Home / Notizie / Cronaca / Farmaci rubati e rivenduti con documentazione fittizia. Tra gli arrestati anche un piacentino

Farmaci rubati e rivenduti con documentazione fittizia. Tra gli arrestati anche un piacentino

Piacenza. Vi sarebbe anche un 65enne piacentino tra le persone arrestate in seguito ad un’operazione svolta dai carabinieri del Nas di Milano, in contrasto ad un giro d’affari illecito basato sul furto di medicinali, poi rivenduti in farmacie del Nord Italia. I medicinali sarebbero stati sottratti in una casa farmaceutica di Milano, forse grazie alla complicità di una dirigente e di un magazziniere: poi, insieme ad una documentazione fittizia che ne attestava la lecita provenienza, sarebbero stati consegnati ad individui che rifornivano altre farmacie.

Altri farmaci particolarmente costosi, invece, sarebbero stati acquistati dalle aziende farmaceutiche utilizzando lo sconto normalmente riservato agli ospedali, ma in seguito ri-etichettati e rivenduti a due farmacie di Firenze e due farmacie in Campania, un giro di affari che avrebbe fruttato ben 5 milioni di euro all’anno.

Sono 30 le perquisizioni effettuate nelle province di Milano, Piacenza, Brescia, Napoli, Roma, Bologna, Reggio Emilia, Firenze, Taranto, e Novara, con un totale di 11 arresti ed il sequestro di una società che gestisce una farmacia ed il deposito dei farmaci. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione per delinquere finalizzata al furto di farmaci, truffa ai danni di privati ed enti pubblici, ricettazione, falsificazione, riciclaggio di specialità medicinali, ed autoriciclaggio.

Potrebbe interessarti

Fuori strada uno scuolabus carico di giovani studenti. Fortunatamente nessun ferito

Spaventoso incidente nel corso del primo pomeriggio di oggi, martedì 21 maggio, lungo la strada …