Home / Notizie / Cronaca / Fabbri e Rancan: “Pesca di frodo: la proposta della Lega va avanti. Grande convergenza politica e tempi celeri”

Fabbri e Rancan: “Pesca di frodo: la proposta della Lega va avanti. Grande convergenza politica e tempi celeri”

“Siamo molto soddisfatti della forte convergenza politica che abbiamo raccolto sul nostro disegno di legge regionale contro il bracconaggio ittico. Oggi, in Commissione V, è stato deciso un iter operativo per dare sostanza al testo che abbiamo depositato lo scorso marzo: a breve verrà formato un intergruppo che si occuperà della elaborazione del progetto, a cui parteciperanno tutte le forze politiche oltre a tecnici regionali e rappresentanti delle associazioni e, inoltre, è già stato delineato un calendario di massima delle fasi operative per rendere effettivo, quanto prima, al progetto. Siamo contenti che finalmente sia stata riconosciuta l’urgenza di intervenire contro la piaga del bracconaggio, anche in modo preventivo, e siamo certi che l’affidamento delle zone d’acqua alle associazioni sportive, tramite concessioni, sia la formula migliore per tutelare la salute del territorio e per proteggerlo dal pericolo della pesca di frodo in attesa dell’inasprimento delle pene a livello nazionale”.

Così Alan Fabbri, capogruppo Lega Nord in Regione e Matteo Rancan,consigliere Lega Nord, a nome di tutto il gruppo Lega intervengono dopo la seduta di Commissione V che si è tenuta questa mattina durante la quale si è discusso del disegno di legge contro il bracconaggio ittico presentata dalla Lega Nord lo scorso marzo.

“Il nostro progetto prevede di affidare, tramite concessioni, la gestione delle acque alle associazioni sportive, con lo scopo di contrastare bracconaggio ittico e spopolamento dei fiumi. Di fatto con questa legge la Regione avrà la possibilità di affidare i corsi d’acqua tramite concessioni ad associazioni o federazioni di pescatori sportivi, che potranno utilizzarli per finalità compatibili conservazione dei patrimoni ittici e dell’ecosistema e, in cambio, dovranno garantire una vigilanza ittica organizzata”, spiegano ancora Fabbri e Rancan.

La Commissione ha deciso che “coordinatori dell’intergruppo saranno il consigliere della Lega, Andrea Liverani, e il consigliere del Pd, Paolo Calvano, e che all’elaborazione del testo definitivo parteciperanno anche i rappresentanti della associazioni sportive oltre che dei tecnici esperti della Regione”, aggiungono “in questo modo siamo certi si arriverà ad un progetto condiviso e non più procrastinabile, considerato che nelle Regioni vicine la possibilità di affidare in concessione le zone d’acqua esiste già da tempo”.

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola. Operaio investito da un treno perde la vita

Fiorenzuola (Piacenza). Si è concluso tragicamente l’episodio avvenuto intorno alle 9:00 della mattinata di oggi, …