Home / Notizie / Cronaca / Risse su appuntamento il sabato pomeriggio, identificati 63 giovani. Il Questore: “Rischiate denunce serie”

Risse su appuntamento il sabato pomeriggio, identificati 63 giovani. Il Questore: “Rischiate denunce serie”

Piacenza. Lancia un appello il questore Pietro Ostuni, a proposito delle risse ‘su appuntamento’ verificatesi nelle scorse settimane: “Vi invito a smettere”, avrebbe dichiarato rivolgendosi ai giovani, “rischiate denunce serie”. L’ultima di queste liti si sarebbe verificata nel pomeriggio di sabato 20 ottobre, nella zona del Cheope: in seguito all’intervento delle forze dell’ordine, sono stati effettuati controlli a tappeto nelle zone del centro storico nelle quali i giovani sono soliti riunirsi.

Sarebbero 63 i giovani identificati, una ventina dei quali minorenni. Le risse scatterebbero in seguito a provocazioni sui social network. Il questore avrebbe ricordato, lanciando un appello a mezzo stampa, che dopo i 14 anni si è imputabili, e perciò a rischio di denunce, anche serie: denunce che potrebbero colpire anche coloro i quali si limitano a fare da spettatori. Avrebbe inoltre ricordato loro che l’utilizzo di un account anonimo sui social non protegge dalle conseguenze di quanto postato: ogni post, infatti, lascia una traccia a cui è possibile risalire.

Inoltre il questore si sarebbe rivolto ai genitori dei ragazzi, invitandoli a prestare loro molta attenzione, ed affermando che sono in previsione incontri con le istituzioni scolastiche.

Potrebbe interessarti

Scomparsa dopo essere uscita per andare al lavoro. In corso le ricerche di una 47enne

Piacenza. Si sarebbe dovuta presentare sul posto di lavoro al supermercato Gigante di San Nicolò, …