Home / Eventi / Mercoledì 13 marzo. Da Billie Holiday a Bacharach: viaggio nel jazz cantato

Mercoledì 13 marzo. Da Billie Holiday a Bacharach: viaggio nel jazz cantato

Due gli appuntamenti nella settimana centrale di marzo con la rassegna itinerante “Piacenza Suona Jazz!”, che coinvolge i locali e i circoli di Piacenza e provincia che fanno musica dal vivo portandovi concerti ad alto tasso di qualità a ingresso gratuito (anche se in queste occasioni è sempre meglio prenotare), grazie alla collaborazione con i gestori stessi e con il vitale sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano oltre che della Regione Emilia-Romagna.

Mercoledì 13 marzo alle 21.30 Georgia Ciavatta si esibirà in quintetto e dal palco del Baciccia di via Dionigi Carli (PC) ci porterà “In viaggio con Billie”; con lei saranno i fidi Gianni Satta alla tromba e flicorno, Mario Zara al pianoforte, Leo Lari al contrabbasso e Davide Bussoleni alla batteria.

Venerdì 15 marzo, invece, sarà la volta di un quintetto che renderà un altro omaggio a un noto quanto prolifico autore di canzoni ormai entrate nella memoria di tutti: “5 for Bacharach” è il nome del gruppo che si esibirà sempre alle 21.30 al Melville di S. Nicolò (PC). Sul palco del caffè letterario si potranno ascoltare Irene Burratti alla voce, Alessandro Usai alla chitarra, Alex Orciari al contrabbasso, Roberto Paglieri alla batteria, oltre alla speciale partecipazione di Alfredo Ferrario al clarinetto.

Dalla voglia di riscoprire una grande interprete che, proprio in virtù di questa sua grandezza, offre sempre nuovi spunti di riflessione, nasce l’idea di Georgia Ciavatta e Mario Zara di dare ad alcuni dei capolavori interpretati da Billie Holiday, una nuova luce, un nuovo sentire, anche attraverso l’uso di armonie e ritmiche di sapore attuale. È sempre un grande piacere poter riascoltare la cantante piacentina Georgia Ciavatta, che da qualche anno si è trasferita all’estero e si divide in concerti tra il nostro Paese e il Nord Europa, in particolare Svizzera e Germania. Per l’occasione proporrà un viaggio musicale in compagnia di questa grande musa ispiratrice di molte cantanti e altrettanti musicisti.

La vita di Burt Bacharach, cui sarà reso omaggio al Melville nella serata lui dedicata, suona come un’unica e appassionante canzone d’amore: amore per la musica, amore per le donne e amore per l’esistenza. Del resto, nessuno come il compositore americano ha segnato in modo tanto profondo e durevole il linguaggio del sentimento. Bacharach, che ha festeggiato in tour i suoi 90 anni proprio l’anno scorso, è autore prolifico, dalla creatività inesauribile, che ha composto capolavori come “I Say a Little Prayer”, “Close to You”, “I’ll Never Fall in Love Again”, “The Look of Love”, “That’s What Friends Are For”, oltre a meravigliose colonne sonore di film blockbuster come “Ciao Pussycat” e “Butch Cassidy and The Sundance Kid”, le cui vendite hanno fatto di lui il diciottesimo miglior compositore nella storia della musica mondiale. In questo progetto i suoi grandi successi saranno riproposti da un affiatato quintetto, con la stupenda voce di Irene Buratti, perfetta in questo omaggio, impreziosito tra l’altro dalla presenza di uno tra i migliori clarinettisti italiani: Alfredo Ferrario.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzfest.it o visitare la pagina Facebook del festival www.facebook.it/piacenzajazzfest. Per contatti si può scrivere alla mail a biglietti@piacenzajazzclub.it oppure telefonare allo 0523.579034 – 366.5373201

Potrebbe interessarti

Sabato 30 marzo: incontro con l’autore Romano De Marco

“Rassegna di incontri con l’autore” Si conclude Sabato 30 marzo la Rassegna di incontri con …