pugni

Polizia interviene per sedare una lite. Agente colpito con calci e pugni

Piacenza. Avrebbe subito una frattura ossea nasale ricevendo una prognosi di 30 giorni un agente di polizia intervenuto nel cuore della notte tra martedì 23 e mercoledì 24 per tentare di sedare una lite a Piazzale Marconi, intorno alle 4:00. La vicenda avrebbe avuto inizio quando un 43enne originario di Cagliari, addormentato nel sottopassaggio della stazione ferroviaria, sarebbe stato prima infastidito, e poi aggredito da un 22enne maliano. Sul posto è perciò intervenuta una volante della polizia, ma nel corso delle procedure di identificazione il 22enne avrebbe aggredito uno degli agenti, colpendolo con un pugno e ripetuti calci al volto.

Sul posto è così intervenuta una seconda volante. Il 22enne, pregiudicato per furto e lesioni, dovrà rispondere delle accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre a dover rispondere di aver violato il decreto di allontanamento dalla città impostogli in passato.

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini dalla Cupola del Duomo

I Venerdì Piacentini si chiudono con un altro bagno di folla. E già si pensa al 10° anniversario

Un pubblico di almeno 250.000 visitatori. Un indotto di 7 milioni di euro per il …