Home / Notizie / Cronaca / Maxi sequestro di rifiuti in un’azienda piacentina

Maxi sequestro di rifiuti in un’azienda piacentina

Sarebbero oltre 20mila i chilogrammi di riufiuti non correttamente stoccati e conservati oltre il limite temporale prescritto dalle autorizzazioni che sarebbero stati rinvenuti nel corso di controlli da parte dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Bologna svolti con il supporto del Nipaaf, nel corso di attività volte alla prevenzione degli incendi in impianti e siti di trattamento e stoccaggio di rifiuti. Oggetto dei controlli sarebbe stata un’azienda piacentina dedita al trattamento di rifiuti plastici.

Sarebbero stati scoperti, all’interno di due cassoni, circa 12mila chili di rifiuti tessili composti da imballi di cascami e lanuggine, i documenti di trasporto dei quali sarebbero risultati essere fasulli. Per i responsabili dell’impianto di trattamento e dell’azienda di trasporto è così scattata una denuncia, oltre a sanzioni per circa 10mila euro ed al sequestro dei rifiuti.

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola. Operaio investito da un treno perde la vita

Fiorenzuola (Piacenza). Si è concluso tragicamente l’episodio avvenuto intorno alle 9:00 della mattinata di oggi, …

Lascia un commento