Home / Notizie / Cronaca / Genova. 39 morti e 16 feriti. Pilone rischia di crollare sulle case. Interrotte le operazioni
Genova Ponte Morandi Crollo

Genova. 39 morti e 16 feriti. Pilone rischia di crollare sulle case. Interrotte le operazioni

GENOVA – Dopo il crollo del ponte Morandi, il pilone rimasto in piedi sopra le case si starebbe inclinando. Per questo sono state interrotte le operazioni di ricerca e scavo nel letto del torrente Polcevera; i vigili del fuoco e la polizia locale hanno appena avvertito i residenti di via Fillak (che stavano recuperando i propri oggetti dalle abitazioni dalle quali sono stati sfollati) di allontanarsi.

Il presidente della Regione Giovanni Toti in Prefettura ha annunciato che “c’è il rischio di dover abbattere le case di via Walter Fillak”, sotto il ponte, ora “si sta lavorando per trovare una sistemazione alternativa a 311 famiglie.

Pur rimanendo provvisorio, il bilancio dei morti e dei feriti è diventato ancora più doloroso. Gli ultimi dati della Prefettura parlano di 39 vittime, di cui cinque non ancora identificate e tre bambini di 8, 12 e 13 anni. I feriti sono 16, di cui 12 in codice rosso.

Potrebbe interessarti

Terremoto Tarasconi all’Assemblea PD. Sui quotidiani l’assenza di Renzi passa in secondo piano

Decine di migliaia di visualizzazioni, commenti, like e messaggi privati in poche ore. L’intervento di …