Home / Notizie / Cronaca / Omicidio di viale Dante. Richiesti 30 anni di pena per il 56enne accusato di avere accoltellato la moglie

Omicidio di viale Dante. Richiesti 30 anni di pena per il 56enne accusato di avere accoltellato la moglie

Piacenza. È di 30 anni la pena richiesta dal pm Antonio Colonna per il 56enne albanese che sarebbe accusato di avere, nel corso del 27 maggio del 2018, accoltellato la moglie Elca Tereziu alla gola in seguito ad una lite, forse scatenata dalla gelosia della donna. Per la donna, 51enne e sua connazionale, non era stato possibile fare nulla, nonostante l’intervento del figlio minore della coppia, che l’avrebbe trovata in cucina in un lago di sangue.

Il 56enne, accusato dei reati di omicidio volontario e di maltrattamenti in famiglia, si sarebbe consegnato ai carabinieri ed avrebbe ammesso di aver compiuto il delitto, ma avrebbe negato l’accusa di maltrattamenti. La sentenza del processo svolto con rito abbreviato è prevista per le prossime settimane.

Potrebbe interessarti

Susanna Pasquali Nicola Bellotti

Attesi 280.000 visitatori per i Venerdì Piacentini. Si ripeterà l’esodo di milanesi verso la vicina Emilia?

PIACENZA – Si riaccendono il 21 giugno i motori dei Venerdì Piacentini, il festival ideato …